domenica 6 novembre 2011

La password del router

Nel mio lavoro tra le principali preoccupazioni posso sicuramente mettere al primo posto due importanti problematiche, molto spesso sottovalutate: il backup (in modo più ampio parlerei di "disaster recovery") e la sicurezza dei sistemi. Il primo é un argomento che approfondirò in un altro post, perché é un discorso lungo e complesso. Ora invece vorrei parlare un pò di sicurezza informatica e, in particolare di quella legata ai router. Succede infatti che quando un hacker riesce a "bucare la sicurezza" ed accede ad una rete locale, il suo primo pensiero sarà quello di cancellare le sue tracce, accedendo al router e resettando i log. Un'operazione più semplice di quello che si possa pensare, perché basterà accedere alla schermata principale del router tramite un browser internet, puntando solitamente ad un indirizzo del tipo http://192.168.0.1. A questo punto verrà richiesto di autenticarci con user e password, avendo poi modo di accedere a tutte le impostazioni del nostro router. E' proprio in questa fase che esporremo nuovamente la nostra rete a nuovi pericoli se non avremo cambiato le password amministrative che vengono impostate di default dal produttore. Esistono in fatti su internet moltissimi siti che mettono a disposizione l'elenco completo (per modello) di tutte le password impostate sui router mostrando quelle che sono state impostate quando il prodotto é uscito dalla fabbrica. Basterà quindi accedervi e trovare il modello che ci interessa. Un esempio di quello che stò dicendo potrete averlo visitando questo link. Detto questo non mi resta che ricordarvi di cambiare la password standard di accesso al vostro router: una piccola attenzione che sicuramente vi risparmierà in futuro tanti inutili mal di testa!

Nessun commento: