mercoledì 7 marzo 2012

Il nuovo iPad

E' arrivato il "nuovo iPad". Apple ha alzato il sipario sul nuovo modello e lo ha finalmente presentato al pubblico, con buon pace per molte persone. Forse la principale sorpresa questa volta sta proprio nel nome, visto che anche questa volta conoscevamo con largo anticipo tutte le novità tecniche che sarebbero state introdotte (difficile comunque aspettarsi qualcosa di differente!). E' stato indovinato tutto, tranne il nome: non si parla di "iPad 3" o "iPad HD" ma semplicemente del "nuovo iPad". Ma questa volta non parlerei proprio di "rivoluzione", come lo spot vorrebbe farci intendere, ma semplicemente di evoluzione. A prima vista il tablet appare identico al precedente modello (l'iPad 2 ora verrà ancora prodotto, ma solo in versione 16gb, ad un prezzo ribassato di 100 dollari) ma con un display dalle caratteristiche eccezionali: con la sua risoluzione da 2.048 x 1.536 é l’equivalente d’un monitor desktop da 24 pollici e grazie a questo ora potremo dimenticarci come erano fatti pixel e cubettoni proprio perché d’ora in poi non riusciremo più a distinguerli ad occhio nudo. La ram installata é finalmente stata alzata ad 1GB e il nuovo processore, dual core, l'A5X é un'evoluzione dell'attuale, anche se utilizza un processore grafico quad-core. Altra caratteristica interessante é il wireless ultraveloce di quarta generazione, che può raggiungere il picco massimo (teorico) di 73 Mbp al secondo. Il chip integrato (al momento) supporta però solo le bande LTE da 700MHz e da 2100MHz, mentre in Europa lo standard prevede frequenze 800MHz, 1800MHz and 2600MHz. Questo vuol dire quindi che nel "vecchio continente" (ma anche in Giappone) potremo utilizzare al massimo la connessione 3G. Difficilmente potremo sperare in un aggiornamento (il chip é integrato) e la tecnologia 4G é stata testata su reti americane (AT&T e Verizon), completamente differenti dagli standard Europei. Forse però un semplice aggiornamento al firmware in futuro risolverà il problema. Anche l'inutile (o quantomeno scomoda) fotocamera é stata aggiornata, montando un'ottica del tutto simile a quella utilizzata nell'iphone 4S. Fortunatamente il prezzo di vendita rimarrà invariato rispetto agli attuali. La vendita inizierà il prossimo 16 marzo negli Stati Uniti, Canada, UK, Francia, Germania, Svizzera, Giappone, Hong Kong, Singapore e Australia, arrivando in Italia con qualche giorno di ritardo, il 23 marzo. Concludo dicendo che le caratteristiche sono sicuramente innovative (il display obbligherà la concorrenza ad offrire sicuramente prodotti sempre migliori, a tutto vantaggio dei consumatori) ma non giustifico la necessità di abbandonare il mio iPad 2 per questo nuovo modello. Sarà invece una scelta sicuramente obbligata per chi vorrà invece acquistare il suo primo tablet. AH; dimenticavo: anche in questo modello Siri non é supportato! Ma a cosa servirà allora se non ad utilizzarlo solo (ed esclusivamente) con l'iPhone 4S?!? Diamo ad Apple un voto di 6 e 1/2 per il nuovo iPad.

Nessun commento: