sabato 4 febbraio 2012

Roma chiude per neve

Roma si veste di bianco... per la "disperazione" di tutti i romani! La neve su Roma, grazie all'inefficienza e l'incapacità dimostrata ancora una volta dal nostro primo cittadino e dai suoi degni compagni, ha messo in ginocchio l'intera città, con gravi disagi per tutti i cittadini. Già a partire dalle prime ore del pomeriggio il raccordo era completamente bloccato per la quasi totalità della sua estensione. Anche la città era completamente immobile, vedendo sparire anche tutti i mezzi pubblici di trasporto in superficie, che sono stati fatti rientrare in fretta e furia nei depositi già a partire dalle 15.30. Prendere la metropolitano poi é sempre un terno al lotto, anche quando nel cielo splende il sole. E' questa la fotografia autentica, spietata ed eloquente che certifica la paralisi totale di una capitale europea. Manco fossimo un paese sottosviluppato. 280 chilometri di code tra città e raccordo con veicoli fermi anche sei ore senza vedere un solo mezzo d'emergenza. Ambulanze paralizzate con i malati a bordo, a sirene inutilmente spiegate. Auto abbandonate un po' ovunque perché si prosegue disperati a piedi, anche per chilometri, come succede solo nei film. Questa é l'Italia e Roma ne é la sua più chiara espressione. Complimenti signor sindaco, anche con la neve siete riuscito a replicare l'esperienza dell'ultimo nubifragio.

Nessun commento: