sabato 26 giugno 2010

Arrivederci al 5 luglio!

Come già avevo anticipato sono in partenza. In questi giorni voglio disintossicarmi da tutta questa tecnologia (in particolare dai computers!) e non mi dedicherò neanche al blog. Sarò nuovamente online a partire da lunedi 5 luglio! Ci rivediamo presto!

Presto arriverà iOS4.01

Apple starebbe per rilasciare il firmware 4.0.1 al fine di correggere alcuni problemi. L'aggiornamento sarebbe stato confermato da Apple sul forum di assistenza ufficiale, commenti che poi sono stati cancellati dopo qualche minuto. In pratica il firmware 4.0.1 dovrebbe migliorare le gestione dell’antenna, in modo da diminuire la perdita di segnale quando si stringe il dispositivo nella parte inferiore sinistra. Il rilascio è previsto per l’inizio della prossima settimana. Lo stesso aggiornamento dovrebbe interessare anche la BaseBand dell’iPhone 3GS, dato che problemi di ricezione sono presenti anche su questo dispositivo aggiornato a iOS 4.

Controlliamo il nostro partner

Un nuovo sito web promette di localizzare una qualsiasi persona in un dato momento, utilizzando semplicemente il suo numero di cellulare per risalire alla sua ultima posizione conosciuta. Certo, secondo la legge italiana questo non é consentito, ma sarà possibile se il sito é registrato presso un altro governo e, almeno finché non sarà bloccato dalla polizia postale. Potremo infatti utilizzarlo per sapere con una certa facilità e precisione tutti i movimenti del nostro partner. Il punto di questo post è, ci conviene davvero sapere cosa lui stia facendo in questo momento? Io per curiosità ho provato e, se siete sicuri dei vostri fatti personali, allora non avete di che temere, inserite il numero del vostro partner ed iniziate la localizzazione. Ah! Dimenticavo questo é il link.

venerdì 25 giugno 2010

Ultimi preparativi e poi si parte!

Io e Nadia siamo quasi pronti e siamo in partenza per la Sicilia con il nostro camper, affettuosamente chiamato "il tartarugone". Quest'anno é quasi la prima uscita ufficiale, visto il perseverare del freddo e della pioggia ma, soprattutto, per mancanza di tempo da dedicare a questo nostro "progetto". Una bella risistemata al mezzo, revisione, pneumatici nuovi, olio filtri e acqua (immancabili!) e siamo quasi pronti a partire con il traghetto in direzione Palermo: ci aspettano 8 giorni di sole e mare, ma anche delle grandissime mangiate con tutti i sapori della terra sicula. Dopo una settimana d'inferno passata 12 ore al giorno a lavorare per cercare di rimettere in carreggiata un'upgrade Sap é proprio quello che ci vuole... e stati sicuri che sicuramente non risponderò per nessun motivo al cellulare!

Il giorno dopo

giovedì 24 giugno 2010

Ore 16:25: spengo la TV ed esco!

Dopo i primi minuti passati a guardare la partita comodamente sdraiato sul divano del mio salone (meglio dire "sprofondato" dalla vergogna) già avevo capito come sarebbe finita. Neanche una palla giocata. Solo tiri lunghi... e pedalare! Ma che squadra siamo? Alle 16:25, proprio quando i nostri avversari segnavano il primo gol, ho preso una decisione: spengo la televisione e me ne esco! E così ho fatto. Mi sono fatto una doccia, ho riacceso il televisore sperando che il risultato fosse cambiato, e sono uscito per recarmi a fare la mia laser terapia. Questa, in poche righe, la cronaca del pomeriggio più atteso degli ultimi quattro anni di un tifoso della nazionale italiana di calcio. Tutto vero.

Silenzio: oggi si gioca a calcio!

Oggi pomeriggio, alle ore 16:00, l'Italia si ferma. Silenzio nella Capitale come in tutta Italia. Tutti davanti ad un televisore, un maxischermo o, per chi sarà ancora in ufficio, a seguire la diretta in streaming sul proprio PC. La città sarà deserta ed io avrò una visita medica proprio alle 17.00: e che cavolo! Me ne ero proprio dimenticato. Certo che se la nostra nazionale non si darà una bella "svegliata" i nostri sogni di gloria finiranno in fumo. Speriamo bene!


martedì 22 giugno 2010

Apple rilascia iOS 4

Apple ha finalmente rilasciato l'attesissimo iOS4! E' un aggiornamento che rivoluziona in modo radicale l'utilizzo del nostro "melafonino". Sono infatti più di 100 le nuove funzionalità introdotte, ma la novità più attesa é il multistasking. iOS 4 è compatibile (ovviamente) con iPhone 4 ma sarà possibile installarlo anche sulle precedenti versioni del telefono, come ad esempio i più vecchi iPhone 3G e gli iPod touch di seconda generazione, anche se alcune funzionalità non saranno disponibili (il multitaskin primo tra tutti). Per poter aggiornare il vostro dispositivo dovrete prima aggiornare iTunes con la nuova release (la 9.2) disponibile per il download già da qualche giorno. Sembra comunque che già sia possibile effettuare il Jailbreak per questa nuova versione. Al momento sembra funzionare (anche se in versione BETA) per alcune release del software su iPhone 3G. Vi consiglio comunque di aspettare qualche giorno!

lunedì 21 giugno 2010

Solstizio d'estate: ma chi festeggia?

L'estate (secondo il nostro calendario) é arrivata: questa é una notizia ufficiale! E per fortuna che ci pensa Google a ricordarcelo altrimenti, viste le temperature di questi giorni, chi se ne sarebbe mai accorto? E pensare che proprio questa mattina, come al solito, ho accompagnato Nadia alla metropolitana con la mia macchina e mi sono dovuto mettere anche una felpetta per ripararmi dalla fresca e frizzantina aria mattutina: il 21 giugno! Ormai l'abbiamo capito: questa non sarà una grande stagione balneare ma di sicuro io non mi dispiacerò certo per i proprietari degli stabilimenti balneari. Magari con tutte questo caos ambientale quest'anno riusciremo a farci dei caldi bagni al mare anche nei mesi di ottobre e novembre! Infondo con tanto ritardo sulla nostra "stagione balneare" penso proprio che ce lo meritiamo. Consoliamoci almeno pensando che oggi sarà il "giorno più lungo", e potremo godere della massima durata della luce solare in questo giorno. Buon solstizio d'estate a tutti!

domenica 20 giugno 2010

Mondiali: un'Italia a fari spenti

Adesso che nel curriculum di "post campioni del mondo" abbiamo anche un pareggio con la Nuova Zelanda, possiamo infilarci in quella lista di grandi nazionali (dove troviamo la Francia, l'Inghilterra, la Germania e la Spagna) a cui il mondiale sta letteralmente andando di traverso. Posto che siamo convinti di essere ancora una grande nazionale: e sembrerebbe proprio di no! Da oggi in poi sarà bene guardare prima in casa nostra e poi in quella degli altri. Abbiamo una nazionale modesta ed è difficile, ora come ora, continuare ad autoconvincersi che più si va avanti più chances avremo, che in fin dei conti non siamo così male, che con un pò di fortuna il colpo si può fare. Le chiacchiere se le porta via il vento della savana: se non si riesce a fare gol (se non su un rigore pure mezzo regalato) il problema è grosso, quasi insormontabile. Italia forza! (sempre per non buttarla sulla politica!!!).

martedì 15 giugno 2010

Dedicato ad Albertone

Alberto Sordi oggi avrebbe compiuto 90 anni. E il suo mito a tanti anni dalla sua nascita e a 7 dalla sua morte non conosce incertezze.E' quasi vano indicare i capolavori tra i 150 film (19 quelli diretti) che Sordi ha interpretato. Sette David di Donatello, 4 Nastri d'Argento, un Leone d'oro alla Carriera, infiniti trofei e il titolo di Cavaliere di Gran Croce non modificarono mai il suo sobrio stile di vita, l'ironia affettuosa che non risparmiava anche a sè stesso. Ciao Albertone!

Ecco il nuovo, "economico", MAC Mini

Apple ormai é una macchina per fare soldi, ed ha capito benissimo come incrementare i guadagni ad ogni ogni aggiornamento hardware dei suoi prodotti. Il trucco é semplice: alzando il prezzo di vendita! In modo quasi inaspettato Apple ha messo in commercio il nuovo Mac mini, introducendo un aggiornamento abbastanza radicale. Le novità presenti in questa nuova versione sono molte. Il nuovo design vede l'introduzione alla nuova scocca unibody in alluminio, molto più sottile rispetto al modello precedente, con un'altezza di soli 3,6 cm, rendendolo un pò simile alla Apple TV. I processori disponibili sono Intel Core 2 Duo a 2,4GHz o 2,66GHz con 2GB di SDRAM DDR3 a 1066MHz con possibilità di espansione fino a 8GB, montando 2 sim da 4GB. Il disco rigido è da 320GB o da 500GB. Rimane il SuperDrive con supporto doppio strato. Novità sono state introdotte anche per quanto riguarda la scheda grafica, con l'utilizzo dalla nuova NVIDIA GeForce 320M con 256MB di memoria (condivisa) corredata da una porta Mini DisplayPort con supporto per risoluzioni fino a 2560×1600 e da un’uscita HDMI con supporto per risoluzioni fino a 1920×1200 (nella confezione sarà incluso finalmente anche un adattatore HDMI-DVI). Per quanto riguarda la parte audio restano due uscite Minijack (digitale/analogico), una di uscita e una di ingresso, che supportano ora gli auricolari Apple iPhone con microfono e telecomando. La porta HDMI funziona anche come uscita audio multicanale. Nella parte posteriore il nuovo Mac mini presenta una porta FireWire 800 (fino a 800Mbps), quattro porte USB 2.0 e uno slot per la lettura di schede SD. E' in vendita anche una la versione MINI con Snow Leopard in edizione server. Molto interessante, dal mio punto di vista. Tutte queste novità prevedono però anche un notevole aumento del suo prezzo, salito ormai a 799 euro per la versione base. Ovviamente il costo in dollari é equiparato come sempre lasciando inalterati i numeri, con un prezzo di 799 dollari. Insomma, un piccolo restyle estetico senza grossi sconvolgimenti hardware che porterà nuovi guadagni in casa Apple!

lunedì 14 giugno 2010

IL pericolo si nasconde nella pizza!

E' recente la notizia che il cartone dei contenitori per la pizza potrebbe contenere sostanze tossiche per la salute. Lo sostiene l'Unione nazionale consumatori, secondo cui tali scatole dovrebbero essere prodotte esclusivamente con carte di pura cellulosa e senza contenuti di macero (come prevede il decreto ministeriale 21/3/1973).

Il 90% dei produttori di queste scatole, utilizza come materia prima cartoni che hanno un contenuto di macero mai inferiore al 20% e ogni giorno viaggiano in cartoni non a norma oltre 2 milioni di pizze da asporto.

Analisi effettuate dall'Unione consumatori su alcuni cartoni per pizza hanno rilevato la presenza del DIPB (diisobutiliftalato), un solvente utilizzato nel riciclaggio della carta per togliere inchiostri e coloranti. Questa sostanza non solo è nociva, ma migra facilmente nella pizza. Il problema, precisa l'associazione, sta in un paradosso tutto italiano: pur essendo obbligatorio l'uso di carta di pura cellulosa e vietato l'impiego di carta da macero, non esiste l'obbligo di apporre sulle scatole alcuna dichiarazione che attesti la conformità alla norma. La richiesta dell'Unione consumatori è che l'Istituto superiore di sanità e il ministero della Salute colmino questo vuoto, obbligando le aziende produttrici a dichiarare sulle scatole l'utilizzo di carta di pura cellulosa.

Te la do io la formazione!

Questa sera alle 20.30 finalmente i nonnetti della nostra nazionale di calcio scenderanno in campo per la loro prima partita ufficiale in questi assordanti mondiali africani e giocheranno contro il "temutissimo" Paraguay. Speriamo proprio che non sarà la solita figuraccia, come tutti noi temiamo! Questa nazionale é molto anonima, senza un vero leader (forse il trentasettenne Fabio Cannavaro?), senza nomi di richiamo ma, come dice Lippi, la sua forza é nel gruppo, nella coesione. Speriamo. Ieri sera giocava la Germania. Una Germania che ha annientato l'Australia (che noi battemmo a fatica nella scorsa edizione del campionato del mondo). Una Germania multietnica. Una Germania con un'età media dei suoi giocatori di 25 anni. Una Germania che ora fa paura a tutti... anche se ha solo battuto l'Australia. Vebbé, lasciamo le chiacchiere ai giornalisti e le preoccupazioni e Marcello Lippi. Io però non capirò mai la spasmodica frenesia con la quale si dà la caccia alla "formazione" prima della partita, che l'allenatore, o commissario tecnico, o come cavolo si chiama, non darà mai in anticipo. E' una di quelle "menate inutili" come la moviola. Si parla solo di aria fritta. Quando scendono in campo, vedremo chi gioca e chi poi sarà cambiato. Non sembra difficile. Allora noi incrociamo le dita e speriamo bene: ITALIA FORZA! (evitiamo eventuali coinvolgimenti politici in questo sport, ahahah!)

Le vuvuzela mi rovinano il mondiale!

"Le vuvuzela sono un fenomeno culturale per il nostro paese e per il calcio''. Rich Mkhondo, portavoce del Comitato organizzatore dei Mondiali di Sudafrica 2010, sembra escludere l'ipotesi di drastici provvedimenti per vietare l'impiego delle trombe negli stadi del torneo. Gli strumenti non piacciono alla maggior parte dei giocatori e non sembrano riscuotere successo nemmeno tra i cronisti di diverse tv europee. Anche io voglio dire la mia: mi sono ampiamente stufato di seguire questi mondiali di calcio con questo cavolo di assordante, inutile, e ridicolo rumore simile ad uno sciame d'api che mi entra nelle casse e mi disintegra l'udito. Non si sente il tifo della gente. Non si sente il fischio dell'arbitro. Non si sente la partita! Possibile che non si possa fare niente? Bandite le VUVUZELA dal mondiale, vi prego!

venerdì 11 giugno 2010

Il mondiale delle trombette

Il mondiale é incominciato con un pareggio tra il Sud Africa, padrone di casa, ed il Messico. Una partita discreta, immersa in una coreografia stupenda. Bellissimo anche l'ingresso in campo dei giocato sudafricani. Aspettiamo di vedere la nostra nazionale giocare e speriamo bene. Io penso comunque che questa volta il titolo lo vincerà la Spagna. Tutto bellissimo. Soltanto una nota stonata: quelle maledette trombette che vengono date agli spettatori e che le suonano per tutta la partita. Mi fanno veramente venire i nervi e, secondo me, si perde anche gran perte dello spettacolo. Contenti loro.

Approvata la "legge bavaglio"

giovedì 10 giugno 2010

Dalla pioggia al caldo torrido

Sembra proprio che il caldo stia arrivando... e si fa sentire con tutta la sua intensità! Questa mattina a Roma già alle 9.00 si sente l'afa. Secondo gli "esperti" avremo almeno sei giorni di grande calura, con la prima grande ondata di caldo della stagione. Sono previste temperature in salita un pò in tutta Italia e in molte regioni si supereranno i 30 gradi, con picchi ancora più alti nel Meridione e una cappa di umidità al Nord che renderà la situazione ancora più difficile. E noi che ci lamentavamo di tanta pioggia! Il servizio meteo dell'Areonautica Militare ha anche fatto una stima delle temperature massime previste nelle principali città italiane a metà giornata di oggi (alle ore 12). Beccatevi ora la lista, anche se c'é poco da ridere! A Roma la temperatura percepita sarà di 36 gradi, 34 gradi a Firenze, 35 a Bologna, 33 a Pescara, 34 a Napoli e Bari, 30 a Potenza, 29 a Cagliari, 33 a Reggio Calabria, addirittura 38 a Palermo. Caldo anche al nord: 31 gradi a Genova, 33 a Milano, 30 a Venezia, 34 a Udine, 32 Trento. Si salvi chi può!

mercoledì 9 giugno 2010

Roma: l'idea dei grattacieli in periferia

In questi giorni mi scopro un po troppo critico... o forse sempre più incazzato per quanto succede ogni giorno nel nostro paese? Sembra proprio che l'approccio a qualsiasi "scelta decisionale" sia fatta sempre nel peggiore dei modi. Sembra quasi che fare le cose al contrario di come dovrebbero essere sia la regola. Proprio oggi vengo infatti a scoprire i nuovi progetti e le nuove idee del sindaco di Roma Gianni Alemanno: grattacieli in periferia. Ecco riportate di seguito le sue stupende esternazioni:

Grattacieli in periferia, che superino in altezza persino la cupola di San Pietro e siano perciò in grado di riqualificare e ridisegnare porzioni di città lontane dal centro storico, troppo spesso trascurate. La città storica (sottolinea il sindaco) deve mantenere l'antico vincolo di non superare il Cupolone, ma nella periferia dobbiamo poter costruire in altezza, perché è necessario trasformare le periferie, demolirle e ricostruirle.

La lobby dei palazzinari avrà "foraggiato" anche il nostro buon sindaco? E pensare che ha anche avuto il mio voto, ma non certo per questi propositi. Non so dire se queste idee siano frutto di follia o di un incubo. Un incubo per noi cittadini. Inutile dire che stiamo parlando dell'Eur, il quartiere a sud di Roma dove ho sempre abitato e dove sono cresciuto. Una zona che ho scoperto chiamarsi "Castellaccio". Un nome inventato da poco su proposta di qualche palazzinaro per addolcire l'idea di quartiere ed identificare questa "area franca" di verde posta tra il Torrino Sud ed il laghetto dell'Eur. Una zona dove appena 10 anni fa era ancora possibile vedere le pecore pascolare, cacciate via in gran fretta dal progresso, dal "verde a misura d'uomo" (sicuramente una taglia SMALL) e, soprattutto, dai tanti soldi e dalle tangenti pagate per costruire ed ottenere i permessi per farlo. Soldi e tangenti che noi semplici cittadini "romanticamente" chiamiamo progetti e nuovi quartieri. E ancora si costruisce. Un mega centro commerciale, il nuovo centro congressi, uffici, il mega cento benessere al posto del velodromo. E ora arriveranno anche le nuove "torri medievali" (chiamiamole con il vero nome: due grattacieli alti 120 mt) che sorgeranno nel nuovissimo europarco. Ne avevamo proprio bisogno! Abbandoniamo la morbida orizzontalità del paesaggio capitolino (i sette colli) per cedere alla più topica delle sfide umane: la torre di Babele! In tutto il mondo i grattacieli sono nati per accogliere servizi. A Roma dovrebbero servire come abitazioni. Sembra proprio una scelta infelice. Vogliamo forse dimenticarci di opere architettoniche come il palazzone di Corviale? Per chi volesse avere maggiori informazioni su come cambierà la nostra bella città potete visitare questo link e scoprire tutte le nuove, entusiasmanti, novità che ci attendono!

Riflessioni sula marea nera


Bisogna fare pressione sulle compagnie e sui politici, soprattutto quelli che dalle stesse compagnie hanno avuto soldi per le loro campagne elettorali. Perché i costi del disastro li pagheremo noi, non loro. Da ragazzo lavorai per la Standard Oil. Conosco quel lavoro e per questo riesco a vedere cosa c'è dietro le campagne pubblicitarie che parlano delle compagnie petrolifere come rispettose dell'ambiente. Smettete di dare ascolto alla propaganda delle compagnie petrolifere e alle loro marionette al Congresso, che è solo nel loro interesse. Fa male alla salute.

The Fix è il cortometraggio che Robert Redford ha realizzato per sensibilizzare gli americani sul disastro ambientale generato dall'affondamento della piattaforma petrolifera Deep Horizon della multinazionale BP nel golfo del Messico. L'attore ricorda le 11 vittime ma soprattutto l'impatto della marea nera sulle coste e le conseguenze del disastro ambientale su tutta l'economia degli Usa. Il video si conclude con l'appello di Robert Redford perché la gente si impegni per una vera energia pulita. "E' già disponibile grazie al sole, al vento. E' tempo di smetterla con la nostra dipendenza dal petrolio".

martedì 8 giugno 2010

Andiamo a dormire, che é meglio!

Disporre di una connessione WiFi a casa propria é diventato ormai un uso comune. Il mio vecchio router WiFi é andato in pensione quasi un anno fa, sostituito da una efficientissima base Airport Extreme di Apple. Per mancanza di tempo non avevo ancora provato a connettermi stando comodamente seduto nel mio giardino, memore anche del fatto che non riuscivo a trovare il segnale per l'eccessiva distanza dall'access point WiFi. Con mia grande sorpresa, invece, quest'anno ho scoperto che il mio MacBook riesce a connettersi alla base Airport senza grandi problemi, ricevendo anche un segnale di discreta potenza. Ovviamente ho voluto effettuare la stessa prova utilizzando anche il mio PC aziendale (Thinkpad IBM)su cui é installato WinZoZ (stiamo parlando di XP, non fatevi una cattiva idea!) ma niente: sembra proprio che questo PC non riesca a trovare nessun WiFi. Ad essere sincero anche il mio iPhone ha un po di difficoltà a ricevere il segnale dell'Airport (ma questo é un problema risaputo). Ed anche questa potrò andare a dormire con la consapevolezza di aver umiliato nuovamente Microsoft. Rileggendo bene mi viene proprio da pensare: "ma che cavolo sto scrivendo/dicendo?!?". Andiamo a dormire, che é meglio, anche perché c'é una zanzara che ha proprio deciso di divorarmi! Buonanotte!

WWDC2010: il video ufficiale

Come di consueto Apple ha provveduto a pubblicare sul proprio sito il video ufficiale del "keynote" di ieri, con la presentazione dei nuovi prodotti. Se volete partecipare anche voi in modo virtuale a questo evento non dovete fare altro che visitare il link ufficiale. Buona visione!

Safari si aggiorna alla versione 5

Finalmente Safari é stato aggiornato ad una nuova release, la cinque. La prima cosa che ho fatto questa mattina é stato proprio aggiornare i miei MAC a questa nuova versione é, ad essere sincero, sono molto soddisfatto: é veloce e sembra anche stabile! Meglio di così! Chi era abituato ad usare la precedente versione noterà infatti un notevole miglioramento della velocità in fase di esecuzione e di caricamento dei siti web. Ma la novità più bella, secondo me, é Reader, che permette di rimuovere tutto il contesto delle pagine web visitate (compresa la pubblicità!), offrendo un nuovo modo per leggere un articolo. Sembra quasi di leggere un documento in formato PDF, molto leggero e comodo da sfogliare: veramente eccezionale! Ecco comunque le principali novità introdotte in questa nuova versione:
  • Safari Reader. Troverete l'apposito tasto nel menù "Vista" (che brutto nome!) e sarà attivo solo al temine del caricamento della pagina web (sempre che la pagina in oggetto sia supportata da questa funzionalità). Una volta eseguito si entra nella "funzione di lettura agevolata". Il testo può essere ingrandito, stampato o inviato via mail.
  • Migliorato il supporto a HTML5, con oltre 12 funzionalità HTML5 in più, come i video a schermo intero, i sottotitoli e i servizi di localizzazione.
  • Sono state migliorate le performance, grazie all'engine Nitro JavaScript (30% più veloce rispetto a Safari 4, 3% rispetto a Chrome 5.0 e doppio rispetto a Firefox 3.6).
  • DNS Domain Fetching: quando siamo in una pagina che contiene link, Safari inizia a prepararsi per scaricarne il contenuto, velocizzando la navigazione. È stata velocizzata anche la gestione della cache.
  • Il nuovo motore di ricerca ufficiale é Bing!
  • Finalmente sono state introdotte le "estensioni", così come succede oggi per Firefox. Gli sviluppatori potranno realizzarle usando funzionalità HTML5, CSS3 e JavaScript aiutandosi con il nuovo Extension Builder. Le estensioni saranno approvate e firmate gratuitamente da Apple che ne verificherà la sicurezza, successivamente saranno disponibili nella galleria delle estensioni di Safari.
L'aggiornamento é disponibile automaticamente dal menù "aggiornamento software" o direttamente da questo link al sito ufficiale. La versione per Windows? Non ne ho idea e non mi interessa!

sabato 5 giugno 2010

E' italiana la nuova regina di Francia

Quest'oggi, dopo l'infortunio occorso a Valentino Rossi, non ci sono solo brutte notizie per lo sport italiano. Francesca Schiavone ha vinto il Roland Garros! In finale ha sconfitto l'australiana Samantha Stosur, numero 7 del mondo, col punteggio di 6-4 7-6 in un'ora e 37'. Io ho seguito tutto il match in diretta su Rai2 ed é stato bellissimo e tiratissimo. E' la prima vittoria di una tennista italiana in una prova del Grande Slam. L'azzurra ha compiuto l'impresa con una prestazione memorabile per qualità, personalità e intelligenza tattica. Gli unici atleti italiani che prima di lei erano riusciti in questo intento erano Panatta e Pietrangeli: e stiamo parlando di più di trenta anni fa! Da lunedi lei sarà la nuova numero 6 nel ranking mondiale. Se non altro una giornata di sport in televisione diverso dal calcio... in attesa dell'abbuffata che ci faremo con i mondiali di calcio.

Forza Valentino: ti aspettiamo!

venerdì 4 giugno 2010

I pericoli della "buona" alimentazione

Si é sempre detto che mangiare da McDonald's non facesse bene alla salute. Ora si può proprio dirlo, almeno per quel che riguarda il bere! McDonald's ha infatti ritirato dal mercato 12 milioni di bicchieri con l'immagine di Shrek. Il materiale utilizzato per il disegno contiene infatti una sostanza tossica, il cadmio (utilizzato principalmente per produrre rivestimenti e stabilizzanti per materie plastiche), che é una sostanza cancerogena. Nel caso dei bicchieri di Shrek, il cadmio contenuto del disegno potrebbe facilmente passare dalle mani dei bambini alla bocca, con conseguenze che tutti possiamo facilmente immaginare.

Privacy in italiano su Facebook!

Da qualche giorno su Facebook é apparso finalmente il messaggio con l'introduzione delle nuove impostazioni sulla privacy. Ora c'é anche una spiegazione in italiano con una guida specifica. Una bella novità, visto soprattutto il livello medio di conoscenza della lingua inglese nel nostro paese! Questo magari spingerà qualche curioso (scoraggiato in precedenza dalla lingua inglese) a porre maggiore attenzione a come gestisce i suoi dati su questo social network. La cosa più importante da segnalare é, comunque, una più facile gestione degli accessi ai propri dati da parte delle applicazioni, con una chiara e semplice sezione riguardante proprio gli elementi bloccati. Era ora!

Google saluta windows

Le "grandi manovre" sono iniziate lo scorso gennaio, dopo gli attacchi subiti da Google da parte di alcuni hacker cinesi. Per questioni di sicurezza, Google avrebbe deciso di dismettere il sistema operativo Windows dai computer dei suoi diecimila dipendenti per passare a OSX di casa Apple. Evidentemente l'azienda di Mountain View ritiene l'architettura Unix dei computer dei Mac meno penetrabile di quella del sistema operativo Microsoft. Mac Os non sarà l'unico sostituto di Windows ma di certo quello che verrà maggiormente utilizzato accanto a Linux. Un cambiamento epocale per un'azienda del calibro di Google, che dovrà sostituire il parco computer di migliaia di lavoratori, formare quelli non avvezzi a Linux o MacOs e di fatto dichiarare, anche se non pubblicamente, che non ritiene affidabili i prodotti Microsoft per quanto riguarda la sicurezza. E ai nuovi assunti verrà proposta la scelta tra ambiente operativo con Mac o un pc basato su Linux. Sarà ancora possibile utilizzare Windows sui laptop dell'azienda, ma non più sulle postazioni desktop; chi vuole continuare ad usare Windows ha bisogno di un permesso speciale concesso da un dirigente, e acquistare un nuovo pc con Windows richiede l'approvazione dei responsabili dei sistemi aziendali. Al momento Google non commenta ufficialmente la notizia, ma da Mountain View trapela l'indicazione che sarebbero stati gli stessi dipendenti a migrare spontaneamente verso Linux e Mac non sentendosi più sicuri dopo gli attacchi dello scorso gennaio.

Italia: ma il gioco dov'é?!?


In Italia si sa, siamo tutti "Commissari tecnici". Prendiamo ora sul serio la partita di questa sera, persa malamente contro il Messico, e facciamo due ipotesi:
  1. Ipotesi pessimista: non solo una nazionale così al mondiale la faranno a pezzi, ma ci arriviamo già, a pezzi.
  2. Ipotesi assolutoria: la nazionale ha le gambe appesantite dalla preparazione in montagna, era solo un test di avvicinamento, affrontato senza alcuna intenzione di fare risultato.
    La via di mezzo? Le abbiamo prese dal Messico e sarebbe da pazzi restarsene completamente tranquilli. Se ci preoccupiamo e alziamo il livello d'attenzione male non facciamo. E in ogni caso, se si fanno i test premondiali una certa importanza e valenza tecnica dobbiamo dargliela: altrimenti che si fanno a fare? Abbiamo giocato e perso contro una buona squadra, più fresca e agile nelle gambe della nostra, ma pur sempre di secondo piano, che prende parte al mondiale e che lo inaugurerà contro il Sud Africa: il Paraguay che ci attende il 14 giugno a Città del Capo è discretamente meglio (ha battuto 2 a 0 alla Grecia). In ogni caso il Messico andava al doppio della velocità dell'Italia: pur con tutte le scusanti possibili, è molto inquietante! Questa formazione era al 90% quella che ha in testa Lippi per cominciare il Mondiale. Certi pensieri si fa difficoltà a scacciarli via... Facciamoci poche illusioni. Lo scettro di campioni del mondo lo lasceremo in Sud Africa molto presto, a tutto vantaggio dell'Argentina di Maradona. 

    martedì 1 giugno 2010

    E' arrivato Skype 2.0 per iPhone

    Skype su iPhone si aggiorna alla versione 2.0 e, finalmente, introduce il supporto alle chiamate VoIP su rete 3G. In modo ufficiale, perché grazie ad una piccola modifica per le versioni jailbreak, era già possibile utilizzare questa funzionalità. Sembra comunque che, a partire dai primi di settembre, questa funzionalità diventerà a pagamento, previa iscrizione mensile ad una sorta di contratto mensile. Le principali novità introdotte in questa nuova versione sono le seguenti:
    • chiamate su rete 3G (gratuite almeno fino a settembre 2010):
    • audio di qualità CD (non per tutti i dispositivi);
    • migliorato l’indicatore della qualità di chiamata;
    • tempi di avvio più rapidi;
    • accesso veloce al tastierino numerico.
    Io l'ho aggiornato proprio ieri e devo dire che l'ho trovato un po più veloce rispetto alla precedente versione. Quello che comunque lascia pensare é l'introduzione di un nuovo balzello per le telefonate su rete 3G che, con buona probabilità, sarà introdotto tra qualche mese. Alcuni gestori di telefonia in Italia infatti già includono nei loro piani tariffari alcuni "minuti a forfait" per l'utilizzo di Skype sulla loro rete (ad esempio TRE) e, probabilmente, andranno riviste alcune tipologie di abbonamento per la connettività mobile. Vi segnalo inoltre che il nuovo protocollo audio ad alta qualità è disponibile soltanto su iPhone 3GS ed iPod touch di seconda generazione, perché i dispositivi precedenti non hanno sufficiente potenza di calcolo. Potete aggiornare la vostra versione di Skype gratuitamente cliccando sull'icona che trovate di seguito.