giovedì 11 agosto 2011

Ecco la penna usb LION

Finalmente le prime penne Lion Recovery USB sono arrivate sul mercato. Apple ha accolto le numerose richieste (e perplessità) degli utenti ed ha acconsentito alla creazione di un supporto fisico per la reinstallazione di Lion, ovviamente al prezzo di 69 dollari. Sembra inoltre che sarà consegnata gratuitamente a tutti quei clienti che hanno acquistato Mac già dotati di Lion senza di fatto possedere alcun supporto fisico: in particolare i clienti dei nuovi MacBook Air e MacBook Pro. Personalmente ho provato a contattare il supporto telefonico e questa notizia é stata del tutto smentita. Sembra comunque che i gestori dei vari centri Apple Store possono ora autorizzare l’invio delle pennine a tutti quei clienti per i quali il Lion Recovery tool pre-installato (installato automaticamente da Lion in una partizione nascosta di 650MB sul drive di boot) non si è dimostrata essere un’opzione valida. L'attuale Recovery Tools (sfruttando la partizione nascosta creata in fase di installazione) non contiene l’installazione completa di Lion ma solo una parte di esso, e obbliga inoltre l'utente ad essere connesso ad internet per completarla, lo scaricamento i pacchetti mancanti da Mac AppStore. Una mossa commerciale quella di vendere separatamente la chiavetta o una reale necessità nata dalle difficoltà riscontrate dagli utenti?

Nessun commento: