mercoledì 20 ottobre 2010

Un colpo di spugna alla democrazia

La commissione Affari costituzionali ha approvato con 15 voti a favore e 7 contrari l'emendamento del Pdl al lodo Alfano che sancisce la retroattività delle norme contenute nel provvedimento per i processi che riguardano il presidente del Consiglio ed il presidente della Repubblica. L'emendamento, presentato dal presidente della commissione giustizia, Carlo Vizzini, prevede che "i processi nei confronti del presidente della Repubblica o del presidente del Consiglio, anche relativi a fatti antecedenti l'assunzione della carica, possono essere sospesi con deliberazione parlamentare". Insieme a Pdl e Lega hanno votato a favore anche i finiani e l'Mpa. Questa é quella che tutti noi chiamiamo democrazia italiana. E' il privilegio dell'eletto. Inutile aggiungere ulteriori commenti

Nessun commento: