giovedì 9 settembre 2010

Il Jailbreak arriva anche sulla PS3

E' da un pò che non seguo più il mondo dei videogiochi. La mia Xbox360 é in letargo da diversi mesi e la Wii l'ho prestata ad una mia amica. Non sono mai stato attratto dalla PS3, forse per il prezzo ma, soprattutto, per l'impossibilità di effettuare una modifica per utilizzare "giochi di backup". Per anni infatti il sistema di sicurezza della PlayStation 3 è riuscito a resistere agli attacchi degli hacker, ma da pochi giorni è arrivata la notizia: é stato rilasciato PSGroove, tool open source simile al tool a pagamento PSjailbreak che ci permetterà di eseguire "codice non firmato" sulla nostra PS3. Il jailbreak diventa quindi "open" per tutti gli utenti! Sony é subito corsa al riparo, rilasciano il nuovo aggiornamento firmware 3.42 per la sua console PlayStation 3 senza però fornire molti dettagli in merito. E' noto solamente che l'update apporta alcuni miglioramenti non meglio precisati per la stabilità del sistema e che è necessario per poter continuare ad accedere al PlayStation Network. Qualche dettaglio in più giunge tuttavia dal Giappone, dove Sony ha rilasciato l'aggiornamento lasciandosi scappare che è mirato a risolvere un "hardware security issue". Sebbene non ci siano conferme, é quindi facile pensare ad una mossa atta a bloccare le procedure di jailbreak della console scoperte recentemente. Sony era infatti riuscita ad impedire la distribuzione commerciale di una chiavetta USB che consentiva di effettuare il jailbreak della console con una sentenza della Corte Federale australiana, ma a distanza di un paio di giorni dalla vittoria legale della compagnia giapponese era apparsa in rete PSGroove, una nuova procedura completamente gratuita corredata da tutti i programmi necessari. Va detto che PSGroove è stato ideato per permettere esclusivamente l'esecuzione di applicazioni homebrew su PlayStation 3, tuttavia essendo rilasciato sotto licenza open source è già stato modificato per consentire anche l'utilizzo di copie piratate dei videogiochi, diventando di fatto completamente illegale.

Nessun commento: