martedì 29 marzo 2011

Apple WWDC 2011

Apple ha annunciato del date del prossimo World Wide Developers Conference (WWDC), che quest'anno si terrà dal 6 al 10 giugno 2011, come di consueto, presso il Moscone West Center di San Francisco. In questa edizione verrà presentata la nuova versione di iOS (la 5) e tutti i dettagli tecnici relativi all’imminente rilascio della versione ufficiale di "Lion" il nuovo sistema operativo Mac OsX in versione 10.7.

sabato 26 marzo 2011

Ecco a voi l'iPhone 44G


Le parodie sulle potenzialità (presenti e future) dell'iPhone non smettono mai di essere pubblicate e questo video ne é un esempio molto simpatico. Buona visione!

Android: un nuovo malware

Si dice spesso che la "libertà abbia un prezzo da pagare" e, molto probabilmente, quella di Android è legata alla sua sicurezza, almeno per quanto riguarda l'utilizzo di canali non ufficiali per la distribuzione di software. Una falsa versione dell'applicazione "Walk and Text" (un programma a pagamento che permette di usare la videocamera dello smartphone per scrivere mentre si cammina) è in realtà un malware. La minaccia, secondo quanto accertato da Symantec, si presenta come la versione gratuita del programma e, una volta eseguito, acquisisce dati sensibili dell'utente, come ad esempio la username, il numero di telefono e l'UDI (unique device identifier), provando a inviarli a server esterni. Successivamente viene anche inviato un messaggio di testo a tutti i numeri di telefono presenti in rubrica. Infine, ciliegina sulla torta, mostra un messaggio che dice "Application Not Licensed", prendendosi gioco dell'utente e rimandando allo store ufficiale di Android per acquistare l'applicazione originale. La build indentificata come il malware Android.Walkinwat é la 1.3.7, essendo essa inesistente.

60 fps per Avatar 2

L'inizio delle riprese del secondo capitolo di Avatar stanno per incominciare e importanti novità, soprattutto dal punto di vista delle tecnologie, sono state annunciate da parte di James Cameron, che ha deciso di aumentare il frame rate da 24 fps a 48 o addirittura 60 fps. Il risultato, secondo il regista, permetterebbe di raggiungere livelli di realismo mai visti prima, che rivoluzioneranno il mondo del cinema.
Quando si dirige e si progetta un film a 48 o 60 frame al secondo, diventa un film diverso. L'effetto 3D stereoscopico rappresenta una finestra sulla realtà e il frame rate più alto toglie letteralmente il vetro da quella finestra
Jon Landau, partner di produzione di James Cameron, sostiene che un frame rate più alto farà la differenza non solo per i film in 3D stereoscopico ma anche per quelli convenzionali. L'uso di questa tecnica permetterebbe la rimozione dell'effetto strobing, causato da un artefatto 3D. Inoltre, dato che l'otturatore delle cineprese rimane chiuso per meno tempo, le immagini risultano più luminose. Un beneficio particolarmente apprezzabile nei film in 3D, a causa degli occhiali che riducono la quantità di luce che arriva agli occhi dello spettatore, come sottolinea l'Hollywood Reporter, la testata statunitense specializzata in notizie dal mondo dello spettacolo. Avatar 2 e Avatar 3 saranno i primi film del regista a sfruttare questa nuova tecnica di ripresa a 48 o 60 fps, ma Cameron promette che a breve potremo vedere una dimostrazione dei vantaggi di questo nuovo formato.

Scusate il ritardo!

Al pari del "Bianconiglio" che non vuole saperne di fermarsi e scappa e corre sempre via, anche io in questi giorni non riesco a trovare un secondo per fermarmi e postare qualcosa di nuovo. Non sono in Italia e mi trovo "ad un tiro di schioppo" dal Giappone... Nadia é più preoccupata di me per le radiazioni che sono in arrivo che ogni volta che ci sentiamo mi chiede di anticipare il mio rientro! Ho preparato qualche post ma lo pubblicherò nei prossimi giorni perché deve essere ancora rivisto! Scusate il ritardo! :-)

venerdì 25 marzo 2011

Nuovi aggiornamenti per "Snow"

Come ci si aspettava, visto il susseguirsi delle versioni beta rilasciate agli sviluppatori, Apple ha finalmente rilasciato il nuovo upgrade di Snow Leopard, che arriva quindi alla versione 10.6.7. Si tratta di un aggiornamento che mira a risolvere problemi generali, migliorare le performance di alcuni settori del sistema operativo e, soprattutto, ha l’obiettivo di risolvere i problemi riscontrati negli ultimi MacBook Pro (sono emersi, infatti, fenomeni di flickering se collegati ad un LED Cinema Display). Ecco l'elenco delle novità introdotte in questa nuova versione:
  • Miglioramento dell’affidabilità della funzionalità “Torna al mio Mac”.
  • Risoluzione di un problema riscontrato durante il trasferimento di documenti su alcuni server SMB.
  • Risoluzione di problemi minori di Mac App Store.
  • Risoluzione di problemi minori relativi alle prestazioni di FaceTime.
  • Miglioramento della stabilità della scheda grafica e della compatibilità con monitor esterni.
L’aggiornamento include anche numerose patch per la sicurezza (Security Update 2011-11) di applicazioni o componenti come Airport, Apache, AppleScript, ATS, bzip2, CarbonCore, ClamAV, CoreText, File Quarantine, HFS, ImageIO, Image RAW, Installer, Kerberos, Kernel, Libinfo, libxml, Mailman, PHP, QuickLook, QuickTime, Ruby, Samba, Subversion, Terminal e X11. Mac OS X 10.6.7 include tutte le patch degli aggiornamenti precedenti e incorpora anche Safari 5.0.4.

L'iPad2 é arrivato in Italia!

Alla fine anche in Italia (e in altri stati Europei) é giunta la novità tecnologica che tutti noi stavamo aspettando con ansia: l'iPad2! Lunghe file si sono registrate anche presso i nostri "Apple Store", in attesa del taglio del nastro che ne sanciva ufficialmente la messa in vendita sul mercato italiano. Io ho avuto modo di provarlo in anteprima a Bangkok, dove erano in vendita (ovviamente ad un prezzo maggiorato) i modelli provenienti dagli Stati Uniti. Ho visto il modello bianco e devo dire che non mi é piaciuto troppo. Devo però dire che la velocità (ma soprattutto il peso) di questo nuovo modello mi hanno positivamente colpito. Mi sono sempre chiesto come si faccia ad usare un tablet cosi pesante! A prossimi (e forse) futuri post eventuali e "ulteriori" elugubrazioni sull'argomento!

Pistorius a Londra 2012?

Il sogno di Oscar Pistorius, l'atleta che al posto delle gambe ha due protesi al carbonio s'avvicina: partecipare alle Olimpiadi di Londra. L'atleta più volte campione olimpico e mondiale in gare paralimpiche, e che per anni si è battuto per avere il diritto di gareggiare anche contro atleti normodotati, ha infatti corso in 45"61 i 400 metri dei campionati della provincia di Pretoria, ottenendo il minimo B valido per poter garegiare alle Olimpiadi. Nell'occasione Pistorius, csi è dimostrato più veloce di chi corre utilizzaando i propri arti, ed ora vede molto più vicino il sogno olimpico. Speriamo che il suo sogno possa avverarsi e farebbe bene sicuramente a tutto lo sport!

lunedì 21 marzo 2011

Libia: i Tornado italiani

Sono "Tornado Ecr" i velivoli italiani decollati dalla base di Trapani alla volta della Libia. Schierati in questi giorni in Sicilia, i velivoli appartengono al 50° Stormo di Piacenza. Nella sua versione Ecr, il Tornado è equipaggiato con dispositivi per la guerra elettronica ed è specializzato nella soppressione delle difese aeree e delle postazioni radar avversarie mediante l'impiego di missili aria-superficie Agm-88 Harm (High-speed Anti Radiation Missile).
Il Tornado è un velivolo da combattimento bireattore, biposto, con ala a geometria variabile e capacitá 'ognitempò che l'Aeronautica Militare ha acquisito a partire dal 1982. Tramontato il rischio di un confronto militare globale, la probabilitá di utilizzare un velivolo come il Tornado, la cui efficacia è stata accresciuta dall'acquisizione di sistemi d'arma d'avanguardia, riguarda essenzialmente le cosiddette «operazioni di risposta alle crisi», vale a dire gli interventi nelle fasi più virulente di un confronto militare con lo scopo di attivare il processo di progressiva stabilizzazione e di svolgere azione di deterrenza. Nella versione standard Ids, in dotazione al 6° Stormo di Ghedi e al 36° Stormo di Gioia del Colle, il Tornado può essere impiegato come cacciabombardiere e ricognitore. L'apertura alare del Tornado varia da 8,60 metri a 13,91 metri. Lungo 16,7 metri, il Tornado è spinto da un impianto propulsivo composto da due turbofan Turbo Union RB-199 Mk-103 da 7260 kg/s. La velocitá massima a bassa quota è di circa 1480 km/h (1,2 mach) L'armamento è composto da 2 cannoni cal. 27 mm, fino a 9.000 kg di carichi esterni (serbatoi ausiliari, pod da ricognizione e designazione bersagli, missili aria-aria AIM-9L Sidewinder.

giovedì 17 marzo 2011

Il Televideo su iPhone

Finalmente la Rai ha deciso di sviluppare e pubblicare la sua applicazione ufficiale per l'accesso ai servizi Televideo tramite dispositivi iOs. Esistevano già molte versioni "non ufficiali" (ma perfettamente funzionanti e ben fatte) a pagamento e gratuite che permettevano di accedere a tutti le informazioni contenute nella pagine di Televideo, ma questa é sicuramente la migliore, soprattutto per l'accessibilità. Il suo utilizzo infatti é molto intuitivo e veloce, inoltre é possibile accedere anche alle notizie contenute nelle pagine regionali. Un'applicazione ben fatta che potrete installare gratuitamente sul vostro iPhone. Ovviamente funziona perfettamente anche su iPad e iPod Touch.

TomTom Traffic HD

TomTom ha presentato ufficialmente il suo servizio online di monitoraggio in tempo reale del traffico. Un servizio gratuito, chiamato TomTom HD Traffic, che consente di tenere sotto controllo la situazione stradale di ben 18 paesi diversi, tra cui anche l'Italia, in ogni memonto della giornata. Il servizio si basa sui dati forniti in forma anonimi dagli utenti di telefonia mobile e da quelli dei dispositivi TomTom connessi, con aggiornamenti sulla situazione stradale che avvengono ogni due minuti. Sulle mappe saranno evidenziati lavori in corso, rallentamenti e incidenti. Questo é il link al sito ufficiale. Un servizio che può fornire utili informazioni quando torneremo a casa dopo una giornata passata in ufficio!

PS3: nuovamente sicura

Continua la guerra tra Sony Computer Entertainment e gli hacker che voglio bucare le difese della PlayStation 3, sfruttando le "chiavi" rese pubbliche da GeoHot. A quanto pare, l'ultimo firmware rilasciato dal colosso giapponese, la versione 3.60, utilizza un nuovo sistema che impedisce di fatto l'esecuzione di qualsiasi software illegittimo. Sembra infatti che, al momento, le difese della console siano state ripristinate completamente. Chiavette USB, copie di backup, homebrew e trucchi sul PSN non funzionano più, utilizzando i vecchi sistemi. Ma questo non significa certo che non si possa sbloccare anche il nuovo firmware!

Un ritardo da colmare

1861: nasce l'Italia

Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato; noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re d'Italia. Ordiniamo che la presente, munita del Sigillo dello Stato, sia inserita nella raccolta degli atti del Governo, mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. Da Torino addì 17 marzo 1861.
Sono queste le parole che si possono leggere nel documento della legge n. 4671 del Regno di Sardegna e valgono come proclamazione ufficiale del Regno d'Italia, che fa seguito alla seduta del 14 marzo 1861 della Camera dei Deputati, nella quale è stato votato il progetto di legge approvato dal Senato il 26 febbraio 1861. La legge n. 4671 fu promulgata il 17 marzo 1861 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 18 marzo 1861. Tanti auguri Italia!

martedì 15 marzo 2011

I vivi e i morti


Non bisogna reagire in maniera emotiva, come successo altre volte: dobbiamo avere attenzione verso tutte le tecnologie, e non si può escludere il nucleare. Si tratta di un programma a lungo termine, che si basa sulla terza generazione, una tecnologia avanzata. Come Paese, come industria, dobbiamo sviluppare tutte le tecnologie e non possiamo fare a meno del nucleare. La rinuncia al riavvio del programma nucleare italiano rappresenterebbe un enorme danno. FULVIO CONTI - A.D. Enel S.p.A.

L'undici marzo 2011 il mondo è cambiato e non sarà più come prima. Soprattutto il Giappone. Siamo entrati nell'era del post nucleare, un'era in cui non ci sarà più spazio per i deliri dell'energia dell'atomo. Speriamo. Ma allora perché l’Italia vuole tornare ad investire sul nucleare invece sviluppare tecnologie legate ad energie rinnovabili? Nel 1987 venti milioni di italiani hanno votato un referendum contro il nucleare. Vincendolo. Si sostiene che lo sviluppo dell’energia nucleare sarà un passo verso l’indipendenza energetica del nostro paese, ma l’Italia non dispone in nessun modo di uranio; si finirebbe quindi per entrare in un’altra dipendenza, quella dall’uranio, anch’esso da importare e anch’esso in via di esaurimento. C’è anche il problema dello smaltimento delle scorie, radioattive per decine o centinaia di migliaia di anni, che neppure negli USA ha finora trovato una soluzione. E c’è il problema dello smantellamento delle centrali nucleari a fine ciclo, operazione complessa, pericolosa e molto costosa, che in genere viene rimandata (di 100 anni in Gran Bretagna), in attesa che la radioattività diminuisca e nella speranza che gli sviluppi della tecnologia rendano più facili le operazioni. Si tratta di due "fardelli" che passano sulle spalle delle ignare ed incolpevoli future generazioni. Ci chiedono di investire 30 miliardi di euro (che non abbiamo) per ridurre del 4% il nostro fabisogno energetico? Ma come finanzieremo i costi sostenuti per poter abbassare quelli della nostra bolletta energetica? Una corretta politica energetica deve basarsi anzitutto sulla riduzione dei consumi mediante l’eliminazione degli sprechi e l’aumento dell’efficienza energetica, poi sullo sviluppo dell’energia solare e delle altre energie rinnovabili. Io dico no al nucleare. Punto e basta.

lunedì 14 marzo 2011

La minaccia nucleare

Il Giappone ha 55 reattori in 17 località, e ne trae un terzo della propria elettricità. Se i tentativi di raffreddamento dei reattori fallissero, il risultato sarebbero esplosioni e contaminazione radioattiva.
La fusione avviene quando la reazione nucleare delle barre di zirconio che contengono il combustibile di uranio non è più controllata, il nocciolo radioattivo arriva a migliaia di gradi e inizia a liquefarsi. Una fusione completa può rompere la struttura di contenimento e altre barriere protettive diffondendo prodotti radioattivi. Tuttavia, un reattore non esplode come una bomba atomica. Per prevenire la fusione il primo passo fondamentale è la riduzione della temperatura in tutti i contenitori del reattore. Il nocciolo del reattore è circondato da un pesante sarcofago di acciaio e questo a sua volta comperto da una gabbia di contenimento in calcestruzzo e acciaio.

Nel reattore 1 di Fukushima, operativo dal 1971, sono in corso i tentativi di prevenire la fusione del nocciolo. I lavori sono complicati dal fatto che la necessità di rilasciare pressione nel contenitore del reattore ha portato a un'esplosione che ha fatto crollare il tetto e i muri dell'edificio di contenimento. Secondo fonti ufficiali, l'edificio è intatto, ma persistono le preoccupazioni per il combustibile fissile surriscaldato. In una mossa disperata, sono state pompate grandi quantità di acqua di mare nel contenitore del reattore per cercare di raffreddare il nocciolo surriscaldato, il che, secondo gli esperti, significa che i giapponesi stanno tentendo una mossa disperata perché l'acqua di mare - unita all'acido borico che assorbe i neutroni della fissione nucleare - è corrosiva e ciò significa la perdita operativa dell'impianto. Non drammatica, dato che il reattore avrebbe compiuto 40 anni tra pochi giorni ed era destinato in breve tempo alla dismissione. Le fonti ufficiali giapponesi dicono che le unità 1, 2 e 4 a Fukushima hanno registrato un aumento della pressione negli edifici di contenimento e guasti alle apparecchiature. Come risultato, è stato dato sfogo a vapore in ogni unità e considerato di rilasciarne altro per ridurre la pressione. Anche la centrale di Onagawa, con tre reattori, è in stato di emergenza. L'Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese ha detto sabato che una piccola quantità di cesio radioattivo è uscita del reattore 1 di Fukushima prima dell'esplosione dell'edificio contenitore. Secondo la fonte ufficiale, la presenza di cesio non significa che ci sia necessariamente una fusione parziale, perché potrebbe derivare da un guasto meccanico. Delle oltre 180 mila persone evacuate, circa 160 sono state esposte. Le autorità hanno riferito che le radiazioni assorbite in un'ora equivalgono a quelle assorbite in un anno per la radioattività naturale. L'esposizione allo iodio radioattivo rilasciato in un incidente può causare il cancro alla tiroide.

Articolo preso da "Il Corriere della sera"

...e il Mac fa i capricci!

Sono alcuni giorni che ho un pò di "problemini" con il mio MacBook... e poi si dice che é un sistema operativo stabile!!! La foto che pubblico é quella che compare ormai con grande frequenza sul video del Mac. Vorrei riuscire a avviare il disco con le utility di oSx ma non ci riesco in nessun modo! Appena avrò un pò di tempo farò un bel restore con il la TimeMachine e sarò nuovamente online... questione di 5 minuti!

giovedì 10 marzo 2011

Discovery: ultimo viaggio

La sua prima missione risale al 30 agosto 1984! Il Discovery e' atterrato nel Kennedy space center di Cape Canaveral in Florida e conclude così la sua ultima missione. Per il Discovery, il veterano di tutti gli space shuttle, é giunto il tempo di andare in pensione, dopo aver dato il suo ultimo contributo alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale, portando sul modulo permanente dell'Agenzia Spaziale Italiana Leonardo e Robonaut2, il primo robot astronauta.

martedì 8 marzo 2011

Android market su Archos

In un precedente post avevo raccontato la mia esperienza con il tablet Android di Archos. Devo ammettere che alla fine ho deciso di non venderlo e di utilizzarlo come semplice "picture frame", anche se gli ultimi aggiornamenti firmware ne hanno migliorato notevolmente le prestazioni, arrivando quasi a farmelo rivalutare. Una delle pecche di questi ottimi tablet a basso costo è però il mancato supporto all’Android Market (quello ufficiale di Google), proprio per la mancanza di certificazione ed il mancato adeguamento secondo gli gli standard che Google impone per averne accesso. Questo vuol dire semplicemente che il "MarketPlace" di riferimento sarà quello di Archos e non quello di Google, e saranno a disposizione degli utenti ben pochi programmi rispetto a quelli che normalmente si trovano sui canali ufficiali. Per poter installare Android Market di Google vi indicherò quelli che sono i semplici passaggi da seguire per installarlo su tutti i tablet Archos. L'installazione é molto veloce e consiste semplicemente nel download dei sorgenti per Archos che troverete in questo LINK che dovrete poi copiare sul tablet dopo averlo collegato al vostro computer con una connessione USB (va bene anche su una scheda MicroSD). Utilizzate il "file manager" per localizzare il file che avrete scaricato ed eseguitelo. Al termine di questa operazione riavviate il vostro dispositivo. A questo punto apparirà sul desktop l’icona dell’Android Market pronta per essere utilizzata! Alcuni utenti segnalano ulteriori passaggi da eseguire prima di poter scaricare le nuove applicazioni. Personalmente non ho avuto nessun problema al termine della normale installazione ma diligentemente ho seguito queste ulteriori indicazioni. Dal menù " impostazioni, gestione applicazioni, tutte, market" selezionate la voce "pulisci cache e dati" e poi cliccate su "forza arresto". Successivamente dovrete andare nel seguente menù "impostazioni, gestione applicazioni, tutte, google services framework" e seleziona la voce "pulisci dati". Ora non resta altro da fare che riavviare il tablet e la configurazione é ultimata... e poi non dite che parlo sempre e solo di Apple!

8 marzo

domenica 6 marzo 2011

iTunes 10.2 e il Jailbreak

Ogni volta che Apple rilascia una nuova versione di iTunes aspetto sempre qualche giorno prima di aggiornare quella installata sul mio Mac, perché ho sempre il terrore che venga bloccata la sincronizzazione con i dispositivi Jailbreak. Il nuovo aggiornamento rilasciato in questi giorni, che porta il player musicale alla versione 10.2, è comunque del tutto sicura: tutte quelle operazioni basilari da eseguire tramite iTunes (la sincronizzazione, l’utilizzo della modalità DFU, il ripristino manuale, etc) fortunatamente funzionano senza problemi! Le uniche novità presenti in questa versione riguardano la compatibilità con la nuova versione di iOS 4.3. E' stata anche migliorata la funzione "condivisione in famiglia" che permette di sfogliare le nostre librerie musicali e avviare la riproduzione musicale da tutti i dispositivi mobili. Potete effettuare l’aggiornamento direttamente dal menù "Aggiornamento Software".

venerdì 4 marzo 2011

iPad2: la video-parodia


Così come era successo in precedenza con l'iPhone4, ecco la parodia del video ufficiale di presentazione dell'iPad2. E' divertente da vedere ma forse un pò troppo lungo. Sicuramente il precedente era molto più d'effetto. Buona visione!

8gb di ram sul MacBook

Nei giorni scorsi ho effettuato l'upgrade della ram al mio MacBook withe portandola da 2gb a 8gb, contrariamente a quanto indicato da Apple nelle specifiche tecniche della macchina, che indicano in 4gb la quantità massima di Ram installabile, utilizzando solamente due moduli da 2gb. Stò testando e "stressando" il Mac per cercare di capire quelli che potrebbero essere gli "eventuali" problemi o rallentamenti segnalati da Apple in questi casi per i suoi prodotti; ad essere sincero non stò rilevando niente di anomalo, se non un notevole incremento delle prestazioni della macchina! La ram che ho acquistato non é certamente quella ufficiale indicata dal produttore, ma un modello compatibile con lo standard DDR3 PC3-8500 1066Mhz 204Pin CL7. Li ho comprati su eBay da un rivenditore tedesco (ce ne sono molti) e il costo di ogni singolo modulo da 4gb é stato di soli 39,95 euro, a cui ho aggiunto ulteriori 5 euro per la spedizione con posta raccomandata (tracciabile via internet), per un totale complessivo di 84,90 euro. Ho installato manualmente la ram sul Mac smontandolo e rimontandolo senza grosse difficoltà. Ben altra cosa rispetto a quando ho effettuato la stessa operazione sul mio MacMini! Se avessi effettuato lo stesso acquisto in un Apple center avrei speso soltanto 360 euro, montaggio incluso. Praticamente avrei regalato 280 euro a questi signori (o, più in generale, alla Apple) per permettergli di pagarsi i costi di pubblicità dei loro prodotti. Ovviamente mi ero documentato su vari forum prima di procedere all'acquisto, e tutti gli utenti concordavano sulla reale possibilità di upgradare il MacBook a 8gb senza aver mai rilevato nessun tipo di problema. Esiste anche un comodo tools (chiamato RAM Assistant) che vi indicherà quella che é la quantità massima di memoria che potete installare sul vostro Mac. Potete scaricarlo da questo link. E' un programmino gratuito sviluppato da un rivenditore italiano del settore, anche se devo segnalarvi che i suoi prezzi sono più alti di quelli che troverete acquistando dai tanti rivenditori affidabili presenti su eBay.

giovedì 3 marzo 2011

Il "Giovedi grasso"

Il carnevale quest'anno, almeno a Roma, sembra non terminare mai: é lunghissimo! Sono settimane che incontro bambini accompagnati dai loro genitori a passeggio vestiti di tutto punto con maschere pronti a lanciare coriandoli e stelle filanti ad ogni passante. La settimana scorsa ho anche assistito ad una furiosa battaglia al centro commerciale EurRoma2 tra band di ragazzini in maschera! Il carnevale dura due settimane... mica un mese! Il momento culminante é proprio oggi, giovedì grasso, e terminerà martedì prossimo, ultimo giorno di Carnevale (si spera!). Giusto per curiosità, ho trovato su internet quelle che saranno le prossime date di questa divertente festa:

Data

Settimana

Giorni

3 marzo

9

Oggi

16 febbraio

7

350

7 febbraio

6

707

27 febbraio

9

1092

12 febbraio

7

1442

4 febbraio

5

1799

23 febbraio

8

2184

8 febbraio

6

2534

28 febbraio

9

2919

20 febbraio

8

3276

11 febbraio

6

3633


mercoledì 2 marzo 2011

Ecco il nuovo iPad2

Eccolo qui, l'oggetto del desiderio tanto atteso da molti: l'Ipad2 è tra noi! Negli stati uniti sarà in vendita a partire dall'11 di marzo, mentre arriverà in Europa il 25. La novità più evidente è l'introduzione di una fotocamera anteriore con risoluzione VGA e di una posteriore in grado di riprendere video HD a 720p. Il nuovo processore Apple A5 ha una frequenza clock di 1 GHz. Rispetto al precedente (l'A4, basato sull’architettura ARM Cortex A8 single core), il nuovo A5 dispone di due core ed é basato sull’architettura ARM Cortex A9. Anche la sezione grafica è stata rivista con l’adozione di una nuova architettura fino a 9 volte più veloce dell’attuale. Il miglioramento delle performance non ha comunque ridotto l'autonomia complessiva, che è rimasta sempre di 10 ore, grazie all’utilizzo di tre batterie al litio da 6700 mAh. L’iPad2 pesa poco più di 600g, con uno spessore di mezzo centimetro e più leggero di circa 150g rispetto alla precedente generazione. Per quanto riguarda la connettività (WiFi e il 3G) e la memoria (16, 32 e 64 GB) sono state mantenute le stesse caratteristiche della prima generazione. L’iPad2, così come l'iPhone4, adotta giroscopi su 3 assi che permetteno un controllo più preciso dei movimenti (molto utile con i videogiochi), mentre il ricevitore A-GPS è disponibile solo per le versioni WiFi + 3G. Anche il display mantiene le precedenti caratteristiche, con un pannello a tecnologia IPS retroilluminato a LED da 9.7 pollici con risoluzione di 1024 x 768 pixel e densità di 132 ppi. Al momento non sono ancora state fiffuse informazioni sulla quantità di Ram installata. Ulteriori miei commenti personali li lascio a post successivi...

Ancora poche ore..

Il grande giorno é arrivato: quest'oggi potremo finalmente scoprire le "grandissime" novità tecniche introdotte nel nuovo iPad2. Già si parla di webcam integrata e forse, addirittura di un modulo GPS!!!! Cavolo! Ora si che Apple é veramente un passo avanti rispetto a tutti i suoi concorrenti! E chi se non loro potevano pensare ad una geniale innovazione che arrivasse fino a questo punto? Tecnologia allo stato puro. Lo stato dell'arte! Bha!?! Comunque sia gli AppleStore di tutto il mondo sono offline in attesa della presentazione del nuovo tablet. Ancora poche ore e potremo tornare a dormire sogni tranquilli. Non ce la facevo più a leggere str@#z$e del genere solo su quest'argomento. Deo gratias!

Tanti auguri Nadia!

martedì 1 marzo 2011

Dylan Dog gratis al cinema

Premetto subito che questo post non é una notizia legata a qualsiasi forma di pubblicità con tornaconto personale... prendetelo piuttosto come un'utile informazione di servizio! Dylan Dog, l'nvestigatore del soprannaturale creato da Tiziano Sclavi nel 1986, torna nelle sale cinematografiche e il 15 marzo sarà in anteprima esclusiva per i clienti di 3 Italia grazie all'iniziativa Grande Cinema 3. A partire da oggi, sul sito dedicato all'iniziativa (questo é il link) si potrà prenotare gratuitamente un massimo di 2 posti per tessera. Ovviamente i posti nelle sale sono limitati... fate in fretta!