giovedì 19 aprile 2012

In arrivo un nuovo decoder!

Sembra una notizia assurda e, invece, é la realtà! E' giunta l'ora di cambiare il NUOVO decoder dei nostri televisori. E' questo il prezzo da pagare per l'evoluzione del digitale terrestre, promettendo un numero maggiore di canali e una migliore qualità visiva, con un ampliamento dell'alta definizione e, forse, anche l'arrivo del 3D. Ma bisognerà cambiare ancora una volta il televisore o il decoder. Personalmente uso solo Sky (e ne sono più che felice). Non riesco più a guardare la televisione tradizionale, proprio per la mancanza di una programmazione seria e decente. Figuriamoci quindi se il mio pensiero sarà quello di cambiare decoder. Il cambiamento non é certamente dietro l'angolo. Avremo comunque ancora qualche anno di attesa, però il governo all'interno dell nuovo decreto legge fiscale ha fissato una data: a partire dal primo gennaio 2015 tutti i produttori di tv dovranno integrare nei loro modelli un sintonizzatore digitale terrestre secondo lo standard DVB-T2 e, a partire dal primo luglio 2015, non potranno più essere venduti televisori privi del nuovo tipo di decoder. Il nuovo standard DVB-T2 permetterà infatti di avere fino a 6 canali in Hd contro i 2 attuali. Il motivo di questa nuova rivoluzione é la mancanza di frequenze a disposizione per le trasmissioni televisive, ridotte vistosamente per favorirne l'utilizzo per la "tecnologia mobile" (ad esempio l'introduzione del nuovo standard 4G per smartphone, tablet, etc.). Insomma, prepariamoci a dover buttare il nostro nuovo televisore per fruire dei nuovi (inutili) servizi messi a disposizione da questa nuova tecnologia. E pensare che i televisori dei miei nonni duravano almeno 20 anni!

Nessun commento: