martedì 21 settembre 2010

Che fine faranno i libri?

Nel mio lavoro la "formazione" é fondamentale e ogni giorno si impara sempre qualcosa di nuovo. Forse é proprio per questo che mi piace fare il "sistemista" e non il "project manager". Una sfida continua. Il mio più grande problema tecnologico é però la lettura. I libri, nel mio lavoro, sono "merce rara". Costano troppo. Non me ne vogliano gli amici ambientalisti, ma io non riesco proprio ad incrementare le mie conoscenze informatiche leggendo monitor. E' più forte di me! Certo, il monitor é comodo, economico e veloce ma non riesco proprio ad andare oltre a qualche semplice pagina di approfondimento. Perdo l'attenzione e mi dedico ad altro. E poi non posso prendere appunti; é più forte di me! Figuriamoci poi su un eBook reader o su un iPad. Questo post forse non ha molto senso, ma mi é servito per chiarirMI un concetto semplice e (forse) naturale sul perché non riesco ad andare oltre alla decima pagina di questo maledettissimo manuale elettronico SAP! Old school.

1 commento:

Ciupaz ha detto...

Ti posso capire, vale anche per me.
Non sono ancora riuscito ad abituarmi a leggere via monitor. Alla fine finisco per distrarmi.
E pure io, essendo sviluppatore informatico, ho l'"obbligo" di leggere parecchi libri, che se li acquistassi tutti in blocco, ci andrebbe mezzo stipendio.