venerdì 5 novembre 2010

San Francisco vieta l'happy meal

Per combattere l'obesità infantile, a San Francisco saranno vietati gli Happy Meal, i pasti per bambini venduti nei McDonald di tutto il mondo. L'ordinanza prevede anche che i ristoranti possano regalare pupazzetti o altri giocattoli solo se accompagnati a pasti inferiori alle 600 calorie, con meno del 35% di grassi e meno di 500 mg di sodio. Inoltre i pasti per i bambini dovranno includere sempre frutta e verdura. Questa norma entrerà in vigore a partire dal mese di dicembre 2011, e per questo, ci sarà tempo da parte delle varie "lobby" di fare con comodo le loro pressioni nei palazzi del potere, affinché questa ordinanza venga cancellata o fortemente limitata. Lo stesso sindaco di San Francisco ha infatti tentato inutilmente di impedirne l'approvazione. Tuttavia i suoi promotori sottolineano che "i bambini d'America sono malati di obesità" e le statistiche parlano del 30% dei ragazzini americani grassi o sovrappeso. In molti tuttavia giudicano la decisione come un'intrusione nella vita privata delle famiglie. Molti genitori sostengono che spetti a loro decidere per la salute dei propri figli e non ai governi locali. Chi vincerà questa battaglia?

Nessun commento: