sabato 29 maggio 2010

Back to school: a scuola con Apple

Studi all’università, insegni o lavori nel campo dell’istruzione? Usa il tuo sconto Apple Education per acquistare un Mac valido ai fini dell’offerta entro il 7 settembre 2010 e riceverai un rimborso pari a un massimo di € 160 su un iPod.* La conferma che lo studio dà sempre buoni frutti.

Anche quest’anno torna la promozione di Apple chiamata "Back To school" che consentirà agli studenti e agli insegnanti di ricevere uno sconto fino a 160 euro sull'acquisto di un iPod acquistando un Mac ad un prezzo scontato; grazie a questa promozione si potrebbe infatti acquistare un iPod touch a partire da 34 euro o un iPod Shuffle a 16 euro. L'offerta é valida fino al 10 settembre 2010. Alla riduzione di prezzo sull'acquisto di un iPod si affianca, ovviamente, lo sconto educational per l'acquisto di un computer, che consente di ottenere una buona riduzione di prezzo sul costo dei pc della mela:
  • fino a 99 euro di sconto su MacBook;
  • fino a 258 euro di sconto su MacBook Pro;
  • fino a 169 euro di sconto su MacBook Air;
  • fino a 215 euro di sconto su iMac;
I lettori che rientrano in questa iniziativa sono gli iPod touch in tutte le versioni, l’iPod Classic da 160GB, l’iPod nano da 16GB e 8 GB, e l’iPod Shuffle da 4GB.

Ciao piccolo grande Arnold!

venerdì 28 maggio 2010

Migliora la privacy su Facebook

Come promesso dal suo fondatore, Mark Zuckerberg, Facebook introdurrà nelle prossime settimane una versione più chiara e semplice per la configurazione delle proprie impostazioni per la gestione della privacy, provando a mettere fine alle numerose polemiche che hanno coinvolto il social network negli ultimi tempi. Si tratterà essenzialmente di un nuovo menu dal quale sarà possibile scegliere in modo più rapido ed efficace se mostrare o meno i propri dati personali solo ai propri amici, agli amici degli amici o a tutti gli utenti (conosciuti o meno), con la possibilità di modificare le impostazioni raccomandate o cambiare a proprio piacimento tutte le voci singolarmente.

L'iPad é in vendita anche in Italia

Oggi esce in Italia l'attesissimo, e per niente economico, iPad di Apple. Per chi fosse interessato al suo acquisto, Apple ha messo a disposizione un link che vi permetterà di trovare il negozio più vicino a casa vostra.

Con buona pace per i pesci

Sembra che finalmente, dopo lunghe ed interminabili settimane, qualcosa di buono si stia facendo per riuscire a fermare questa infinita marea nera. Ma ancora non ci sono certezze. I signori petrolieri si dicono disposti a "risarcire" i danni... e ci mancherebbe! Ma a quanto ammonta il risarcimento di un danno ambientale incalcolabile? Con buona pace per i pesci e per gli ecosistemi marini presenti nel golfo del Messico che, ormai, non avranno più problemi di rifornimento per i loro mezzi a motore... qualora ne avessero!

martedì 25 maggio 2010

L'informazione che verrà

La sonda Phoenix va in pensione

La sonda Phoenix, spedita sul suolo del pianeta Marte dalla Nasa, ha terminato la sua attività. In due anni ha mandato sulla Terra tantissime fotografie (oltre 25.000 immagini) e importantissimi dati sul suolo marziano. E' lo stesso ente spaziale americano ad annunciarne la “morte”: la conferma arriva da una delle sonde americane nell’orbita marziana, il Mars Reconnaissance Orbiter (Mro), che ha verificato il pessimo stato dei pannelli solari della sonda, ormai irreparabilmente danneggiati. La sonda fu lanciata il 4 agosto 2007 da Cape Canaveral, in Florida, ed è arrivata su Marte il 25 maggio 2008. Tra le sue scoperte più importanti é stata la verifica della presenza di acqua sul suolo di Marte, così come la scoperta della neve e anche di una tossina killer, letale per le forme di vita simili a quelle terrestri. Come recita una famosa frase: "Un piccolo passo..."

La Gregoracci e lo yacht di Flavio

Da quando siamo stati costretti ad abbandonare il nostro yacht il piccolo Nathan Falco piange spesso, non è più tranquillo e sereno come prima.

Elisabetta Gregoraci, in un'intervista al settimanale Diva e donna, parla di quello che definisce un "terribile incubo" vissuto dopo il sequestro da parte della Guardia di finanza dello yacht Force Blue sul quale viveva con il figlio di due mesi e il marito Flavio Briatore, ora indagato per contrabbando e frode fiscale.

Il nostro bambino è quello che ha risentito di più di questa situazione, di questo brusco cambiamento, spiega la ex showgirl. Da quando siamo usciti dalla clinica di Nizza dove ho partorito, ha vissuto a bordo dello yacht: ora non è più tranquillo e sereno come prima, sente la mancanza della sua cameretta bianca, dei suoi spazi, che lo hanno protetto fin dai primi giorni.

In questo paese in cui tutto funziona al contrario, é importante leggere anche queste interviste, che incrementano il livello culturale del nostro "bagaglio" personale. Non penso servano ulteriori commenti.

Ore 03:00: silenzio, si ruba!

mercoledì 19 maggio 2010

In attesa dell'Armageddon

I russi sono sempre più intenzionati a organizzare una spedizione per evitare che l’asteoride Apophis entri in collisione con la Terra nel 2036. Lo scorso dicembre Anatoly Perminov, presidente dell’agenzia spaziale federale russa Roscosmos, aveva stupito tutti dicendo che la sua agenzia stava studiando il progetto per affrontare il corpo celeste. Ora Lev Zelioni, direttore dell’IKI, l’Istituto di fisica cosmica dell’Accademia delle scienze, in un convegno a Mosca sull’esplorazione cosmica ha precisato che anche il suo Istituto, tradizionalmente impegnato sulle missioni interplanetarie, è coinvolto dal progetto avviato da Roscomos con cui lavora in stretta collaborazione. In aggiunta ha precisato che è stata coinvolta pure la società che dovrebbe costruire la sonda. Si tratta della Lavochkin Association specializzata nella fabbricazione di veicoli spaziali scientifici. Dunque il piano sta assumendo contorni sempre più precisi e concreti avvicinandolo al momento del via politico e quindi all’approvazione della spesa se si troveranno i rubli necessari. Finora si tratta solo di indagini di “fase A”, come la chiamano gli spaziali, per dire che si esamina la fattibilità dell’operazione. Se il responso è positivo allora si passa ad approfondire il progetto (fase B). Entrambe costano poco e se anche questa è buona si possono avviare le fasi di sviluppo e costruzione (C e D) dopo il reperimento delle risorse economiche adeguate. Il via definitivo, dunque, arriva dopo la fase B. L’asteroide Apophis venne scoperto nel 2004 dall’osservatorio Kitt Peak in Arizona (Usa) ed allora veniva espressa una previsione catastrofica: nel 2029 poteva scontrarsi con la Terra. Le successive valutazioni compiute al Jpl della Nasa e all’Università di Pisa dimostravano che le cose potevano per fortuna andare meglio. Nel 2029, 13 aprile, sarebbe passato vicinissimo alla Terra ad una distanza di 36.350 chilometri (circa dove ruotano i satelliti per telecomunicazioni in orbita geostazionaria intorno all’Equatore) mentre una certa probabilità di collisione era riportata nel successivo passaggio del 2036. Le probabilità restano comunque poche (una su 250 mila) ma il nostro pianeta non è ancora considerato del tutto fuori pericolo anche perché le orbite degli asteroidi subiscono della variazioni soggette come sono agli influssi gravitazionali dei pianeti. Quindi la comunità spaziale internazionale si è data da fare per affrontare il problema ricordando la fantascientifica storia di Armageddon. Progetti sono stati studiati negli Stati Uniti e in Europa ma erano i russi a emergere come intenzionati più seriamente a procedere. E la nuova notizia lo dimostra. Faremo tutti la fine dei dinosauri?

Roma per le olimpiadi del 2020

È Roma la città italiana candidata alle Olimpiadi del 2020. Lo ha deciso il Consiglio nazionale del Comitato olimpico riunito al Salone d'Onore del Coni: 9,2 punti contro i 5,3 di Venezia. Queste le parole ufficiali: "Il Consiglio nazionale del Coni delibera la città di Roma quale città italiana candidata ad ospitare la XXXII edizione dei Giochi Olimpici Estivi e la XVI edizione dei Giochi Paralimpici del 2020".

La viabilità sulla S.S. 148 Pontina

La Pontina é una delle grandi arterie romane che collegano la periferia con la città di Roma. Soprattutto nel periodo estivo é trafficatissima, in entrambi i sensi di marcia, perché molti romani decidono di trasferirsi nella seconda casa al mare magari per stare più freschi quando il caldo di Roma diventa insopportabile. La pontina collega Roma con il litorale sud. Con Pomezia, Anzio, Lavinio, Latina, e via dicendo. E' quasi un'autostrada, perché lo scorrimento é molto veloce e, difficilmente, la velocità media scende sotto i 90 km orari che rappresentano il limite massimo di velocità imposto su questa strada. Escludendo infatti gli orari di punta legati al lavoro, di solito é molto scorrevole. Ieri mattina l'ho presa per recarmi a Latina per un impegno personale ed ho scoperto qualcosa che, secondo me, ha come minimo del surreale: lungo la strada é pieno di prostitute. Ed in gran numero! Puntualizziamo. Non che sia una novità, ma questa volta il loro numero é cresciuto veramente in modo esponenziale. Ad ogni piazzola di sosta é molto facile trovarne una. La Pontina é una strada a scorrimento veloce ma, mi sono dimenticato di puntalizzare, é solo a due corsie! Ora mi chiedo come si faccia a percorrerla in sicurezza se i cosiddetti "puttanieri" che avvistano la loro preda a quasi 100km orari decidono di accostare per abbordare e trattare sul prezzo con la ragazza di turno. Vi sembra questa una cosa logica? Mha?!?

venerdì 14 maggio 2010

Ultimo lancio per Atlantis

Lo shuttle Atlantis della Nasa è pronto al suo ultimo volo. Questa é la missione STS-132, ossia la centotrentaduesima delle navette shuttle, che iniziarono la loro carriera nell’aprile del 1981. Questa navetta ha fatto il suo debutto il 3 ottobre 1985 (missione 51-J) e questa è la sua 32ma spedizione, l’undicesima verso la stazione spaziale orbitante. Non sono tante, se si pensa che secondo i programmi iniziali ogni shuttle era costruito per effettuare almeno cento voli. Ma dopo i disastri di Challenger nel 1986 e Columbia nel 2003 si decise di limitarne l'impiego riducendo il numero complessivo dei voli. Con questo volo un'epoca volge ormai al tramonto. Ora gli americani hanno davanti a loro lo spettro della decadenza come potenza spaziale a causa delle scelte compiute dal presidente Obama e contestate nei giorni scorsi al Senato pure dai due più illustri astronauti delle missioni Apollo sulla Luna: Neil Armstrong, il primo a sbarcare sul nostro satellite naturale, e Gene Cernan il comandante dell’ultima spedizione sulla Luna nel 1972. Dall'anno prossimo gli astronauti della Nasa per andare sulla loro stazione orbitale dovranno pagare un biglietto da 52 milioni di dollari per ogni passaggio che i russi saranno disposti a dare sulle loro navicelle Soyuz. In un precedente post, che trovate in questo link, avevo già parlato delle ultime missioni dello shuttle. Un argomento che io trovo veramente affascinante. Buon viaggio Atlantis!

Cause civili e avvocato di professione

Su circa 5 milioni di cause civili pendenti in Italia, secondo le statistiche del ministero della Giustizia, sarebbero oltre 1 milione quelle relative a liti di condominio. Sapete com’è: il tetto da rifare, il vicino troppo rumoroso, il pianerottolo sporco. Il dato ha dell’incredibile, ma è anche la spia di un sistema sclerotizzato e, insieme, di un costume nazionale che andrebbe profondamente rivisitato. Perché mai noi italiani litighiamo tanto? Perché tanta parte della nostra esistenza finisce nei tribunali? C’è chi sostiene che è colpa di un carattere tragicamente figlio del retaggio che ci ha sempre visti divisi tra guelfi e ghibellini (suddivisi i primi, a loro volta, tra bianchi e neri). Ma forse ha un po’ di ragione anche chi attribuisce qualche responsabilità all’esorbitante numero degli avvocati: in Italia il rapporto tra i 160 mila professionisti della legge e i cittadini è di uno a 307; in America si scende a 1 per 250. In provincia di Roma lavorano 21 mila avvocati, un numero superiore a quello di tutta la Francia. Si dirà: non è colpa loro, sono richiesti dall’effervescente mercato delle liti. Sarà anche così. Ma io credo che una riforma della giustizia civile dovrebbe prevedere nuovi riti alternativi e soluzioni conciliatorie. Ma anche un limite al numero degli avvocati!

WiFi Sync per iPhone


L’applicazione WiFi Sync finalmente permette di sincronizzare il proprio dispositivo iPhone/iPod touch con iTunes utilizzando un collegamento wireless. Apple ne ha rifiutato la pubblicazione su AppStore (violava le regole dell’SDK e per motivi di sicurezza) ed ora l’applicazione è disponibile su CydiaStore. L’applicazione costa 9,99$ (la trovate sul repository BigBoss) e una volta installata non dovete far altro che assicurarvi di collegare iPhone e Mac alla stessa rete wireless, installare il server gratuito su Mac, lanciarla ed automaticamente iTunes rileverà l’iPhone, proprio se come fosse collegato via USB. A questo punto potete sincronizzarlo normalmente. Al momento l’applicazione funziona solo su sitemi operativi Apple (OSX 10.5 e 10.6), ma presto arriverà anche la versione per Windows.

Cinque dollari per Hillary

La prima cosa che mi viene in mente quando vedo "apparire" Bill Clinton é la voce di Ezio Greggio che lo imita, e non posso fare a meno di ridere! Detto questo, commentiamo la notizia che ho sentito oggi alla radio. Le campagne elettorali sono molto costose, e i candidati in genere si ritrovano, dopo le elezioni, pieni di debiti. Questo, per intenderci, succede in America, perché in Italia hanno il buongusto di non pagare i debiti accumulati. Un comodo espediente! Questo problema é capitato anche a Hillary Clinton, ma per fortuna il Segretario di Stato americano può contare sul marito ex-Presidente, che ha deciso di mettersi all’asta per coprire i debiti della moglie. “Un giorno con Bill“: è questa l’iniziativa lanciata dall’ex-Presidente, e si rivolge a tutti coloro che hanno sostenuto Hillary durante la campagna elettorale. Servono solo cinque dollari per partecipare, e le iscrizioni verranno ufficialmente chiuse il 18 maggio. Per quella data, i Clinton sperano di incassare i 771.000 dollari che devono ancora pagare alla società di sondaggi Penn and Schoen. Quello che io non capisco é come faccia una coppia così famosa a "piangere miseria", visto che nel 2007 sembra che avesseo ammassato qualcosa come 109 milioni di dollari, fra ospitate in televisione e libri di memorie. Secondo le leggi americane, Hillary non può raccogliere fondi per se stessa, ma a questo ci pensa il buon Bill, che in un modo o nell'altro, deve trovare qualcosa da fare per tenersi occupato durante il giorno! Con quanta gioia doneranno quindi altri 5 dollari i suoi elettori?

I love sushi!

Io adoro il sushi ed anche il sashimi. Potrei mangiarli per mesi e non ne rimarrei disgustato! Ormai sembra essere diventata una moda, piace a tanti, ed è un modo gustoso per mangiare un po di pesce. E pensare che a me il pesce neanche piace! Ma ogni giorno si scoprono nuovi pericoli per chi, come me, é un'estimatore di questa cucina: il pericolo di inghiottire quantità non proprio irrisorie di mercurio! Fra i pesci più spesso usati per la preparazione di sushi e sashimi troviamo il tonno (a mio avviso tra i più saporite!) che, si sa, accumula grosse quantità di mercurio, essendo un grosso predatore dei mari. Ma non tutti i tonni sono uguali: mangiare tonno crudo e rischiando un po' di meno pare sia opportuno propendere per la qualità pinna gialla. Non sono certo io a dare questi indicazioni, bensi lo rivela uno studio della "sezione di genomica comparativa dell'American Museum of Natural History", per il quale gli autori hanno preso 100 campioni di sushi di tonno da 54 ristoranti e 15 supermercati di New York, del New Jersey e del Colorado. Tutti i campioni sono stati analizzati per la quantità di mercurio contenuta e la specie del pesce è stata identificata attraverso l'analisi del DNA. I risultati, pubblicati su Biology Letters, sono sconfortanti ed indicano che tutti i campioni contenevano quantità di mercurio simili o addirittura superiori rispetto a quelle consentite dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dalle normative europee, statunitensi, canadesi e giapponesi. E questa non è certo una bella notizia, visto che il mercurio può danneggiare i reni e il sistema nervoso. I ricercatori hanno anche osservato che i contenuti di mercurio dipendono molto dalla specie del tonno: quelle più ricche sono i tonni pinna blu e i tonni obesi (si chiamano proprio così, Thunnus obesus, perché sono più grandi degli altri). I pinna gialla invece sono meno "contaminati". Al supermercato sono i più diffusi, per cui il "sushi fai da te" parrebbe più sicuro di quello mangiato al ristorante, dove sono frequenti anche le altre specie. Insomma, occorre fare molta attenzione e cercare di prediligere altri tipi di pesci al tonno. Una scelta difficile, ma sicuramente ci guadagneremo in salute!

giovedì 13 maggio 2010

A giugno arriverà Office2010

A 17 anni dal suo primo lancio sul mercato, Microsoft presenta la versione 2010 del suo pacchetto Office. Dal lontano 1983 molto è cambiato nel panorama del software, tra cui la forma e il contenuto dei prodotti concorrenti. Ora Office deve confrontarsi con programmi più evoluti ed importanti, come ad esempio Google Apps, funzionanti online e completamente gratuite (anche se più limitate rispetto a quanto offerto dal prodotto Microsoft) o il pacchetto OpenOffice, gratuito, compatibile e molto performante. Viene quasi da ridere pensando che la prima versione di Office fu distribuita per MAC e non per Windows! Le principali novità di questa versione riguardano proprio l'alta integrazione con il web ed il suo alleggerimento (dal punto di vista delle "pretese" hardware), permettendogli di poter essere utilizzato anche su PC meno potenti. Le vera novità riguarda comunque la nuova versione di Outlook, a cui é stata data un'impronta molto più "social" e leggera. Infatti, attraverso il nuovo modulo Outlook Social Connector, é stato integrato Windows Live e diverse altre piattaforme, come ad esempio Facebook, Myspace e LinkedIn. Office 2010 verrà venduto in tre versioni: Microsoft le divide in Home and Student, la versione base, che costa 149 dollari e comprende Word, Excel, PowerPoint e OneNote. Segue la Home and Business a 279 dollari, che in più ha Outlook 2010, di fatto il vero motore di questa nuova edizione, e poi la Professional (499 dollari) che all'edizione intermedia aggiunge Microsoft Publisher e il database Access. I prodotti saranno acquistabili sia in confezione completa che in sola versione digitale e in questo caso si riesce a risparmiare: la Product Key Card per la versione Home and Student costerà ad esempio 119 dollari, con le stesse proporzioni di sconto ripetute sulle altre versioni. A questi prezzi si aggiunge una promozione valida fino al 30 settembre 2010: acquistando Office 2007, si avrà diritto al download gratuito di Office 2010, di fatto ottenendo due licenze di utilizzo al prezzo di un solo pacchetto.

iTunes, ora ti sistemo io!

Certe volte iTunes lo detesto veramente! Trovo infatti molto fastidioso che si debba aprire automaticamente ogni volta che inseriamo l'URL di un’applicazione nel browser internet. E' praticamente impossibile riuscire a leggere la scheda dell'applicazione senza doversi preparare ad acquistarla! Stufo di questa scocciatura, ho trovato una bella soluzione, valida soltanto per gli ambienti OSX. Meglio di così! L'applicazione che voglio consigliarvi é del tutto gratuita e si chiama RCDefaultApp; essa permette di modificare alcune preferenze di sistema per gli ambienti Mac OS X 10.2 o successivi impostando l'applicazione di default da associare alle varie estensioni. E' anche possibile impostare le applicazioni da utilizzare quando si collegano al computer fotocamere digitali, webcam Firewire oppure impostare le preferenze di sistema selezionabili tramite il pannello di gestione dei CD e DVD. Eccovi i semplici passaggi da seguire per risolvere il problema dell'apertura automatica di iTunes:

1) per prima cosa dovete scaricare ed installare RCDefaultApp;

2) una volta installato verrà aggiunta la voce "Applicazioni di default" all'interno delle preferenze di sistema, all'interno della voce "Accessori";

3) cliccateci e, nella nuova schermata, selezionate la voce "itms" all'interno del tab "URL";

4) nel menù di destra, dove troverete l'applicazione impostata come default selezionate la voce "disabilita".

Da questo momento in poi iTunes non sarà più in grado di darvi fastidio aprendosi automaticamente!

mercoledì 12 maggio 2010

Connettere all'iPhone un GPS esterno

Trovare un difetto alle tante funzionalità dell'iPhone (a parte la mancanza di una fotocamera frontale per le videochiamate!) é una cosa abbastanza difficile. Secondo me, comunque, l'unico vero punto debole di questo dispositivo é il ricevitore GPS integrato, poiché non riesce a gestire il segnale in maniera ottimale. Fortunatamente é stata resa disponibile su Cydia l'applicazione BTStack GPS, che consente di collegare un GPS Bluethoot esterno all’iPhone ed é compatibile e funzionante anche con iPod Touch, iPad ed iPhone 2G. Prima di acquistare questa applicazione é possibile testare la compatibilità del proprio dispositivo GPS scaricandola gratuitamente ed utilizzandola però solo per questa funzionalità. Per poter usufruire dell'integrazine con i vari programmi sviluppati da terze parti, compresi i tutti i software di navigazione (vedi TomTom, Navigon, etc.), dovrete comprare la licenza al prezzo di 5 dollari. Per funzionare non é necessario attivare il Bluetooth nativo, ma sarà il programma stesso a gestirne la connessione, evitandoci di doverlo attivare manualmente. Sicuramente é una soluzione molto più economica rispetto all'acquisto del kit TomTom da auto che costa 100 euro!

martedì 11 maggio 2010

Win2000 pronto al pensionamento

Microsoft sospenderà in modo ufficiale e definitivo, a partire dal 13 luglio 2010, il supporto ai sistemi Windows 2000, in versione desktop e server. Il 13 Luglio infatti è la data indicata quale ultimo giorno per ricevere il cosiddetto "supporto di tipo esteso". Per cercare di aiutare gli ultimi utenti utilizzatori di questo sistema operativo rimarranno ancora attivi per un anno attivi gli articoli della "knowledge base" di Microsoft, le FAQ e utility di troubleshooting. Il supporto a pagamento e gli aggiornamenti della sicurezza, con le relative patch, saranno invece sospese a partire dalla data di luglio. Non rimane altro da fare quindi che migrare ad una delle nuove versioni di Windows 7, qualora il sistema sia di tipo desktop o a Windows Server 2003/2008 se l'ambiente di lavoro é di tipo server. Per maggiori informazioni potete visitare questo link alla pagina di riferimento sul sito Microsoft.

Cosa guardiamo stasera in TV?

Da qualche settimana mi sono accorto che i programmi serali trasmessi sulle reti televisive "in chiaro" sono diventati veramente inguardabili! Inizialmente ho pensato che si potesse trattare semplicemente di una coincidenza (come spesso accadeva in passato), magari riferito ad una particolare programmazione di quella serata. Allora mi sono detto: "va bene, magari domani sarà meglio"... ed invece niente! Tutti i giorni lo stesso schifo di programmi. Quasi non ci fosse più concorrenza. Non che noi guardassimo la televisione con assiduità, anzi! Ormai Mediaset punta tutto sulla televisione a pagamento, con il suo Mediaset premium, ed evidentemente cerca in tutti i modi di disincentivare la visione in chiaro, proponendo una programmazione di scarso interesse. La Rai invece, dopo aver investito tutti i soldi incassati con il canone su Sanremo, sembra che sia rimasta senza fondi, e si limita a proporre repliche o programmazione di basso livello. Giusto in tarda serata si può seguire qualche programma interessante, ma se poi si deve andare in ufficio, non é certo facile! Sembra quasi che i palinsesti televisivi siano già quelli estivi, ma siamo ancora a maggio! Comunque, niente di male a lasciarla spenta. Quasi mi viene voglia di staccare anche il decoder, tanto l'unico motivo per cui io e Nadia l'accendiamo é giusto per vederci qualche film in formato DivX con il mediaplayer!

lunedì 10 maggio 2010

28 maggio: l'iPad arriva in Italia

A partire dal 28 maggio sarà finalmente disponibile anche in Italia l'attesissimo iPad, sia in versione WiFI che in versione 3G, nei tagli da 16, 32 o 64 gb. Insieme a Francia, Australia, Canada, Germania, Giappone, Spagna e Svizzera e Gran Bretagna, l’Italia sarà fra le prime nazioni a ricevere il nuovo tablet. A partire da oggi sarà invece possibile effettuare la prenotazione tramite Apple Store, avendo così la certezza di averne uno per la data ufficiale del suo lancio sul mercato italiano. Come era logico aspettarsi i prezzi saranno più elevati rispetto a quelli del mercato americano, sfruttando il vecchio metodo della semplice sostituzione della valuta, senza nessuna correzione al prezzo! A questo punto conviene veramente sfruttare l'occasione di un viaggio di amici o parenti in terra americana e chiedere loro di acquistarcene uno, anche perché sul dispositivo non sarà presente nessun tipo di blocco, a differenza di quando accade per l'iPhone. Riporto di seguito il prezzo (astronomico) delle due differenti versioni di iPad che saranno commercializzate in Italia:

versione WiFi
  • iPad 16GB WiFi: 499 €
  • iPad 32GB WiFi: 599 €
  • iPad 64GB WiFi: 699 €
versione 3G
  • iPad 16GB WiFi + 3G: 599 €
  • iPad 32GB WiFi + 3G: 699 €
  • iPad 64GB WiFi + 3G: 799 €

domenica 9 maggio 2010

Scommettiamo sulla nostra nazionale!

Come molti avranno già potuto vedere in televisione, anche questa volta Mediaworld lancia la sua promozione in occasione dei Mondiali di calcio 2010: chi acquisterà un televisore nel periodo compreso tra il 6 ed 15 Maggio parteciperà automaticamente a questo concorso. Basterà semplicemente scegliere se scommettere o meno sulla vittoria finale della nostra nazionale, decidendo quindi di intascare subito "un premio" o attendere l'esito della finale. Chi crede nella vittoria dell’Italia rinuncerà infatti al premio immediato (del valore equivalente al 30% del televisore acquistato), sperando di vincere 3 volte il valore della TV (nel caso il mondiale andasse all’Italia). Molto carino anche lo spot televisivo con Materazzi e Chiellini che si confrontano proprio su questa scelta, ognuno ben a conoscenza del proprio destino in merito alla propria convocazione da parte di mister Claudio Lippi. Ad essere sincero io sono convinto che ai prossimi mondiali la nostra nazionale supererà a gran fatica il primo turno, venendo poi subito eliminata negli scontri diretti. Mediaworld si sarà fatta bene i conti, anche perché fino ad oggi nessuna nazionale é riuscita a confermare il titolo vinto 4 anni prima. Una vittoria poco credibiele quindi, ma noi tifosi italiani siamo scaramantici, e pensiamo proprio che tutto questo non potrà che portare bene alla nostra squadra!

mercoledì 5 maggio 2010

Il 5 maggio, giorno storico

Questo giorno, il 5 maggio, ha molti richiami storici. Primo tra tutti é sicuramente quello ad Alessandro Manzoni con la sua ode "Ei fu. Siccome immobile, dato il mortal sospiro...". Ancora ricordo il periodo scolastico in cui mi trovai a doverla studiare a memoria! Leggendo il post di un mio amico su Facebook mi é anche tornato in mente il ricordo della sconfitta da parte dell'Inter contro la Lazio per 4 a 2 nell'ultima giornata di campionato (altri tempi, non certo la partita di domenica scorsa!), regalando alla Juventus lo scudetto. Forse l'immagine che più ci é rimasta impressa di quella partita é proprio il pianto di Ronaldo sul campo. Pensando invece a cose più importanti e serie rispetto al calcio italiano mi vengono in mente altri due ricordi storici. Il primo legato al crollo della borsa di New York del 1893 ed il secondo legato ad un grande personaggio storico italiano: Garibaldi, e la spedizione dei mille che nel 1860 salpò con i suoi mille" dal porto di Quarto di Genova. Insomma un giorno con importanti ricorrenze storiche. Queste ed altre informazioni potete reperirle su Wikipedia direttamente da questo link.

martedì 4 maggio 2010

Ma dov'é finita la primavera?

Una primavera breve, e neanche troppo intensa, quella che abbiamo assaporato nei giorni scorsi. Viste le previsioni delle prossime ore e il maltempo che già da ieri ha iniziato a spazzare tutta la nostra penisola, fra venti forti e temporali, viene proprio da chiedersi che fine abbia fatto la tanto amata e cercata primavera! Questa mattina, guardano fuori dalla finestra, sembrava quasi di essere in Germania, con un cielo grigio e nuvoloso. Che altro possiamo fare se non sospirare o guardarla dipinta in un quadro?

lunedì 3 maggio 2010

Tecniche di vendita di un film in DVD

Finalmente Avatar é uscito in versione DVD/Blu-ray, ma per ora dovremo "accontentarci" solo della versione 2D: spero solo che non vi siate precipitati a comprare un televisore 3D con la speranza di poter vedere questo film comodamente sdraiati sul divano del vostro salotto! Il DVD attualmente in commercio (la sua distribuzione é incominciata il 22 aprile) é privo di qualsiasi contenuto extra. Nella vostra confezione non troverete niente più che il semplice film. La casa distributrice (la Fox) si é giustificata dicendo che questa scelta permetterà di usare nel miglior modo possibile tutto lo spazio disco per avare immagini ed audio di qualità superiore. Se vorrete vedere anche i contenuti extra (quello che secondo me potrebbe veramente giustificare l'acquisto di questo film su DVD, per quanto esso sia bellissimo) dovrete aspettare la “Special Edition” che uscirà prima di Natale (sembra infatti che la data fissata sia novembre 2010), contenente forse un secondo disco, altrimenti che fine faranno “le migliori immagini e il miglior audio possibili”? Se invece siete in attesa della versione 3D dovrete fare appello a tutta la vostra pazienza ed aspettare fino al 2011! Spero comunque che nessuno abbia intenzione di comprare un televisore con tecnologia 3D prima di questa data!

Lazio - Inter: ha perso lo sport

Dallo stadio Olimpico di Roma escono tutti contenti: gli oltre diecimila tifosi dell'Inter per aver riconquistato la cima della classifica e quelli della Lazio per lo scampato pericolo (per ora) di vedersi i festeggiamenti dei tifosi della Roma sotto casa. Il tifo calcistico nella capitale é anche questo. Chi invece ne esce sconfitto é proprio lo sport nella sua componente principale: la lealtà agonistica. Lazio Inter non é stata una partita di calcio perché a confrontarla con un'amichevole estiva avremo visto sicuramente più impegno. E' finita come tutti sapevamo sarebbe finita. Si è giocato in un clima surreale, con il portiere Muslera (unico vero giocatore che veramente si é impegnato nella Lazio) che è stato fischiato dopo ogni parata. Si è giocato con lo stadio unito dal tifo anti-giallorosso, e con la Curva Nord che invocava i gol nerazzurri. Una partita trasmessa in mondovisione che non contribuirà certamente a migliorare la fama del nostro "movimento calcistico" a livello internazionale. Abbiamo potuto assistere ad una partita in cui una squadra voleva perdere perché temeva la reazione dei tifosi; perché fermare l’Inter e regalare lo scudetto alla Roma poteva costare caro ai giocatori della Lazio. La considerazione più amara è proprio questa: a Roma per l’ennesima volta i tifosi sono stati in grado di determinare la volontà dei giocatori. Qualche anno gli stessi "tifosi" fa riuscirono a far sospendere un derby. Ora, guardando il secondo tempo di questa partita, abbiamo la certezza di aver assistito ad una delle pagine più brutte della storia laziale e del calcio italiano. Con buona pace per lo sport.

domenica 2 maggio 2010

Il 7 giugno arriverà l'iPhone 4G?

Apple ha comunicato le date ufficiali del WWDC 2010, evento dedicato agli sviluppatori e durante il quale dovrebbe essere presentato il nuovo iPhone 4G. L’evento si terrà dal 7 all’11 giugno al Moscone Center di San Francisco. A questo punto pare chiaro che la presentazione della nuova versione 4G dell'iPhone dovrebbe avvenire proprio nella giornata di lunedì 7 giugno. Per chi fosse interessato a partecipare a quest'evento il prezzo per l'iscrizione é di 1.599 dollari!