domenica 9 gennaio 2011

Il mio primo tablet con Android

Nel corso del mio ultimo soggiorno a Londra io ed Armando eravamo alla ricerca di un tablet con sistema operativo Android che costasse poco. Abbiamo girato in lungo e largo tutta la ChinaTown londinese sperando di trovare qualcosa, ma gli unici negozi che abbiamo trovato nel quartiere erano ristoranti o botteghe di cianfrusaglie cinesi ma alla fine il nostro acquisto é stato fatto in aereoporto a Heatrow, poco prima della partenza. Abbiamo trovato il modello che ci interessava, di fabbricazione cinese, con un ottimo display e con un prezzo decisamente abbordabile. Devo ammettere che la mia curiosità per Android era molto elevata, così come le mie aspettative, anche perché non mi ero mai avvicinato a questa tecnologia proprio per mancanza di interesse e, soprattutto, perché sono ancora molto soddisfatto di quanto realizzato fino ad oggi da Apple. Tornato a Roma e dopo qualche giorno di utilizzo intensivo del tablet devo ammettere che il mio interesse é sceso a zero; la mia delusione é legata soprattutto alla scarsa disponibilità del software presente nello store online (intendendo software che possa considerarsi in qualche modo interessante e ben fatto). Abituato alle novità giornaliere dell'AppleStore non sapevo quasi cosa fare con il tablet Android, se non guardarci qualche film o le mie fotografie oppure navigare su internet e anche il tanto decantato supporto a Flash non funziona proprio splendidamente. Devo però segnalare la lunga durata della batteria, superiore alle 5 ore con connessione wifi sempre attiva e funzionante. Non prendete questo post come un attacco ad Android da parte di un utente "fissato" con Apple da appena 20 anni perché, per quanto mi riguarda, Apple potrebbe anche chiudere i battenti oggi stesso se non producesse prodotti (e sistemi operativi) di alta qualità e il giorno stesso che mi accorgerò che queste mie aspettative sono cambiate, passerò sicuramente a Linux! E' innegabile non osservare la quantità di software (e di soldi) che girano intorno allo store di casa Apple, ma al momento non la vedo facile per Android (che resta comunque un ottimo sistema operativo) riuscire a soddisfare pienamente i suoi utenti. In questa ottica mi chiedo proprio che senso abbia spendere 600 euro per un telefono di ultima generazione con Android, se poi si é così limitati nella scelta del software? La stessa domanda ma la pongo per l'acquisto di un Galaxy Tab al costo di 700 euro, se poi le differenze sostanziali dal mio tablet (pagato un quarto del prezzo) sono così minime? Certo, é anche lecito chiedersi perché spendere 700 euro per un cellulare come l'iPhone 4, ma almeno in questo caso é più facile trovare una giustificazione! Inotre, per quanto mi riguarda, reputo completamente inutile acquistare un iPad nella configurazione attuale (senza webcam ed espandibilità). Concludendo, mi viene da ridere pensando a tutti quelli che continuano a comprare i PC Apple seguendo la moda, per poi vogliono installarci Windows; allo stesso tempo, mi fanno ridere quelle persone che comprano i cellulari Android e poi passano le giornate a fare paragoni con l'iPhone. I vostri soldi spendeteli come volete e poi criticate quanto vi pare: personalmente non me ne può fregare di meno!!! Android e bello ma, forse, ancora un pò immaturo. Per la cronaca, comunque sto seriamente pensando di mettere in vendita il mio tablet su ebay!

Nessun commento: