lunedì 30 aprile 2012

Apple regal Snow Leopard


Apple vuole favorire la transizione dei propri utenti verso iCloud. Per utilizzare il nuovo digital locker di Cupertino, però, è necessario possedere OS X Lion, ultima release del sistema operativo dedicato al mondo Mac. Non tutti hanno tuttavia deciso di effettuare l’update, soprattutto coloro che sono ancora fermi a Leopard: per questi ultimi, qualora abbiano attivato un account MobileMe, Apple ha deciso di concedere in licenza gratuita l’aggiornamento a Snow Leopard, necessario per poter poi installare Lion. Diversi clienti MobileMe hanno infatti ricevuto nei giorni scorsi un’email firmata da Apple nella quale veniva suggerita la possibilità di ricevere gratuitamente un DVD per l’installazione di Snow Leopard, compilando un semplice form online. In questo modo, tutti i clienti MobileMe in possesso di versioni precedenti a Snow Leopard possono effettuare l’upgrade in maniera gratuita, divenendo di fatto sia potenziali acquirenti per OS X Lion, disponibile tramite il Mac App Store, sia nuovi utenti iCloud. Il programma in questione scadrà il prossimo 15 giugno e non è ancora noto se in seguito Apple deciderà di estendere tale possibilità anche a coloro che non hanno mai acquistato un abbonamento per MobileMe. Ad oggi, Snow Leopard è disponibile per l’acquisto online mediante DVD al prezzo di 29 euro per unità e gli utenti potranno quindi usufruire di un importante sconto in vista dell’acquisto di Lion, il cui prezzo è di vendita e' di 23.99 euro.

domenica 29 aprile 2012

Fiorello torna su Twitter


Se n’era andato senza salutare, chiudendo il suo profilo Twitter da un momento all’altro e lasciando i suoi cinquecentomil followers a chiedersi il perché di questa brusca decisione. Fiorello era stato il primo vero vip italiano a cinguettare i momenti della sua vita privata su Twitter ed è stato grazie al suo show televisivo #ilPiùGrandeSpettacolodopoilWeekend che l’Italia ha conosciuto questo social network. In tanti, dopo la sua virtuale dipartita, hanno insinuato che avesse architettato tutto solo per farsi pubblicità e che, finito il programma, semplicemente non ne avesse più bisogno. Gli orfani della sua edicola potevano continuare a seguirlo su YouTube, ma forse non era la stessa cosa. E così, alle 14 di oggi, il re di Twitter è tornato! Il “club dei mattinieri” potrà finalmente riprendere le sue vecchie abitudini seguendo@edicolafiore. Il primo a dare la lieta novella è stato Claudio Cecchetto. Da quel momento il numero dei followers ha iniziato ad aumentare con un ritmo esponenziale. Ce ne faremo una ragione!

    La pulizia in ufficio


    Andare al lavoro ogni mattina potrebbe costarci una brutta infezione gastrointestinale, anche se sembra tutto lindo e disinfettato. Tra gli oggetti di uso comune che ogni giorno toccano i nostri colleghi con le loro mani, vi sono insospettabili fonti di batteri e nidi di germi inaspettati. Conosciamo ormai bene delle insidie che si nascondono dietro le tastiere di un Pc (una ricerca inglese del 2008 affermava che era peggio della tavoletta del wc!) o del bottone dell’ascensore (anche in questo caso, un’analisi li trovò 40 volte più infetti del solito water). Ora arriva dagli Stati Uniti anche la prima classifica dei sei luoghi o oggetti ritenuti ad alto contenuto di germi, ricettacolo di possibili malattie se toccati senza far attenzione poi alla propria igiene personale. L’analisi è stata svolta da una società professionale americana, impegnata nel ripulire e disinfestare le postazioni lavorative. Con uno strumento che analizza la presenza di germi e batteri, calcolando i livelli di ATP (adenosina trifosfato), i ricercatori hanno analizzato circa 5mila superfici di postazioni in uffici usate da circa 3 mila impiegati, scegliendone una varietà che comprendeva call center, aziende manifatturiere, assicurazioni, uffici legali e via dicendo. Dai livelli riscontrati si è arrivato al responso: ci sono sei superfici che sono state considerate, mediamente, molto sporche e dunque nido per germi e batteri. Al primo posto di questa classifica dello sporco vince per l’agglomerato di impurità la maniglia della porta di quelle stanze-relax, spesso cucine o salottini, dove gli impiegati più fortunati possono andare a fare una pausa. Entrando e uscendo di lì dopo aver consumato uno snack o un pasto, infatti, la maniglia si caricherebbe di impurità ad altissimo livello. Al secondo posto un altro oggetto legato al cibo: la maniglia del forno microonde dove, sempre per chi ne ha uno al lavoro, è possibile scaldarsi il pasto in pausa pranzo, o magari solo preparare un caffè o una tisana. Al terzo posto del podio per sozzura al lavoro si classifica, secondo lo studio, la tastiera del Pc: un risultato più scontato e atteso, viste le precedenti ricerche sul tema. Nei primi sei in classifica però si annidano nuove sorprese. Come spiega anche il professore della University of Arizona Charles Gerba che ha curato lo studio, "le persone sono coscienti del rischio di microbi nei bagni, ma non pensano affatto che la stessa situazione sia rischiosa in cucina". Detto, fatto: al quarto posto arriva la maniglia del frigorifero, al quinto l’erogatore di acqua dell’ufficio e al sesto i bottoni da pigiare per comprare merendine o caffè in polvere dalle macchinette in corridoio. Forse meglio uscire, se possibile, per fare una pausa e bere un caffè.

    venerdì 27 aprile 2012

    Apple e Starbucks insieme?


    Apple vuole comprare Starbucks? Da notizie che circolano "in rete" sembrerebbe che i due brand più apprezzati dal marketing internazionale potrebbero unirsi. Sembra infatti che Apple sia interessata all'acquisizione della catena di caffetterie. A confermare il tutto é un incontro avvenuto a San Francisco tra Tim Cook, ceo di Apple, e Schultz, capo di Starbucks. Tra le possibili novità derivanti dall'acquisizione sembra ci sia quella di trasformare gli Starbucks in piccoli Apple Store, dove si potrà navigare con proprio iPad assaporano un muffin e sorseggiando un cappuccino. Sarà vero?

    Dropbox photo gallery


    Google Drive, Microsoft SkyDrive e iCloud, praticamente il mondo dello storace remoto su nuvola, inizia a sollecitare l'attenzione degli utenti con interessanti novità che si susseguono ogni giorno. Ultima di queste e' Dropbox che, a poche ore dall’annuncio del rivale di Mountain View, rilancia con una serie di annunci relativi ad ulteriori novità per estendere la portata della propria offerta all’utenza. Ora sara' possibile caricare automaticamente da qualsiasi fotocamera, tablet o smartphone le proprie immagini; i file saranno caricati in automatico e potranno essere visualizzati direttamente da browser attraverso una nuova interfaccia in grado di organizzare i contenuti tramite apposite preview. 500MB di spazio sono a disposizione per tutti i nuovi iscritti, con possibilità di raggiungere facilmente i 3GB di capienza gratuita. L'ho provato sui miei device (iPhone e iPad) e funziona senza problemi.

    mercoledì 25 aprile 2012

    WWDC 2012

    Apple ha da poco annunciato ufficialmente il WWDC (Worldwide Developers Conference) 2012. Anche quest'anno la conferenza si terrà al Moscone center di San Francisco e presenterà le novità di iOS e OS X Mountain Lion in arrivo per utenti e sviluppatori. Quasi sicuramente non verrà presentato nessun nuovo dispositivo. Il programma ufficiale dell'evento prevede:


    • Oltre 100 sessioni tecniche presentate dagli ingegneri Apple su un’ampia gamma di argomenti specifici e mirati per lo sviluppo, la distribuzione e l’integrazione delle più recenti tecnologie di iOS e OS X. 
    • 100 laboratori pratici con più di 1000 ingegneri Apple pronti a offrire agli sviluppatori assistenza a livello di codice, approfondimenti sulle migliori tecniche di sviluppo e aiuto su come ottenere il massimo dalle tecnologie di iOS e OS X nelle loro app. 
    • L’opportunità di entrare in contatto con migliaia di altri sviluppatori iOS and OS X di tutto il mondo. 
    • Sessioni all’ora di pranzo, coinvolgenti e ricche di ispirazione, con le menti più brillanti e le personalità più influenti del mondo della tecnologia, della scienza e dello spettacolo. 
    • I premi Apple Design Awards, assegnati alle migliori app per iPhone, iPad e Mac che dimostrino eccellenza tecnica, innovazione e design d’avanguardia.

    Controlli da 007

    Vi siete mai domandati come mai nelle indagini con intercettazioni telefoniche gli intercettati hanno sempre delle utenze telefoniche estere o intestate a persone insospettabili? La risposta è dovuta all’apparente difficoltà di rintracciare l’intestatario o di procedere al controllo di un’utenza telefonica legata ad una compagnia estera, la cui giurisdizione spetta ad altro magistrato. Per limitare in Italia l’evasione fiscale si adottano nuovi sistemi di controllo, l’ultimo adottato la settimana scorsa prevede che i gestori di servizi di pubblica utilità devono comunicare all'Anagrafe tributaria i dati relativi ai contratti di somministrazione di energia elettrica, acqua, gas e telefonia. In sintesi giungeranno all’anagrafe tributaria i dati e le notizie afferenti sia la capacità contributiva di ciascun soggetto sia le spese di prima necessità, tracciandone, ove occorra, un profilo economico e contributivo. L’agenzia delle entrate riceverà dai gestori telefonici, della rete elettrica, idrica e del gas i nostri consumi e in caso di anomalia con la nostra dichiarazione farà scattare un allarme facendo scattare il previsto accertamento. Hai un reddito minimo ma consumi molta elettricità o usufruisci di un sistema di teleassistenza per tuo figlio malato e collegato ad un macchinario medico? Bene, potresti rientrare tra i potenziali evasori ed essere controllato. Hai un reddito minimo ma consumi tanta elettricità perché hai una piscina, una sauna, dieci televisioni sempre accese? Nessun problema se avrai intestato tutto ad una piccola società straniera e se solo un usufruttuario. Il provvedimento dell’agenzia delle entrate assicura che questi controlli saranno svolti in maniera anonima ma attraverso il “codice fiscale”, univoco per ogni cittadino, quindi compiuti nell’osservanza della normativa in materia di riservatezza e protezione dei dati personali ed identificando i contribuenti, secondo un principio di necessità, solo nel caso di esecuzione dei controlli fiscali. Ma se questi dati sono raccolti per verificare la capacità e la congruenza contributiva del cittadino vorrà dire che gli stessi potranno generare un’azione di accertamento, pertanto come potranno mai essere usati “solo nel caso di esecuzione dei controlli fiscali” se essi stessi nascono per generare controllo? Paghiamo l’evasione fiscale e la criminalità con un pizzico della nostra libertà personale, non c’è ne accorgiamo eppure avviene ogni giorno.

    Festa di liberazione


    martedì 24 aprile 2012

    Arriva Google Drive


    Google ha da poco reso disponibile Google Drive, il servizio di archiviazione, sincronizzazione e condivisione online di file. Basato sul servizio "Documenti", che al momento dell’iscrizione verrà rinominato in Google Drive, offre 5 GB di spazio gratuito per caricare file o intere cartelle. Lo spazio è espandibile a pagamento con prezzi che partono da 2,49 dollari al mese per 25 GB e arrivano a 800 dollari al mese per uno spazio di 16 TB (Google ha anche quintuplicato il costo dell’abbonamento base ai servizi di storage). Lo spazio acquistato alzerà anche il limiti di archiviazione disponibile in Gmail (che oggi ha portato a 10 GB lo spazio gratuito) e in Picasa. La sincronizzazione da Pc o Mac, purtroppo, avviene solamente in una cartella che va specificata durante la fase di installazione. Non si possono, cioè, specificare più cartelle del proprio computer da sincronizzare. Ciò significa che tutti i file (o cartelle) che vogliamo rendere disponibili online su Google Drive dovranno essere copiati in quella cartella, cosa che, alla lunga, porta ad un’inutile duplicazione di file. Se in fase di installazione si mantengono le opzioni predefinite, Google Drive scaricherà automaticamente i file conservati in Google Documenti. Se sono stati creati o convertiti in un formato di Google (ed è l’opzione predefinita) presenteranno le nuove estensioni gdoc, gsheet e così via. Per aprirli si dovrà per forza utilizzare il servizio online. Google Drive utilizza con l’interfaccia già conosciuta di Google Documenti ed è integrato nell’ecosistema di servizi Google. I documenti di testo, i fogli di lavoro stile Excel e le presentazioni possono essere aperti e modificati in tempo reale. Da Gmail è possibile includere link che puntano a file Google Drive senza dover sprecare spazio per gli allegati, mentre immagini e video saranno disponibili in Google+. Potenti le funzioni di ricerca: il motore interno di Google Drive riconosce anche gli oggetti all’interno delle immagini e il testo nei documenti digitalizzati. Molti file, come documenti Pdf o video, possono essere visualizzati all’interno del browser, senza doverli scaricare su Pc. Google Drive, oltre che online, sarà utilizzabile anche su dispositivi mobile. Al momento è disponibile un client per Windows, Mac e Android. 

    Ivy Bridge


    Intel ha presentato ufficialmente la nuova generazione dei suo processori con chip "Ivy Bridge" da 22 manometri che saranno montati nella prossima generazione di computer. Nella prima fase saranno disponibili soltanto le versioni quad-core con tecnologia i5 e i7; i dual-core a bassissimo consumo progettati per gli ultrabook saranno invece disponibili solo in primavera avanzata. Rispetto alla generazione precedente di Sandy Bridge da 32nm, i nuovi chip riescono a ad avere circa ill 20% di prestazioni in più consumando il 20% di batteria in meno utilizzando in modo normale della macchina. I miglioramenti sono comunque stati fatti soprattutto dal punti di vista della gestione della grafica, integrando le nuove schede video HD 2500 e HD 4000, rivelatesi potenti al punto di poter gestire anche risoluzione in modalità "SuperHD", e i videogiochi potranno sfruttare anche il massimo della qualità di rendering. Debutta ufficialmente che il supporto nativo all'USB 3.0, già presente sulle piattaforme AMD ma non su quelle Intel. Ci aspettano interessanti novità!

    lunedì 23 aprile 2012

    Il premio nobel per la tecnologia

    Linus Torvalds ha vinto il "Millennium Technology Prize", un premio che potrebbe essere considerato come il premio nobel per la tecnologia. Il padre del kernel Linux riceverà il riconoscimento dalla Technology Academy e dal presidente finlandese in una speciale cerimonia che si terrà il 13 giugno. Il premio è assegnato ogni due anni a chi ha creato innovazioni che migliorano la qualità della vita e incoraggiano lo sviluppo sostenibile. Le nomination sono stilate da Università, istituti di ricerca, accademie scientifiche ed aziende hi-tech. Poi l'International Selection Committee, nominato dal consiglio della TAF, rivede le nomine e determina le candidature. Successivamente il consiglio prende la decisione finale e il premio viene stabilito dall'industria e dallo stato finlandesi. Tra i precedenti vincitori si contano Sir Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web, il professor Shuji Nakamura, inventore di nuove e rivoluzionarie fonti di luce, il professor Robert Langer per lo sviluppo di biomateriali che controllano il rilascio di farmaci e la rigenerazione dei tessuti e anche il professor Michael Gratzel per gli sviluppi nel campo delle celle solari. Un grande riconoscimento per un grande uomo: complimenti!

    giovedì 19 aprile 2012

    In arrivo un nuovo decoder!

    Sembra una notizia assurda e, invece, é la realtà! E' giunta l'ora di cambiare il NUOVO decoder dei nostri televisori. E' questo il prezzo da pagare per l'evoluzione del digitale terrestre, promettendo un numero maggiore di canali e una migliore qualità visiva, con un ampliamento dell'alta definizione e, forse, anche l'arrivo del 3D. Ma bisognerà cambiare ancora una volta il televisore o il decoder. Personalmente uso solo Sky (e ne sono più che felice). Non riesco più a guardare la televisione tradizionale, proprio per la mancanza di una programmazione seria e decente. Figuriamoci quindi se il mio pensiero sarà quello di cambiare decoder. Il cambiamento non é certamente dietro l'angolo. Avremo comunque ancora qualche anno di attesa, però il governo all'interno dell nuovo decreto legge fiscale ha fissato una data: a partire dal primo gennaio 2015 tutti i produttori di tv dovranno integrare nei loro modelli un sintonizzatore digitale terrestre secondo lo standard DVB-T2 e, a partire dal primo luglio 2015, non potranno più essere venduti televisori privi del nuovo tipo di decoder. Il nuovo standard DVB-T2 permetterà infatti di avere fino a 6 canali in Hd contro i 2 attuali. Il motivo di questa nuova rivoluzione é la mancanza di frequenze a disposizione per le trasmissioni televisive, ridotte vistosamente per favorirne l'utilizzo per la "tecnologia mobile" (ad esempio l'introduzione del nuovo standard 4G per smartphone, tablet, etc.). Insomma, prepariamoci a dover buttare il nostro nuovo televisore per fruire dei nuovi (inutili) servizi messi a disposizione da questa nuova tecnologia. E pensare che i televisori dei miei nonni duravano almeno 20 anni!

    mercoledì 18 aprile 2012

    Un nuovo Store Apple a Roma


    Apple aprirà un nuovo store a Roma e la conferma arriva direttamente dal proprio sito ufficiale. Il nuo o store aprirà presso il centro commerciale "Porte di Roma", in via Alberto Lionello 201. Ufficialmente non è ancora stato indicato il giorno dell'inaugurazione anche se, solitamente, Apple aggiunge le nuove location sul proprio sito 1 settimana prima dell’apertura ufficiale. E' facile pensare quindi che l'inaugurazione avverà saboto 21 o 28 Aprile. Ancora qualche giorno e sapremo ufficialmente le date di apertura.

    domenica 15 aprile 2012

    Riflessione

    Premetto che il testo non é mio, ma di Marco, un mio "ex compagno di scuola".
    Muore un ragazzo di 25 anni mentre gioca a pallone. Infarto. Era molto sfortunato. Si ferma tutta Italia. Addirittura la religione nazionale "il Campionato di seria A" si blocca. Tutte le televisioni parlano dell' evento come fosse uno tzunami.

    La giornata di campionato sara' recuperata il 25 Aprile. FESTA NAZIONALE DELLA LIBERAZIONE, la festa piu' importante della nostra repubblica. Finale: muore un calciatore di 25 anni molto sfortunato e, invece di discutere su cose serie sembra di vedere programmi alla uomini e donne che ci descrivono i twitter di sconosciuti che commentano. Un paese si deve fermare e riflettere su tematiche sociali e non su un'infarto.

    2 ragazzi militari italiani saltano su una mina in Afghanistan e allora si porta il lutto ma non si ferma il campionato e non si leggono tutti i twitter. E le televisioni non fanno trasmissioni alla porta a porta.. Scontri tra tifosi, un ragazzo muore per le coltellate ricevute?!?! Cosa si fa!?!? A le volte si ferma a le volte no?!'!' Il 25 Aprile in un paese come l'Italia deve essere un momento sacro, di riflessione, di crescita. Bisogna spiegare ai piccoli perche' si festeggia il 25 Aprile. Di tutti quei partigiani, e non, che sono morti per darci la " liberta' ". La stessa liberta' che ci viene tolta da questa massa d'idioti che fanno di un Simoncelli un eroe da ricordare e di un vigile del fuoco un povero coglione fallito che muore salvando altre persone. Voi siete i primi ipocriti a postare fiorellini rosa e blu per una persona sconosciuta che a 25 anni e' morto facendo il suo lavoro: giocare a pallone. E allora perche' non vi informate su quante persone muoiono in un giorno per cause ben piu' nobili. Sono dispiaciuto anch'io per la morte di un ragazzo, come lo sarei per la morte di qualsiasi altra persona. Mi piacerebbe che il campionato si fermasse per altre cose. Dando dei motivi per riflettere, per discutere..per crescere come popolo e nazione. Ci si ferma e ci si indigna contro madre natura che ci porta via un 25enne? Qual'e' la riflessione?!?! Qual'e' il momento di silenzio sul quale bisogna meditare?!?! Io mi indigno che il giorno della liberazione si giochi a pallone in un paese che non ha nessun rispetto per l'onore, le regole, le leggi, il prossimo, la propria storia e il proprio futuro.

    venerdì 13 aprile 2012

    Arriva NTV!


    Biglietti da Roma a Milano a partire da 30 euro; mentre per Napoli e Firenze da 20 euro. Sono queste le offerte low cost per viaggiare con Italo, il nuovo treno ad Alta Velocità di Ntv che partirà il prossimo 28 aprile. In attesa della partenza dei treni no stop Milano-Roma, prevista a settembre, Italo offre una promozione speciale per viaggiare da Milano Rogoredo a Roma Tiburtina in tre ore e 11 minuti, passando per Firenze e Bologna, a 30 euro. Oltre alla fascia low cost, l’azienda ha predisposto altre due fasce di acquisto: l’economy e la base, con diversa flessibilità. Con la tariffa economy si viaggerà da Roma a Napoli a 32 euro (in ambiente Smart); a 43 euro (in prima) e a 59 euro (in Club). Con il biglietto base, che permette massima flessibilità, si viaggerà a 43 euro in Smart, a 59 euro in prima e a 68 per la fascia Base. Per Milano i biglietti in tariffa Economy varieranno da 65 a 118 euro e in tariffa base da 88 euro a 130 euro. Speriamo almeno che un pò di concorrenza spinga gli operatori ad un miglioramento del servizio e, soprattutto, ad una maggiore puntualità!

    mercoledì 11 aprile 2012

    I medici bloccano Roma


    Gli ottomila aspiranti medici giunti a Roma per partecipare alla preselezione per la facoltà di medicina e odontoiatria dell'università cattolica a Roma all'Ergife Palace Hotel sono riusciti a bloccare l'Aurelia e parte del GRA, con traffico impazzito e ripercussioni su gran parte del quadrante ovest della circolazione in città. Gli aspiranti medici erano stati convocati alle 9 di questa mattina per rispondere alle 120 domande dei quiz psicoattitudinali e di lingua inglese per conquistare uno dei 300 posti di Medicina e 25 di Odontoiatria... ma all'esterno degli edifici il traffico è andato letteralmente in tilt. Le code causate dall'affollamento davanti all'hotel Ergife sono arrivate fino a Fregene, con il picco di traffico registrato dalle 6.00 alle 8.30. Molti candidati al test hanno lasciato l'auto sul Gra o parcheggiata in doppia fila "per firmare la presenza" creando ingorghi chilometrici. Oggi per i romani é arrivato un altro bel regalo da parte del sindaco peggiore che la città abbia mai avuto. A causa di un concorso all'Hotel Ergife, la cui altissima affluenza era assolutamente prevedibile (da tutti ma non certo dal nostro sindaco) l'intero quadrante della città è stato vittima del traffico e del caos, con file di autovetture incolonnate per ore e cittadini imbufaliti per questa ragione. Siamo davvero stufi di vivere in una città dove non funziona nulla, con un sindaco impegnato a parlare dei massimi sistemi e che dimentica di essere il primo cittadino di una grande capitale europea.

    martedì 10 aprile 2012

    Scusatemi per i miei figli

    Tratto da "Il mattino" di Napoli:

    E' andata in scena a Bergamo la notte dell'Orgoglio padano al termine di una giornata importante per la Lega. Hanno parlato Maroni e Bossi. Nelle ore precedentialle dimissioni di Renzo Bossi (contestato) non hanno fatto seguito quelle della vicepresidente del Senato Rosy Mauro che a Porta a Porta ha detto: io non lascio. In questo clima ha preso il via la manifestazione.

    La manifestazione Cori per Bossi e Maroni, slogan e insulti contro Rosy Mauro e il "Cerchio magico". Alla manifestazione di Bergamo cori inneggianti alternativamente, e a volte contemporaneamente "Bossi, Bossi", e "Maroni, Maroni". Tra i cori anche «Secessione, secessione». Di segno opposto, invece, gli slogan contro Rosy Mauro, Marco Reguzzoni e in generale il "'Cerchio Magico". «Badante putt... lo hai fatto per la grana» è stato stato uno dei cori scurrili, destinato inequivocabilmente a Rosy Mauro, detta appunto "la badante".

    Il primo a parlare è stato Roberto Maroni. L'ex ministro dell'interno è il primo a parlare: «Sono giorni di passione e di dolore per l'onta che abbiamo subito di essere considerati un partito di corrotti. Sono momenti di dolore per noi, per i militanti, per Bossi che non si merita quello che è successo. Ho provato anche personalmente orrore per le accuse di collusione con la N'drangheta e la Mafia: è inaudito. Orrore. Ma è anche oggi il giorno dell'orgoglio di essere leghisti. La reazione che vediamo stasera è di quanti non ci stanno e vogliono ripartire: stasera noi ripartiamo. la Lega non è morta e non morirà mai, riparte da qui. La storia della Lega è di tanti anni. Torniamo ad essere la Potentissima e non ci sono cerchi che tengono. Ma dobbiamo fare pulizia. Inaccettabile la violazione del nostro codice morale. Noi siamo diversi dagli altri partiti: chi sbaglia paga (si sentono i cori:" Rosy mauro fuori dai cogl...", ndr). Chi sbaglia paga senza guardare in faccia nessuno. E chi ha preso i soldi della Lega li dovrà restituire fino all'ultimo centesimo. Conosco Bossi da 40 anni: lui non c'entra niente ma ha fatto un gesto di grande dignità, si è dimesso. Umberto Bossi, non un pirla qualsiasi. Renzo Bossi ha seguito il suo esempio, un gesto che apprezziamo (fischi incessanti e cori contro Bossi jr, ndr). Giovedì prossimo il Consiglio provvederà all'espulsione di Belsito. Abbiamo chiesto di dimettersi a Rosy Mauro, ma ha detto di no (bordate di fischi all'indirizzo di Mauro, ndr). Mi spiace, se non si è dimessa da sola ci penserà la Lega a dimetterla, così finalmente forse potremo avere un sindacato padano vero, guidato da un padano vero. Chi sarà ritenuto responsabile pagherà anche con l'espulsione. Ma non è una caccia alle streghe.

    Le quattro regole di Maroni. Da oggi si cambia, parte un nuovo corso con nuove regole. La prima: i soldi alle sezioni e ai militanti, non in culonia. Seconda regola: meritocrazia, chi è capace va avanti. Terza regola: largo ai giovani, ne abbiamo tanti. Quarta regola: fuori chi viola le regole della Lega. ma oltre a fare pulizia dobbiamo pensare all'unità del movimento per vincere la nostra battaglia finale: la Lega Nord per l'indipendenza della Padania. La Padania non è mai stata minacciata come adesso: dalla crisi, dal governo, dalla finanza internazionale, dalla partitocrazia rappresentata da Roma. Tenteranno di dividerci, ma non ce la faranno. Ma dobbiamo fare presto con la pulizia dando subito il segnale di ripartenza. Il 3 di giugno ci saranno insieme il congresso del Veneto e della Lombardia. Nessuno ci divide: siamo una forza straordinaria. Facciamo pulizia e ripartiamo più uniti e più forti di prima. Non voglio niente per me, se Bossi si ricandiderà come segretario io lo voterò. Risorgeremo e torneremo quelli del 1991. Abbiamo un sogno nel cuore: diventare alle prossime elezioni politiche il primo partito della Padania. Stiamo uniti, chi rompe le palle fuori dalle palle».

    E' il turno di Bossi: «Voglio dire che siamo uniti ma una specie di complotto c’è stato. Belsito? Vi racconto come è entrato. Avevo pregiudizi. Il nostro ex tesoriere stava morendo, affidò tutto a Belsito, mi chiese di prenderlo al suo posto. Non emerse nulla del suo passato. maroni? Lui non è mai stato un traditore. La cosa principale stasera è fare un giuramento da chi deve dirigere la Lega. I cerchi magici non esistono. Hanno scritto che mia moglie fa le messe nere... E invece insegna a scuola. I miei figli? Li ho rovinati io facendoli entrare nella Lega. Dovevo fare come Berlusconi che i suoi figli li ha mandati all'estero a studiare lontani dalla stampa di regime. E' stata una persecuzione, i miei figli volevano collaborare, sbagliai, dovevo mandarli via era l'unico modo di salvarli. E mi piange il cuore. Vi chiedo scusa per chi porta il mio nome. Canaglia giornalistica, hanno raccontato menzogne, sono prezzolati, farabutti al servizio del sistema. Ma quello che è avvenuto, è avvenuto. I parenti di primo e secondo grado non devono più lavorare nella Lega. Coinvolgendo loro succedono pasticci e si mette in crisi la Lega». Quindi invita un militante a portare sul palco una bandiera e a turno la bacia con Maroni e Calderoli. Poi il senatur prosegue: «Siamo l'unico partito di opposizione al governo Monti e hanno cercato di fermarci così». Quindi conclude: «Ripartiamo contro il nemico di sempre: il centralismo romano, il centralismo canaglia».

    La chiusura. La manifestazione si conclude con il Va pensiero cantato con la mano sul cuore da dirigenti e militanti.

    lunedì 9 aprile 2012

    Una Pasqua di crisi

    La Pasqua in tempo di crisi, almeno in Italia, ha il volto del risparmio. Il calo del 10% negli acquisti di uova e colombe e l'aspetto più evidente di questa Pasqua che almeno 8 italiani su 10 hanno trascorso in casa con una spesa complessiva inferiore del 7% rispetto all'anno precedente (e non possiamo certo dire che il 2011 era l'anno di boom economico). E' anche difficile, se non impossibile, pensare ad uno scenario migliore. Le famiglie perdono potere di acquisto e il lavoro é sempre meno. Secondo la Coldiretti quest'anno solo 4 milioni di italiani hanno trascorso la Pasqua al ristorante, con una spesa media di circa 40 euro, anche se le presenze negli agriturismi sono aumentate del 3%, forse per la falsa percezione che spesso abbiamo di spendere e mangiare genuino. Quest'anno sembra essere cresciuta anche la sensibilità nei confronti degli sprechi: più del 50% degli italiani ha infatti ridotto lo spreco di cibo per effetto della crisi e tra questi il 47% lo ha fatto facendo la spesa in modo più oculato, riducendo le dosi acquistate o utilizzando quello che avanza per il pasto successivo. Con la crisi si è riscoperto il piacere della preparazione casalinga dei dolci tipici della tradizione, che uniscono il risparmio e il rispetto della tradizione. Questa é la Pasqua degli italiani. Tra qualche mese avremo anche le "proiezioni statistiche" delle prossime vacanze estive e vedrete che non avremo certo belle sorprese...

    domenica 8 aprile 2012

    Un pensiero "pasqualizio"

    Titanic revival

    Hanno pagato tra i 3500 e i 7000 euro un posto sulla "Titanic Memorial", la crociera partita dal porto inglese di Southampton che ripercorrerà la stessa rotta del glorioso (e sfortunato) Titanic. A cento anni dalla sciagura, il transatlantico si inabissò nell'oceano Atlantico dopo l'urto con un iceberg la notte tra il 14 e il 15 aprile del 1912, la crociera commemorativa è partita con lo stesso numero di passeggeri (inclusi alcuni parenti delle 1.523 vittime) che si imbarcarono per il viaggio inaugurale del Titanic. Dodici notti a bordo della Ms Balmoral e una lunga sosta proprio là dove la nave si inabissò per sempre. Gli organizzatori hanno ricostruito lo stesso ambiente dei primi del Novecento attraverso figuranti con costumi dell'epoca, menù a tema e musiche originali. Contenti loro!

    Il sogno infranto

    La lega é morta. Pace all'anima sua, non la compiangeremo. La lega ladrona: il partito diverso, si è rivelato uguale agli altri. Il difensore del nord é caduto. Il "mito" della Padania, una sorta di desiderio irrealizzabile in grado di coinvolgere idealmente una parte della popolazione ha regalato un sogno e FORSE una speranza alla gente. Gente del sud emigrata al nord che si sentiva diversa. Ma ora quel sogno sembra essere stato spazzato via. Il partito diverso si é rivelato uguale agli altri: lega ladrona o Roma ladrona? La corruzione, il malcostume e i torbidi legami tra la politica e il mondo degli affari, ormai dilagano nel nostro Paese. Ti viene lo schifo solo a pensarci. Figuriamoci a parlarne! Avessero almeno il buon senso di tacere... un minimo di creanza direbbe Cetto La Qualunque. Ma questo non é un film, questa é la realtà quotidiana che si vive nella terra dei cachi.

    Dropbox raddoppia i premi

    Dropbox ha deciso di rivedere (in meglio, almeno per gli utenti) il proprio programma di "fidelizzazione su invito", regalando fino a 16gb di spazio gratuito. Un utente registrato a Dropbox può infatti invitare amici e conoscenti a iscriversi al servizio e, se qualcuno di quelli che hanno ricevuto l'invito finalizza l'iscrizione viene riconosciuto un premio a chi ha generato l'invito l'invito. Il premio consiste nell'aumento dello spazio per il proprio account che prima era pari a 250mb ed ora é stato alzato a 500mb con un limite massimo cumulabile di 16gb, corrispondente proprio a 32 inviti. Anche gli utenti Pro possono partecipare, vedendo i loro premi raddoppiati; per ogni nuovo iscritto si avrà diritto a 1GB. Un metodo che sicuramente incentiverà gli utenti alla diffusione del servizio.

    Buona Pasqua

    venerdì 6 aprile 2012

    In bici contromano

    Le biciclette potranno andare contromano, per la gioia dei ciclisti. La decisione è stata presa dalla direzione generale per la sicurezza stradale del "ministero infrastrutture e trasporti" che ha accolto una proposta della Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta). Una soluzione tecnica che può essere applicata "su strade larghe almeno 4,25 metri, in zone con limite di 30 km/h, nelle zone a traffico limitato e in assenza di traffico pesante". Praticamente nella gran parte dei centri urbani delle città. La novità si basa sulla tesi, portata avanti dalla Fiab, secondo la quale, in attesa di un aggiornamento normativo, fosse possibile promuovere la conversione di alcuni sensi unici a doppio senso limitato alle biciclette, concedendo una direzione a tutti i veicoli e due esclusivamente alle biciclette. Del resto basta girare nel resto d’Europa, per esempio, per vedere applicato sulla palina del segnale stradale delle strade ad un senso di marcia un cartello integrativo con la scritta “eccetto bici”. L'applicazione di tale soluzione consentirà il completamento a basso costo della rete ciclabile urbana di molti comuni italiani e di fatto offrirà al ciclista interessanti alternative a strade fortemente trafficate.

    giovedì 5 aprile 2012

    Fora di ball!!!

    F I N A L M E N T E !

    Ieri a giustificare l’occupazione delle potenti poltrone romane. Oggi ad alzare una cortina di nebbia sulla sostanza delle cose. Ci vorrebbe un po’ di onestà intellettuale. I soldi finiti nei fondi neri e nelle tasche private non stanno a bilancio della padania, ma dello stato. E l’Italia sarà anche una nostra invenzione, ma dei soldi ricevuti dall’Italia è il caso che Bossi risponda agli italiani. A tutti, gli italiani.

    lunedì 2 aprile 2012

    Diablo III

    Quando ero un ragazzino Diablo é stato uno dei motivi per cui un PC con WinZoz era presente in casa mia. E' stato confermato da qualche giorno che l’attesissimo terzo capitolo sviluppato da Blizzard sarà disponibile anche per i giocatori della Mela e questa volta senza lunghe attese, vedendolo presentato congiuntamente alla versione Microsoft nel lancio mondiale fissato il 15 maggio. La versione di Diablo III che sarà distribuita nel nostro paese sarà tradotta completamente in italiano (non é ancora sicuro che lo stesso sarà per la versione Mac). Al momento sono previste due edizioni: l’edizione digitale in vendita al prezzo di 59,99 euro e l’edizione speciale per collezionisti, in vendita al prezzo di 89,99 euro, contenente alcuni gadget oltre alla copia del gioco su DVD e Blu-Ray. Inoltre chi avrà sottoscritto (o deciderà di farlo) un abbonamento annuale a World of Warcraft riceverà gratuitamente una copia del gioco... ma avrete tempo fino al 1 maggio per decidere!