sabato 24 settembre 2011

Il buio cosmico nel cervello


Ufficio Stampa

Roma, 23 settembre 2011

Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini
"La scoperta del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza."

Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.

Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.

Inoltre, oggi l'Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l'anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante".


Un tunnel di 732 km che dal CERN di Ginevra raggiunge Assergi, in Abruzzo, dove si trovano i laboratori scientifici del Gran Sasso: dopo aver rivelato questa notizia bomba il nostro ministro dell'istruzione ha definitivamente offuscato Albert Einstein e Francesco Totti. Ora l'Abruzzo, giustamente famoso anche per i suoi arrosticini, lo sarà ancora di più per il "tunnel dei neutrini". La costruzione del tunnel Ginevra-Gran Sasso, voluto fermamente dal nostro governo, ha battuto sul tempo i corridoi sull'asse Berlino-Ankara e Lisbona-Kiev! La prossima volta che io e Nadia decideremo di andare in Svizzera sicuramente prenderemo il tunnel del ministro Gelmini... sono sicuro che da qualche parte avranno fatto anche uno svincolo a Roma sud! Giusto per dovere di cronaca ecco il link al comunicato ufficiale del ministero dell'istruzione. Complimenti veramente.

Nessun commento: