martedì 31 agosto 2010

Exposè per Safari 5: ecco Exposer

Con la nuova versione di Safari per Os X avevo già parlato in questo link della possibilità di installare (finalmente!) estensioni anche su questo browser, un pò come si é sempre fatto con Firefox. Al momento non sono ancora molte quelle disponibili (e veramente utili) ma voglio segnalarvi "Exposer". E' infatti un’utile estensione che applica alle tab aperte nel proprio browser il concetto alla base di Exposè, la funzionalità presente in Os X a partire dalla versione 10.5 che permette di vedere in un solo colpo d’occhio le finestre di un’applicazione o tutte quelle attive. La sua installazione é semplicissima, e può essere fatta cercandola nella sezione "productivity" cliccando direttamente su questo link. Una volta terminata l'installazione troverete sulla barra degli strumenti una nuova icona con quattro quadratini neri; basterà cliccarci sopra per attivare le nuove funzionalità vedendo comparire sulla pagina le thumbnail delle tab attive in quel momento. Personalmente la trovo molto utile, anche perché ho l'abitudine di aprire molti tab contemporaneamente e, un'anteprima grafica, facilità di molto la ricerca della pagina desiderata.

In arrivo nuovi prodotti Apple

Il tempo in questi giorni mi passa così velocemente che quasi non me ne accorgo! Scopro proprio ora che domani, mercoledì 1 settembre 2010, dallo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, Apple presenterà le sue ultime novità. Sono attesi i nuovi iPod touch, un iPod nano totalmente ridisegnato che fa uso di un touchscreen di 3×3cm e la presentazione della nuova Apple TV, per l’occasione ribattezzata iTV. Lato software, potrebbero essere presentati Autocad per Mac e un aggiornamento della suite iLife.

lunedì 30 agosto 2010

La lunga vita degli hamburger

La geniale ed intraprendente fotografa newyorkese Sally Davies ha deciso di testare la tenuta di un Happy Meal, il pasto preferito dai bambini americani, in vendita in tutti i Mc Donald's e composto da un hamburger ed una porzione di patatine piccole. Grazie a questo test ora é stato possibile scoprire in quale modo un succulento hamburger possa invecchiare. Un esperimento sicuramente utile per capire se il pasto acquistato in un negozio della catena é di recente fattura o piuttosto vecchiotto! Quest'originale idea, chiamata l'Happy Meal Project, ha permesso di realizzare uno scatto al giorno, per per 137 giorni consecutivi, dei due alimenti. Dopo oltre quattro mesi il panino e le patatine non hanno presentato muffe o cattivi odori, mantenendosi quasi inalterati per l'intera durata del progetto. L’esperimento si è concluso il 25 agosto 2010 e grazie a Sally ed ora potremo dire con certezza che anche dopo 137 giorni un Happy meal é “buono” come appena fatto… o quasi! Già mi viene l'acquolina in bocca!!!

domenica 29 agosto 2010

Il calcio comodamente in poltrona

Eccolo qui, l'inevitabile "post" calcistico! Ne parlo (e devo parlarne!) perché proprio ieri pomeriggio, alle ore 18.00, é iniziata una nuova stagione sportiva per il calcio italiano. Anche quest'anno ci auguriamo che sarà una stagione migliore della precedente, sotto ogni punto di vista. Da diversi anni non seguo più con grande interesse le novità proposte di questo "unico sport della programmazione televisiva italiana", ma ho scoperto con grande sorpresa che gli orari di svolgimento delle partite sono stati completamente stravolti. Ecco il calendario delle partite di questa settimana:
  • Sabato si gioca una partita alle 18.00 ed una alle 20.45
  • Domenica si gioca una partita alle 18.00 e le rimanenti (tranne una) alle 20.45
  • Lunedi si gioca una partita alle ore 20.45
Poi, se non ricordo male, dovrebbe esserci anche una partita alle 12.30 da giocare la domenica. C'é proprio da diventare matti! Non so comunque se questa programmazione "altamente televisiva" sarà mantenuta per tutto l'anno o subirà modifiche negli orari, ma a me sembra molto allettante, almeno per chi segue il calcio comodamente sdraiato sul divano di casa propria. Una scelta comunque infelice per i tifosi da stadio. Quanti saranno quelli che si decideranno di partire per seguire una partita di calcio che si svolgerà il lunedi sera in uno stadio magari a centinaia di km di distanza? Forse é meglio così, magari inizieremo ad apprezzare sport più belli e meno stressanti del calcio italiano. Ma questa é solo una speranza!

La priorità assoluta

i primi 15 anni di Windows 95

Quest'anno gli auguri di compleanno non riesco proprio a farli per tempo! Ne approfitto ora per farli a Windows 95, che compie quindici anni! Quindici anni che nel settore informatico possono essere quasi paragonati ad un'era geologica. Era il 24 agosto 1995 quando Microsoft pubblicava per la prima volta Windows 95, spendendo ben 300 milioni di dollari nella sua campagna di marketing, contribuendo a portare Windows 95 nelle case di tantissimi utenti in giro per il mondo. Il supporto tecnico per Windows 95 è cessato nel 2001, ma nel mio archivio ho ancora una versione originale con i CD di installazione di questo sistema operativo. Tanti auguri!

Facebook migliorerà la Chat

Questa si che é una notizia! Dopo alcune settimane beatamente passate quanto più lontano da internet, Facebook (che tra l'altro non mi é proprio mancato!) e le news online, stò lentamente cercando di ricomporre il puzzle con tutte le novità di cronaca che ho trascurato o meglio, ignorato, proprio perché ho voluto in tutti i modi staccarmi completamente dalla realtà italiana. Al mio ritorno ho comunque constatato che non é cambiato niente! Tra le pochissime novità ho scoperto che Facebook ha annunciato, tramite il proprio blog, di essere al lavoro per migliorare la chat inclusa all’interno del social network. Un miglioramento che vedrà, tra l'altro, la cessazione del supporto al browser Internet Explorer 6. Non ci resta che aspettare ulteriori notizie da parte dello staff del social network, che ha annunciato le migliorie alla chat in arrivo durante le prossime settimane. Un servizio che, per quanto mi riguarda, non ho mai utilizzato... e non credo inizierò mai ad usare!

Vogliamo chiamarla malasanità?

Il giorno più bello per una coppia di sposi si é trasformato in un infermo. C'è alla base una caccia ai pazienti considerati clienti, merce privata, roba propria, dietro i pugni in sala parto con le mani di un ginecologo sul collo di un collega, una vetrina in frantumi, la rissa fra camici bianchi, l'arrivo dei carabinieri, il rischio vita per la partoriente e il futuro incerto per il bimbo che nasce in ritardo, asfissiato, in coma. Una brutta, orrenda pagina con cui si supera una nuova soglia della malasanità. Stavolta un assegnista di ricerca, vincitore di una borsa di studio, Antonio De Vivo, pretendeva di escludere dal parto cesareo il medico strutturato, un ricercatore, Vincenzo Benedetto, titolare del turno di guardia. Per la semplice ragione che la "cliente" l'aveva seguita lui, nel suo studio famoso in città per una nuova macchina di ultima generazione, che permette di studiare la morfologia del feto con immagini in 3D, in grado di attirare un gran numero di clienti nel proprio studio. Un successo che dava fastidio a molti medici e colleghi. A non sopportarlo era anche il professore Benedetto, pure lui con studio privato, ma privo di quel richiamo "tridimensionale" che fra le gestanti di Messina trasformava il giovane De Vivo in uno dei professionisti più gettonati della città. Dopo quanto accaduto alla povera donna e al suo bambino il primario, anche lui titolare di uno studio privato, giura che l'esito devastante dell'intervento concluso con l'asportazione dell'utero e il bimbo in rianimazione sarebbe stato lo stesso anche se non si fosse persa un'ora e mezza nella rissa: "Nessuna relazione, le complicazioni ci sarebbero state comunque come possono confermare i due aiuti intervenuti...". Si rimane solo senza parole e ci si può solo augurare di non essere mai tra i protagonisti di una tragedia del genere

Google sperimenta il VoIP in Gmail

Secondo molte indiscrezioni, sembra che Google avrebbe iniziato a sperimentare test di integrazione per le funzionalità VoIP in Gmail. Queste nuove funzionalità, oltre ad effettuare chiamate tra i vari utenti di Google, permetterebbero di effettuare anche telefonate su rete fissa o mobile, al pari di Skype o Fring. Non è ancora chiaro come le tecnologie VoIP verranno sviluppate e presentate al grande pubblico da Google: alcuni screenshot diffusi da Cnet hanno permesso di capire in linea di massima le intenzioni di Google, tuttavia per ora non è giunta ancora alcuna conferma ufficiale. Rispetto a Google Voice, un servizio non particolarmente noto e diffuso orma disponibile da tempo, quanto attualmente in fase di test è ben diverso e non richiederebbero l'installazione di uno specifico client o la registrazione a un nuovo servizio. Le opzioni VoIP verrebbero proposte come web application, quindi fruibili da una qualsiasi browser web, inoltre per il territorio USA e Canadese per tutto il 2010 le chiamate sarebbero gratuite. Crediamoci!

Sistemi operativi: dati statistici

Secondo i dati di Net Applications, a luglio Microsoft Windows 7 ha sorpassato per la prima volta Vista, facendo registrare una quota di utenza pari al 14,5% contro il 14,3% del predecessore. Net Applications utilizza i dati acquisiti dai 160 milioni di utenti unici che navigano i quarantamila siti web che monitora per i clienti.L'ascesa di Windows 7 alla posizione di secondo sistema operativo più diffuso al mondo dietro a Windows XP è stata veloce. Secondo i calcoli di Net Applications, ci sono infatti voluti nove mesi contro i ventuno necessari a Vista per raggiungere lo stesso traguardo. XP a luglio ha contato per il 61,9% di tutti i sistemi operativi usati, lo 0,6% in meno rispetto a giugno e il 5,9% in meno rispetto all’inizio dell’anno. Il mese scorso tutte le edizioni del sistema operativo Microsoft giravano sul 91,3% delle macchine connesse ai siti di Net Applications. Nel frattempo Mac OS X di Apple ha perso circa lo 0,2% rispetto a giugno e ora si trova al 5% tornando ai livelli di febbraio 2010 e dietro al suo picco del 5,3% registrato a ottobre 2009. Ma in questa classifica, Linux che fine ha fatto?

Blockbuster sulla via del tramonto

Per Blockbuster si vicina sempre più il giorno del fallimento. Dopo quasi un decennio di dominio incontrastato sul mercato, la crisi economica e la pirateria hanno pressoché sconfitto Blockbuster Video. Gli amministratori della compagnia, che possiede quasi 3500 negozi in tutti gli Stati Uniti e succursali in 29 nazioni nel mondo, hanno annunciato che a metà settembre presenteranno istanza di fallimento, anche se sono in corso trattative con le principali case cinematografiche affinché, nonostante la bancarotta, queste continuino a fornire alla catena di videonoleggio il materiale necessario a continuare l'attività. E' proprio il tramonto di un'epoca.

sabato 28 agosto 2010

Security Update 2010-005 per Os X

Dopo la lunga giornata lavorativa di ieri sono riuscito finalmente a dedicare un pò di tempo anche al mio MAC e mi sono accorto che sono stati rilasciati nuovi ed importanti aggiornamenti software, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza del nostro bel sistema operativo. Come al solito, nelle note che accompagnano l’aggiornamento, non sono presenti particolari dettagli. Maggiori informazioni potrete comunque trovarle in questo Link alla pagina ufficiale del supporto Apple. Scaricato, installato ed aggiornato!

Conoscere e vivere la Corsica

Anche quest'anno siamo ritornati in Corsica con il nostro fidato "Tartarugone", giunto ormai al suo ultimo viaggio con noi. La Corsica é un'isola molto simile alla Sardegna, per i suoi paesaggi selvaggi ed i profumi di Mirto selvatico; con l'introduzione della moneta unica, poi, certe differenze tra le due isole si sono ancora più assottigliate. A mio parere é comunque un'isola più ricca e meno arida rispetto alla "nostra terra sarda" ma ha un problema non da poco: é carissima! Niente a confronto degli "italici prezzi" che troverete in Sardegna. Un soggiorno in questa terra può infatti assumere contorni da incubo per il vostro portafogli, soprattutto se viaggiate solo in compagnia della vostra dolce metà! Una camera doppia (non certo paragonabile a quella di un hotel di lusso, ma più simile ad una bettola) nel periodo di agosto non costa meno di 200 euro a notte e, ovviamente, la distanza dal mare é di almeno una decina di km. Tutti in coda quindi per recarsi al mare. Molto più economica può dimostrarsi la scelta di viaggiare con gli amici, scegliendo magari di affittare insieme un appartamento ma, in questo caso, la convivenza in piccoli spazzi potrebbe essere messa a dura prova! Per una cena non si spende meno di 60/70 euro a coppia, risparmierete qualcosina se si sceglierete un menù turistico, che prevederà un'entré, un piatto di portata e un dessert. Certo i locali sono tutti bellissimi e curatissimi, ma non é certo la concorrenza a spingere i prezzi al ribasso! In spiaggia una bottiglia d'acqua da 1,5lt costa la modica cifra di 5 euro; 3 euro se sceglierete una bottiglietta da 33cl. Le stesse che pagherete 50 e 30 centesimi in un qualsiasi supermerccato dell'isola. Munitevi quindi di una bella ghiacciaia da spiaggia e potrete assaporare anche il miglior drink fatto in casa a costo zero! Un "gelato artigianale italiano" mangiato per strada con una semplice "boule" costa in media 3 euro. Il prezzo sale a 5 euro se siete intenzionati ad assaporare un secondo gusto. Una pizza (comunque molto saporita, condita con una specie di formaggio al posto della mozzarella, ma piena di origano) costa in media 12 euro. Insomma, un salasso per le nostre tasche, soprattutto se il vostro soggiorno non prevede almeno la mezza pensione (che comunque pagherete a caro prezzo!) o se non disporrete di una cucina per prepararvi i vostri manicaretti! Mi sembra infatti inutile e stupido arrivare a spendere mediamente 800 euro a coppia solo per inutili ed affollatissime cenette a lume di candela nel corso di una settimana di soggiorno. Non che in camper la vacanza sia più semplice, ma sarà sicuramente molto (ma molto!) più economica, con l'unico inconveniente del sovraffollamento nelle varie aree di sosta e l'impossibilità di fermarsi in un qualunque campeggio se non si é prenotato per tempo. Campeggi comunque che lasciano sempre molto a desiderare e che, nella quasi totalità dei casi, saranno sempre lontani dal mare. Detta così potrebbe sembrare un viaggio da incubo, ma vi assicuro che é una terra molto bella che vale la pena scoprire e visitare, scegliendo magari la fine di agosto per farlo, quando gran parte dei turisti italiani e francesi sono già tornati nelle città. Organizzandosi per tempo e disponendo anche di un semplice cucinotto vi aiuterà sicuramente a ridurre in modo consistente l'inutile spesa legata alle cenette in ristorante, permettendovi di dedicare la vostra serata alla scoperta dei mille sapori delle crepes e dei vini francesi. Mangiarsi a pranzo una succulenta e gustosa baghette preparata in proprio con i prosciutti, i salumi ed i formaggi locali non vi farà certo rimpiangere i panini mangiati di fretta e furia con i colleghi in ufficio. Vi informo inoltre che a partire da quest'anno la SNAV ha introdotto anche un traghetto settimanale (con partenza il giovedi) che sarà operativo soltanto nel periodo che va dal primo di luglio al 2 settembre sulla tratta Porto Vecchio - Civitavecchia, molto comodo per chi viene dal centro o dal sud Italia, permettendo di risparmiarsi un lungo e faticoso viaggio fino agli imbarchi in partenza da Livorno. Una vacanza bellissima che vi porterà a scoprire un mare stupendo al pari dei Caraibi e della Sardegna.

Le mie vacanze: racconto breve

Quest'estate io e Nadia l'abbiamo praticamente dedicata alla scoperta dei sapori e delle bellezze della terra francese. Il nostro itinerario ci ha portato a visitare i castelli della Loira ed il mare della Corsica. Anche questa volta abbiamo scelto come base per i nostri spostamenti la città di Blois, che per noi ha sempre avuto un fascino particolare, legato a vecchi e splendidi ricordi. Un viaggio di qualche giorno in questa valle la consiglio veramente a tutti. Un posto da visitare con calma e tranquillità, godendo dei panorami e delle bellezze che la natura sa offrire. Per quanto riguarda il mare abbiamo deciso di puntare nuovamente sulla Corsica, scegliendo Porto Vecchio e la spiaggia di Palombagia come nostra meta finale. Proprio come l'anno scorso, ritrovando un mare che non teme confronti con i più famosi e blasonati arcipelaghi dei Caraibi! La Francia é una terra bellissima, da scoprire lentamente, assaporando con grande piacere i sapori della sua cucina, accompagnata dagli splendidi odori dei suoi vini. Non mancherò comunque di approfondire con altri post le mie esperienze di viaggio in questa calda ed assolata estate.

Finite le vacanze... si torna al lavoro!

Anche per quest'anno la pacchia é finita: l'estate volge al termine e si ritorna tutti a casa! Per quanto mi riguarda anche il lavoro ha avuto un'immediata e brusca ripresa. Sono rientrato in Italia dopo una lunga permanenza in terra Francese. Ho avuto modo di apprezzare (e detestare) i "cugini d'oltralpe", ma soprattutto rimpiangerò i gustosi manicaretti della cucina d'oltralpe. Il blog riapre i battenti!

venerdì 6 agosto 2010

Il blog va in vacanza!

E' arrivato il giorno della partenza! Io e Nadia siamo pronti a saltare sul nostro "tartarugone", con destinazione mari e monti. Ci vediamo a fine mese! Buone vacanze a tutti!

La nuova Italia di Prandelli

Inizia l'avventura della nuova nazionale di calcio. Otto novità, poche sorprese, anzi, una sola: l'assenza di Thiago Motta. Nella prima Italia di Cesare Prandelli, quindi, di oriundi ce ne sarà uno solo: Amauri. In compagnia di altri 7 giocatori che mai hanno vestito l'azzurro (Balotelli, Viviano, Antonini, Astori, Lucchini, Molinaro e Lazzari), qualche attesa vecchia conoscenza (Cassano) e nove calciatori che hanno fatto parte della spedizione in Sudafrica. Ecco l'elenco completo dei 23 convocati.

Portieri: Marchetti (Cagliari), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna)

Difensori: Antonini (Milan), Astori (Cagliari), Bonucci (Juventus), Cassani (Palermo), Chiellini (Juventus), Lucchini (Sampdoria), Molinaro (Stoccarda), Motta (Juventus)

Centrocampisti: De Rossi (Roma), Lazzari (Cagliari), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Palombo (Sampdoria), Pepe (Juventus)

Attaccanti: Amauri (Juventus), Balotelli (Inter), Borriello (Milan), Cassano (Sampdoria), Quagliarella (Napoli)

6 agosto 1945

Quando ormai era chiaro che la guerra contro la Germania stava per finire con la vittoria degli alleati sul campo, nel marzo 1945, molti fisici che avevano passato quel periodo a progettare una bomba a fissione nucleare si posero una serie di domande sull'effettiva utilità di un impiego militare dell'energia nucleare. Infatti, a Los Alamos i fisici del Manhattan Project erano arrivati a degli ottimi risultati riuscendo a creare un ordigno nucleare, anche se troppo ingombrante da poter esser trasportato e lanciato sul nemico come una vera e propria bomba. In 43 secondi, neanche un minuto, é stata spazzata via un'intera città, i suoi abitanti e le loro vite; un anniversario che non sarà certo cancellato dai nostri ricordi. Alle 8.15, l'ora in cui il 6 agosto del 1945 l'ordigno fu sganciato da Enola Gay, il bombardiere B-29 americano, sono risuonati i rintocchi di una campana, mentre decine di migliaia di sopravvissuti, bambini e diplomatici hanno osservato un minuto di silenzio. I rappresentanti di 74 nazioni hanno preso parte, assieme a circa 55mila persone, alle celebrazioni per il 65esimo anniversario delle bombe atomiche che distrussero le città giapponesi di Hiroshima, il 6 agosto 1945, e Nagasaki, tre giorni dopo. Per la prima volta hanno assistito alle cerimonie anche un diplomatico statunitense (l’ambasciatore Usa a Tokyo John Roos) e il segretario generale dell’Onu, Ban ki-moon. Anche la Francia e la Gran Bretagna, alleati degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale, hanno inviato loro rappresentanti diplomatici. Un minuto di silenzio è stato osservato alle 8.15 locali (l’1.15 in Italia), momento preciso in cui la bomba deflagrò su Hiroshima provocando effetti devastanti. Due anni fa Nancy Pelosi, la speaker della Camera dei Rappresentanti, è stata il primo rappresentante istituzionale a recarsi in visita al Memoriale della Pace di Hiroshima. Oggi, l’ambasciatore Usa a Tokyo John Roos è stato il primo rappresentante ufficiale del governo americano alle commemorazioni di Hiroshima.

L'iPod Touch potrà anche telefonare!

Sembra proprio che alla fine qualcuno si sia deciso a produrre questo gadget per l'iPod touch. E non ci voleva certo una mente geniale per farlo! La compagnia cinese Yosion Technology potrebbe infatti aver messo a punto una scocca per iPod touch in grado di trasformarlo in un telefono cellulare; questo prodotto dovrebbe chiamarsi "Apple Peel 520". Con il suo utilizzo gli utenti disporrebbero di iPhone a basso prezzo: immagino Apple come sarà felice! Nel video che pubblico (non so per quanto tempo sarà attivo!) viene mostrato come la scocca possa adattarsi al lettore MP3, per poi effettuare telefonate su linea GSM con l’iPod touch. Certo, esteticamente non é il massimo, ma é comunque una buona idea per disporre di un telefono cellulare a basso costo. L’adattatore include un alloggiamento per la scheda SIM, un’antenna, il software necessario e una batteria supplementare da 800mAh. La batteria aumenta l’autonomia dell’apparecchio a quasi 5 ore per le telefonate e a 120 ore per lo standby. Il prezzo di vendita si aggirerà intorno ai 60 euro, con un risparmio enorme sul costo di acquisto di un iPhone. Se siete in grado di capire la lingua cinese potete anche effettuare un pre-ordine sul sito Taobao. Inutile dire che per poter utilizzare questo prodotto si dovrà disporre di un dispositivo in modalità jailbreak. I miei dubbi rimangono solo sulla compatibilità delle applicazioni sviluppate per iOS con questo nuovo dispositivo hardware, ma penso che una "bomba" del genere verrà supportata quanto prima di interfacce software create da molti utenti, trasformando definitivamente l'iPhod Touch in un iPhone 3G, ma con un processore sicuramente più potente e veloce.

giovedì 5 agosto 2010

iPhone 4, perché comprarlo in Italia?

I prodotti Apple venduti in euro costano sempre molto di più rispetto a quelli venduti in America in dollari. L'importo rimane sempre uguale, ma cambia la valuta. La causa sembra sia legata ad una diversa tassazione sui prodotti vigenti nei due continenti. Crediamoci. L'Italia poi, molto spesso, si distingue sempre per i prezzi di vendita più cari in Europa. A conferma di questa "mia teoria" potete dare un'occhiata all'immagine che ho riporto in questo post, in cui si scopre (senza neanche rimanere troppo stupiti) che appartiene proprio al nostro paese il triste primato del paese più caro, almeno per quanto riguarda la vendita del nuovo iPhone4. C'é da aggiungere poi che in Italia é stato da poco introdotto anche il "balzello della Siae", ma non sono certo giustificabili differenze così notevoli. In questa tabella non sono comunque presi in considerazione gli eventuali sconti o promozioni che potrebbero essere praticati dai vari venditori. Se comunque prenotate un volo per Hong Kong, sappiate che li troverete il tanto desiderato telefono al prezzo di vendita più basso in assoluto!

La California "apre" ai matrimoni gay

Un giudice distrettuale della California, Vaughn R. Walker, ha stabilito che è incostituzionaleproibire i matrimoni gay nello Stato. Nel novembre del 2008 i californiani votarono a favore di un referendum che mise al bando le nozze tra omosessuali. Ora però questo giudice ha ribaltato questa ultimo divieto, definendolo contrario ai principi della Costituzione americana. La sentenza del tribunale di Los Angeles ha bocciato la cosiddetta "Proposition 8" che contiene il divieto alle nozze tra omosessuali perché "discriminatorio". La consultazione passò con il 52% di voti a favore appena sei mesi dopo che la Corte Suprema della California aveva annullato una precedente sentenza che confermava il no ai matrimoni omosessuali. Il caso, questo punto, passerà all'esame della Corte Suprema di Washington, il tribunale di ultima istanza negli Stati Uniti. Chissà se il vaticano avrà qualcosa da dire in merito alla sentenza.

mercoledì 4 agosto 2010

Fring e face2face su iPhone 4

Oggi finalmente ho avuto modo di vedere e provare il nuovo iPhone 4: eccezionale! Devo però dire che l'estetica non mi ha colpito troppo. Mi sono messo a giocare con il gioiellino ed ho avuto modo di installare Fring perché volevo scoprire le nuove funzionalità introdotte Face2Face. Il software funziona molto bene, é molto accattivante e funziona anche su rete 3G a differenza di Skype. Vi "posto" questo video ufficiale realizzato proprio da Fring che illustra il funzionamento del nuovo client su iPhone 4. Ad essere sincero la persona che parla mi sembra un mio ex collega... possibile?!?

106 giorni e ti tappo il buco!

Era il 20 aprile 2010 quando un'esplosione sulla piattaforma Deepwater Horizon, della società svizzera Transocean ma gestita dalla britannica BP, ha iniziato a riversare nello splendido mare di caraibi milioni di litri di petrolio. Undici i morti. La piattaforma è collocata a una settantina di chilometri dalle coste della Louisiana ed estrae petrolio dal pozzo Macondo, che si trova a 1.500 metri di profondità. Il pozzo raggiunge una profondità di 4 mila metri. Oggi, 106 giorni dopo il fatale incidente (fatale soprattutto per la flora e la fauna marina), la BP annuncia con orgoglio: "Obiettivo raggiunto! L'operazione 'Static Kill' si è conclusa con successo e il pozzo sottomarino Macondo è stato finalmente chiuso!". Complimenti! Un obbiettivo che sicuramente non sarebbe bai dovuto rientrare nei piani di questa azienda. Ora però hanno acquisito le tecnologie e le conoscenze per porre rimedio in tempi brevi ai futuri danni ambientali che si prefiggono di causare nei mari di tutto il mondo. Sono finalmente riusciti a iniettare un mix di cemento e fango sottoterra, spingendo il petrolio nel bacino sottostante, un deposito 4mila metri sotto la superficie marina. Hanno "messo in banca" il petrolio per poi passare a ritirarlo in un futuro magari non troppo lontano. Un'operazione senza precedenti, mai avvenuta a tali profondità, ultimo di una serie innumerevoli di tentativi che hanno visto i tecnici impegnati per 106 giorni. I pesci molto probabilmente avranno optato per una lunga vacanza in altri mari. Complimenti ancora!

eMule: la lista dei server definitiva!

Tra i software peer-to-peer probabilmente eMule é quello più semplice da utilizzare e, sicuramente, il più diffuso tra gli utenti, grazie soprattutto alla sua semplicità. Un esempio é dato dal fatto che sia mio padre che mio suocero ultimamente lo utilizzano senza grossi problemi! La sua grande diffusione é però spesso anche la causa di lunghe battaglie legali per la difesa del copyright ma, soprattuto, spesso é fonti di una chiusura di massa di tutti i server più famosi dai quali ci si può connettere e usufruire dei loro servizi di ricerca. Ultimamente mi é infatti capitato molto spesso, dopo avere avviato il mio “mulo”, di trovare la lista dei server vuota, che rende di fatto il programma inutilizzabile. Il problema é comunque facilmente superabile con pochi e semplici passaggi: basta semplicemente disporre della lista aggiornata dei server! Una lista che spesso viene modificata ma che, personalmente, tendo sempre a dimenticare. Uso quindi questo post con uno scopo alquanto meschino: ricordarmi una volta per tutte la lista dei server di eMule! Se volete automatizzare il loro caricamento ogni volta che avviate il "mulo" nel tab "Opzioni" e poi su "Server" spuntate la casella scarica automaticamente la lista server all’avvio. Ora sostituite il testo che troverete scritto con quelli che riporto di seguito:
  • http://peerates.net/servers.php
  • http://www.gruk.org/server.met
  • http://www.server-met.de/dl.php?load=gz&trace=33357819.4167
  • http://ed2kmet.x24hr.com/pl/slist.pl?download/server-good.met
  • http://ed2kmet.x24hr.com/pl/slist.pl?download/server-best.met

Chiudete e salvate il file aperto e cliccate su applica. Riavviate il "mulo" e la lista si aggiornerà automaticamente prendendo ogni volta la lista dei nuovi server dai link che avrete inserito e memorizzato in precedenza.

martedì 3 agosto 2010

Windows e le sue solite vulnerabilità

Microsoft ha annunciato a breve il rilascio di una patch di aggiornamento per risolvere la vulnerabilità di tutti i suoi sistemi operativi legati alla gestione dei file di collegamento "lnk". La vulnerabilità é infatti legata ad una errata gestione dei file con estensione ".lnk" che, normalmente, vengono utilizzati per collegamenti a file ed applicazioni (da almeno 10 anni!!!), un pò come succede per i "soft link" in ambienti Unix-like. Questa vulnerabilità é molto critica e viene già sfruttata da diversi malware e, secondo un'analisi effettuata da Microsoft, il numero di tentativi di attacco che sfruttano questa vulnerabilità è in rapido aumento. Vi ricordo nuovamente che i sistemi Windows XP con service pack 2 a partire dal mese di luglio non saranno più supportati. Provvedete quindi ad installare quanto prima la service pack 3 o, meglio, scegliete di installare ed utilizzare un nuovo sistema operativo: Linux e Mac OS vi aspettano!

Ostia ed il miraggio del mare gratuito

La presenza di uno stabilimento balneare non dovrebbe precludere a nessuno il libero accesso alla spiaggia. E' anche garantito dalla legge italiana. Ma questa é una vecchia storia che quasi viene rispolverata ogni volta, quasi con invidia nei confronti dei fortunati gestori di una licenza balneare. Comunque, nonostante ciò, per i bagnanti romani il mare di Ostia continua ad essere a pagamento. Proprio per questo motivo Legambiente ha deciso di effettuare un monitoraggio del litorale romano per capire quanto siano rispettati i regolamenti. Come era facile aspettarsi il rapporto rivela brutte notizie: solo quattro stabilimenti su dieci consentono l’accesso, i restanti sei invece lo bloccano, anche con tornelli e recinzioni. Non solo. La possibilità di accedere deve essere segnalata con un cartello ben visibile: lo ha stabilito quest’anno un articolo dell’ordinanza di balneazione del Comune di Roma. Cartello che è spesso assente o accuratamente "nascosto", forse proprio per evitare un transito indesiderato. Per sottolineare il disagio, e un pò come forma di protesta simbolica, è stato consegnato un foglio con i richiami alla normativa sul libero accesso ed è stato affisso un cartello sui cancelli di tre stabilimenti di Ostia. Certo, non che il mare di Ostia sia stupendo (anzi!) ma un pò di refrigerio "a basso costo" non si può proprio negare a nessuno. Soprattutto quando é anche la legge italiana a sancirlo!

Sole estivo: gli "effetti collaterali"

Riporto questa notizia di gossip sul mio blog perché vorrei aiutarvi a capire quelli che potrebbero essere gli effetti di una prolungata esposizione al sole (soprattutto nelle ore più calde) nel corso delle lunghe giornate estive. Queste sarebbero infatti le parole pronunciate da un amico di Victoria Beckham al Daily Star. Vogliamo chiamarlo gossip?

Vic è ossessionata dalla sua età da quando ha compiuto 36 anni, tre mesi fa. E’ scoppiata a piangere quando ha visto il suo primo capelli bianco, dicendo “E’ così, non sono più una donna giovane da adesso”. E’ sconvolta dall’idea che lei e David stanno invecchiando davvero. E’ stato un duro colpo per lei. E’ stato un momento di grande importanza per lei.

FaceTime ora funziona su reti 3G

A volte tutti gli inutili e ridicoli giochetti dovuti (ed imposti) con limitazioni software da parte Apple mi fanno veramente irritare. E' il caso di FaceTime, l’applicazione per le videochiamate fra iPhone 4 che funziona esclusivamente su rete WiFi. Un'applicazione forse volutamente limitata per fare un "favore" agli operatori telefonici, in attesa che vengano definiti piani tariffari che possano tassare anche questo tipo di telefonate. L'utente, come al solito, é la mucca grassa da mungere. FaceTime infatti funziona soltanto (ed esclusivamente) con una connessione WiFi perché ne é stato precluso volontariamente l'utilizzo su rete 3G. Veramente geniale come trovata! Ora abbiamo capito che i nostri "800 euro di telefono" sono comodamente equiparabili alle funzionalità di un normalissimo iPod touch! Fortunatamente, soltanto per in telefoni in modalità Jailbreak, questa applicazione sarà ora utilizzabile anche su rete 3G, come logicamente verrebbe da pensare, volendo sfruttare forse la principale novità tecnologica introdotta nel nuovo iPhone 4: le videochiamate. Per fare questo sarà necessario installare My3G, un'applicazione disponibile nello store "Rock your iphone" anche da questo link, che è stata aggiornata con il supporto a FaceTime ed è necessaria (per non dire obbligatoria) per usare quest’ultima su una rete 3G. My3G ovviamente può essere installata solamente su un iPhone con jailbreak (e dotato di videocamera frontale), poiché in questo modo é possibile ingannare le limitazioni imposte via software, camuffando la connessione 3G facendo crede al telefono che il nostro "traffico dati" provenga da una normale rete WiFi. Ogni volta che apriremo un applicazione apparirà un popup che ci consentirà di abilitare o meno la connessione 3G. Inoltre se avete installato anche SBSetting, potrete abilitarlo anche tramite il toogle che verrà aggiunto nei suoi menù, Io ovviamente non l'ho testata perché non dispongo ancora di un iPhone 4G (e visto i prezzi di vendita in Italia, l'attesa sarà lunga!) ma é facile trovare su internet commenti entusiasti degli acquirenti. Ah, già dimenticavo: il prezzo di vendita é di 3,99 dollari.

lunedì 2 agosto 2010

Ora il Jailbreak si fa dal browser!

Da mesi diversi ormai il sistema operativo sviluppato da Apple per l'iPhone é stato violato, permettendo a che ne effettua la modifica di installare programmi di terze parti non autorizzati da Apple o di personalizzare il proprio telefono con software più o meno utili non riconosciuti dalla casa madre. L'ultima novità in campo di jailbreak per i dispositivi Apple (stiamo parlando di iPhone, iPod touch e iPad) é quella che si può effettuare direttamente da browser internet, con molta semplicità. Dal DevTeam arriva infatti una nuova procedura a prova di neofita compatibile con tutti i dispositivi mobili Apple e che si basa su l'installazione del crack direttamente da sito internet, senza più la necessità di disporre di un PC (sia esso con sistema operativo Windows o OsX). Diventa quindi tutto molto più semplice: basta infatti connettersi al sito http://www.jailbreakme.com utilizzando il browser Safari Mobile del proprio dispositivo (operazione valida con una qualunque versione di iPhone, compresa l’ultima), un iPod touch o un iPad) e seguire le istruzioni sullo schermo. Al termine di qualche minuto verrà aggiunta l'icona di Cydia nella home ed il dispositivo sarà ufficialmente in modalità Jailbreak. Al momento gli unici problemi riscontrati su iPhone sono quelli legati al mancato funzionamento di FaceTime ed MMS (aggiornando Cydia sembra comunque che il problema venga risolto). Eventuali disastri o problemi del dispositivo possono essere sempre risolti con molta tranquillità e semplicità, ripristinando il software originale tramite iTunes. Meglio di così!

Chippy D "Fishburne" si da al porno

Si potrebbe pensare che con un padre così (una nomination all'Oscar e molti film di successo da 'Matrix' a 'Mission Impossible') le porte del mondo del cinema dovrebbero essere spalancate per la diciannovenne Montana Fishburne. E invece la figlia di Laurence ha scelto la strada del cinema hard core per mettere un piede a Hollywood. ''Ho osservato il successo di Kim Kardashian e ho capito che la sua fama è dovuta al video sexy che ha fatto e ho deciso di seguire le sue orme''. L'attrice debuttante, conosciuta anche con il nome d'arte di Chippy D, ha partecipato ad un film prodotto dalla Vivid Entertainment che uscirà ad agosto. Non sarà certo facile per un padre così famoso "digerire" la scelta della giovane figlia!

Baseball: Italia campione d'Europa!

Consoliamoci così, senza però denigrare questo sport bellissimo, fatto di passione, agonismo e tanto divertimento. Quattro anni dopo il successo della nazionale di calcio a Berlino, la Germania porta ancora bene ai colori azzurri: stavolta è l'Italia del baseball ad esultare, riportandosi sul tetto d'Europa dopo un'astinenza durata 13 anni. L'ostacolo superato in finale era quello più ostico e scontato, quell'Olanda che veniva da cinque titoli continentali di fila e che nel proprio palmarés vanta ben venti affermazioni in trenta edizioni. Un match trasmesso in diretta su Rai Sport 2. In attesa che ricominci il calcio, rilassiamoci con sport più belli e decenti in televisione!