mercoledì 11 aprile 2012

I medici bloccano Roma


Gli ottomila aspiranti medici giunti a Roma per partecipare alla preselezione per la facoltà di medicina e odontoiatria dell'università cattolica a Roma all'Ergife Palace Hotel sono riusciti a bloccare l'Aurelia e parte del GRA, con traffico impazzito e ripercussioni su gran parte del quadrante ovest della circolazione in città. Gli aspiranti medici erano stati convocati alle 9 di questa mattina per rispondere alle 120 domande dei quiz psicoattitudinali e di lingua inglese per conquistare uno dei 300 posti di Medicina e 25 di Odontoiatria... ma all'esterno degli edifici il traffico è andato letteralmente in tilt. Le code causate dall'affollamento davanti all'hotel Ergife sono arrivate fino a Fregene, con il picco di traffico registrato dalle 6.00 alle 8.30. Molti candidati al test hanno lasciato l'auto sul Gra o parcheggiata in doppia fila "per firmare la presenza" creando ingorghi chilometrici. Oggi per i romani é arrivato un altro bel regalo da parte del sindaco peggiore che la città abbia mai avuto. A causa di un concorso all'Hotel Ergife, la cui altissima affluenza era assolutamente prevedibile (da tutti ma non certo dal nostro sindaco) l'intero quadrante della città è stato vittima del traffico e del caos, con file di autovetture incolonnate per ore e cittadini imbufaliti per questa ragione. Siamo davvero stufi di vivere in una città dove non funziona nulla, con un sindaco impegnato a parlare dei massimi sistemi e che dimentica di essere il primo cittadino di una grande capitale europea.

Nessun commento: