venerdì 29 maggio 2009

Arrivederci al 3 giugno!

Finalmente ci siamo! 9 milioni di italiani sono pronti a partire per questi 4 giorni di ponte con "tempo variabile". Anche io e Nadia siamo in partenza con il nostro camper, con destinazione Siena e dintorni. Sospendo quindi il blog e ci rivediamo il 3 giugno! Buone ponte a tutti!

Rilasciato Burn 2.3 per Mac OSX

In questi giorni è stata rilasciata una nuova versione di Burn, ottimo programma gratuito e open source di masterizzazione per Mac OS X. La nuova versione, la 2.3, migliora molto le capacità di creazione di dischi DVD Audio e DVD Video, aggiunge il supporto per i file multicanale nei DVD Audio, aggiunge la localizzazione anche in spagnolo, aggiunge un nuovo metodo di creazione per i CD Audio e risolve diversi bug di piccola entità. È possibile scaricare il software, gratuitamente, dal sito ufficiale direttamente da questo link. La dimensione del programma é di soli 17,5 mb.

mercoledì 27 maggio 2009

Microsoft blocca Messenger a Cuba

Microsoft ha deciso di interrompere il servizio Live Messenger per tutti i suoi utenti a Cuba, una decisione "contrastante con le ultime misure annunciate da Obama". Lo afferma il sito ufficiale cubano Cubadebate. Gli utenti che cercano di connettersi a questo servizio di messaggistica istantanea ricevono il messaggio di errore "810003c1", il quale, secondo quanto si legge nella pagina di supporto di Windows Live, è dovuto al fatto che

Microsoft ha cancellato il Windows Live Messenger IM per gli utenti di paesi posti sotto embargo dagli Stati Uniti, motivo per cui Microsoft non offrirà più il servizio di Windows Live nel tuo paese. Oltre a Cuba gli altri Paesi penalizzati sono Iran, Corea del Nord, Siria e Sudan.

Cubadebate offre come soluzione temporanea al problema quella di cambiare l'indirizzo di residenza del conto Hotmail. Gli Stati Uniti mantengono un embargo contro Cuba dal 1962. Il presidente statunitense Barack Obama ha eliminato ad aprile le restrizioni ai viaggi e alle rimesse dei cubano-americani che hanno parenti a Cuba e la settimana scorsa ha proposto la ripresa degli incontri con l'isola sul tema della immigrazione, sospesi nel 2003 dalla amministrazione Bush.

Il "Barça" é campione d'Europa!



martedì 26 maggio 2009

Service pack2 per Windows Vista

In piena febbre da Windows 7, Microsoft non dimentica il supporto per il suo ultimo sistema operativo e rilascia il Service Pack 2 per Windows Vista disponibile sia in versione 32bit che 64bit, anche se almeno per il momento solo in inglese, francese, tedesco, giapponese e spagnolo. La versione italiana sarà disponibile a breve Con questo nuovo pacchetto di aggiornamenti Microsoft vuole migliorare la velocità e le prestazioni di Vista e la compatabilità e il funzionamento di alcune periferiche harware e standard. Ad esempio, è stata introdotta la possibilità di un miglior uso del Bluetooth e una maggiore facilità alle connesioni wi-fi e la possiilitàdi registrare su Blu-ray senza uso di ulteriori programmi esterni. E' stato, inoltre, potenziato il sistema di ricerche interno, la gestione del power management per il consumo delle risorse nelle varie situazioni di uso di un pc portatile e la visualizzazione video ad alta definizione. Il download é disponibile da questo link.

Videosorveglianza open source

ZoneMinder è un progetto per la video sorveglianza con funzionalità che a volte mancano anche in prodotti commerciali. Potete aggiungere tutte le videocamere che volete a prescindere dalla loro connessione. È possibile controllare tutto con un singolo click e le informazioni registrare da tutte le videocamere sono presentate in una singola finestra. Si può configurare per registrare solo quando effettivamente del movimento all’interno dell’inquadratura e si possono differenziare zone in cui ignorare qualsiasi tipo di movimento. È stato progetto per girare su distribuzioni che supportano l’interfaccia Video For Linux (V4L) ed è stato provato con videocamere attaccate a schede di acquisizione BTTV oppure collegate via usb o IP. Il programma é scaricabile gratuitamente direttamente da questo link. Se trovate utile il programma, magari per realizzare un sistema di sorveglianza casalingo, sostenete il progetto con una donazione!

lunedì 25 maggio 2009

GPS sull'orlo della catastrofe?

Si può fare a meno oggigiorno del Global Positioning System (GPS)? Evidentemente no, se si considera il numero di applicazioni e tecnologie che basano la propria utilità sul suddetto sistema di posizionamento satellitare, sviluppato negli anni '80 e da allora gestito interamente dalla Air Force statunitense. Che negli ultimi anni ha comunque fallito, avvisa un'organizzazione di controllo federale, la sua missione di rinnovamento del network di satelliti per mantenere in buona salute l'infrastruttura. Il rapporto consegnato al Congresso dal Government Accountability Office è spietato nel descrivere l'attuale stato delle cose, spiegando che "la Air Force non è riuscita a costruire satelliti GPS adeguatamente contenuti negli obiettivi di costo e di programma" con i 2 miliardi di dollari messi a disposizione per lo scopo dall'Amministrazione. Se gli obiettivi di costruzione non verranno mantenuti, avverte il GAO, ci sono buone possibilità che a partire dal 2010, con il previsto malfunzionamento dei vecchi satelliti già in orbita, "l'intera costellazione GPS cadrà sotto il numero di satelliti richiesti per fornire il livello di servizio GPS che il governo degli Stati Uniti si aspetta". Il network GPS è considerato uno strumento "essenziale per la sicurezza nazionale statunitense", e col tempo si è trasformato nel cuore di innumerevoli applicazioni eminentemente "hi-tech": navigatori per auto, localizzatori professionali, militari e amatoriali per finire con la "next generation" degli smartphone location-aware, che poi sarebbe quella degli iPhone, degli Android e compagnia. Tutto questo finirebbe inesorabilmente per degradare sino alla possibile inutilizzabilità, con una involuzione tecnologica generalizzata impossibile da accettare. In realtà ci sono tutta una serie di misure che la Air Force e altri possono mettere in piedi per ridurre l'impatto di tale involuzione, anche se allo stato attuale gli eventi sono ancora in divenire e non tutto è ancora perduto. Una delle principali conseguenze delle estreme difficoltà che il sistema GPS dovrà affrontare nel futuro imminente è poi la possibilità, per i concorrenti o presunti tali, di accelerare il processo di sviluppo e deployment di network alternativi come il solito Galileo di produzione europea o anche le reti di Russia, Cina e India.

domenica 24 maggio 2009

Paolo Maldini: 25 anni di sport


Si conlcude oggi l'avventura sportiva di Paolo Maldini, capitano del Milan. Il capitano che Nils Liedholm fece esordire a 17 anni il 20 gennaio 1985. 5 coppe dei campioni e 7 scudetti. Ma il momento è arrivato: dopo 25 anni quella di domenica alle 15 sarà l'ultima volta a San Siro per staccare la presenza numero 29 in campionato, dove è sempre stato schierato dal primo minuto e non è mai stato sostituito. Un fisico eccezionale al servizio di una stagione da ventenne. Domenica il saluto a San Siro contro la Roma di Francesco Totti: il finale più bello in una partita che vale la Champions a gironi. Poi sarà la volta di Fiorentina-Milan, a due passi da Coverciano dove era di casa, con la nazionale. L'epilogo simbolico di una carriera straordinaria. Non occorre essere tifoso del milan per capire queste cose. Grazie capitano!

Nasce il primo spumante subacqueo

Sui fondali di Portofino sono state depositate 6.500 bottiglie racchiuse in 12 gabbioni di metallo e ci rimarranno per 18 mesi alla profondità di 60 metri. L'idea nasce dall'intuizione del titolare di un'azienda vinicola di Chiavari che giudica le condizioni climatiche del mare ottimali per la fermentazione: temperatura costante a 15 gradi e carenza di luce. La corrente sarà poi fondamentale per quell'effetto culla così importante per il vino. Trascorso un anno e mezzo sott'acqua, le bottiglie saranno sottoposte al classico processo di spumantizzazione in cantina. Sicuramente un'ottima iniziativa per farsi pubblicità e tra 18 mesi potremo sapere se il gusto di questo spumante sarà veramente eccellente.

sabato 23 maggio 2009

iTunes live festival 2009

Torna anche quest’anno iTunes Live London Festival, la kermesse musicale organizzata da Apple nella splendida cornice di Roundhouse a Londra. Tantissima musica di qualità per tutto il mese di luglio, ed i biglietti sono pure gratis. Alla manifestazione parteciperanno artisti del calibro di Oasis, Snow Patrol, Kasabian, The Saturdays, Flo Rida, Paolo Nutini e altri 50 grandi nomi che presto saranno annunciati sul sito ufficiale della manifestazione. Poiché i biglietti non saranno messi in vendita, per procurarseli occorrerà vincerli attraverso Facebook, seguendo le indicazioni contenute in questo link. Chi non disponesse di un account Facebook (o non desiderasse legittimamente averne uno) può tentare la sorte attraverso un’altra pagina sul sito di iTunes Live, tuttavia in quest’ultimo caso andranno persi i contenuti speciali promessi agli utenti della famosa piattaforma social, come ad ad esempio il video di “Shock of the Lightning” degli Oasis. Infine, tutte le performance saranno registrata e rese disponibile al download su iTunes Store.

Giù le mani dalla privacy!

Le peggiori minacce per il diritto alla privacy degli utenti internet italiani? Facebook e Gabriella Carlucci. Hanno vinto rispettivamente tre e due premi "grande fratello", al Big Brother Award Italia 2009 e la consegna sarà quest'oggi nell'ambito del convegno e-privacy 2009. Il Big Brother Award è un appuntamento annuale, per chi ha a cuore i diritti degli utenti internet. Si svolge dal 1998 in nove nazioni europee. Qualsiasi utente può nominare un individuo o un'azienda, nelle diverse categorie dei premi. Chi riceve più nomination va in finale e poi una giuria seleziona il vincitore tra i finalisti; eccetto che per il premio "Lamento del Popolo", il quale va direttamente a chi ha ricevuto più nomination. Stavolta il poco gratificante premio "Lamento del popolo" è andato a Facebook, che si è guadagnato anche il premio come "Tecnologia più invasiva" (qui in finale c'erano anche Argos, che è il sistema di videosorveglianza a Venezia, e Google, che da tempo ha smesso di essere visto dalla rete come il gigante buono senza macchia) e come "Peggiore azienda privata" (in finale c'erano Mediaset e Telecom Italia). Facebook ha vinto per tanti motivi: perché è una piattaforma arroccata nei propri standard (solo ora ha aderito al progetto OpenId, ma è una goccia in un fiume che va in senso opposto); perché si arroga il diritto di trattare i dati degli utenti con una certa libertà e non offre loro un dialogo quando ci sono controversie. Per esempio, nel caso di account utente chiusi d'autorità e senza preavviso, come ben sanno le tante vittime di questa pratica più volte adottata da quello che è il principale social network in Italia (con quasi 10 milioni di utenti). La Carlucci ha invece un primato: è la prima volta che un individuo si becca ben due premi Big Brother. A lei sono andati il premio "Bocca a stivale" (in finale c'erano Beppe Grillo, che a quanto pare non ha solo fan tra il popolo della rete, e Telecom Italia) e "Minaccia da una vita" (in finale era con Emilio Fede e Nicolas Sarkozy. La Carlucci si è fatta "amare" da tanti per le sue posizioni draconiane a tutela del copyright e la proposta di bandire l'anonimato da internet, cioè di schedare in massa tutti gli utenti qualunque passo facciano sul web. In rete è nota anche per aver augurato a un giornalista dell'espresso che suo figlio venga adescato da pedofili. C'è anche il premio "peggior ente pubblico", andato al ministero dell'Interno, per iniziative quali la schedatura di bimbi rom. Unico premio positivo, "Eroi della privacy", è andato a Electronic frontier foundation, associazione storica americana che si batte per i diritti degli utenti internet.

mercoledì 20 maggio 2009

Tempi duri per i graffittari

Riporto questa notizia che, ad essere sincero, mi ha reso veramente felice. Si annunciano infatti tempi duri per i graffittari, che ora rischieranno fino a sei mesi di carcere e una multa da 300 a 1.000 euro. Più gravi le pene se ad essere imbrattati sono dei monumenti: la reclusione va da tre mesi a una anno e le multe da 1.000 a 3.000 euro. E’ quanto previsto nel decreto sicurezza in via di approvazione al senato. Ad essere colpiti non solo chi imbratta beni immobili o di trasporto, pubblici o privati, monumenti o aree di interesse storico o artistico, ma anche chi vende bombolette spray con vernici non biodegrababili a minorenni avrà una sanzione fino a 1.000 euro. Ogni anno, in Italia vengono spesi circa 20 milioni di euro per contrastare il fenomeno dei graffiti, senza contare i costi sostenuti dalle aziende dei trasporti per la pulizia di treni, autobus e vagoni della metropolitana. Mi sono sempre chiesto quale possa essere una plausibile motivazione a lasciare la propria firma fatta con una bomboletta spay su un muro o su un monumento storico. Se queste persone sentono la necessità di farlo sarebbe bene che sfogassero il loro estro creativo solo su quanto gli appartiene (inteso come immobile o proprietà), senza che sia la comunità o il privato a dover pagare il costo di questi incompresi "geni creativi".

1 milione di $ al mese per Britney!

Essere Britney Spears costa… e anche parecchio! A dirlo il Los Angeles Times, che ha pubblicato la nota spese ufficiale consegnata dagli avvocati del padre di Britney, suo tutore legale, alla Corte superiore di Los Angeles. Un documento che riporta le uscite, in termini economici, di undici mesi dell’anno passato della cantante. Andando a spulciare questi dati scopriamo che oltre un terzo delle uscite di Britney sono andate nel 2008 ai suoi almeno 17 avvocati, per un totale di 3,6 milioni di dollari. 447 mila dollari sono serviti per pagare gli stipendi delle guardie del corpo e altre misure di sicurezza; 178 mila dollari sono stati versati all’ex marito Federline per il mantenimento dei due figli, a lui affidati dal Tribunale. Senza contare gli oltre 200 mila dollari in spese per la casa di Malibu’ e altre uscite ‘minori’. 100 milioni di dollari il patrimonio stimato della cantante, che ogni mese, di dollari, ne caccia addirittura un milione. Alla facciaccia della crisi!

martedì 19 maggio 2009

Design challenge summer 2009

Mozilla Labs, i creatori del browser Firefox, hanno annunciato una competizione per trovare un’alternativa all’attuale navigazione basata su schede. Sul sito si legge che questo tipo di design andava bene anni fa quando le macchine erano meno potenti, il web meno ricco ed avere 10 schede aperte era l’eccezione. Ora con l’invasione di web application lo spazio nella barra non basta più. Si vuole quindi trovare una soluzione che consente di rivoluzionare il browser e migliorare l’usabilità quando si tengono aperte molte pagine contemporaneamente. Per chi fosse interessato a partecipare, tutte le informazioni sono disponibili in questo link.

Audium migliora e risolve alcuni bug

Adium, il popolare software gratuito di instant messaging per Mac OS X, è stato aggiornato alla versione 1.3.4. L’update non introduce nuove funzioni, ma risolve una serie di bug che si potevano verificare con la chat per Facebook ed anche un problema con Jabber. Inoltre, è stata migliorata la compatibilità con la seconda beta pubblica di Safari 4. Adium non consente di effettuare chat audio o video, ma è compatibile con gli account AIM, ICQ, Jabber, MSN, Yahoo!, Google Talk, Yahoo! Japan, Bonjour, Gadu-Gadu, QQ, Novell Groupwise, SIP/SIMPLE (Text), e Lotus Sametime. Il download gratuito é disponibile direttamente da questo link.

lunedì 18 maggio 2009

Teniamo sotto controllo le spese

Buddi è un piccolo ma utile software che permette di tenere conto delle spese e aiuta a far quadrare il bilancio, funzioni decisamente utili al giorno d’oggi! Ha tre macrocategorie (conti, categorie di spesa e transazioni) attraverso le quali è possibile gestire ogni movimento di denaro. Si possono anche creare report e grafici per rendersi meglio conto dell’attuale situazione finanziaria e sono disponibili diversi plugin che aumentano le funzionalità del programma e lo rendono più carino tramite skin. Buddi è utilizzabile gratuitamente poiché é open source, ed é disponibile per Windows, Mac e Linux. Potete scaricare il programma direttamente da questo link.

domenica 17 maggio 2009

25 anni di Tetris

Tetris festeggia in questi giorni il suo 25/o compleanno e non è ancora passato di moda. Ogni giorno viene attivato da un milione di utenti su Facebook ed è una delle applicazioni più scaricate per l’iPhone: niente male per un videogioco vecchio di 25 anni! Il suo ideatore si chiama Alexey Pajitnov e lo inventò mentre lavorava allo sviluppo di un supercomputer per l’Unione Sovietica. Chi di noi non ha mai fatto una partita con questo videogioco? Ancora mi ricordo quando incominciai a giocarci sul mio Commodore64 e sull'intramontabile GameBoy! Se volete farci una partita, vi consiglio questo link. Tanti auguri tetris!

Google assume 200 capre

E' proprio vero: Google ha deciso di assumere 200 capre! Ecco la nuova iniziativa ecologica di Google: l’azienda ha deciso infatti di assume 200 capre per tagliare il prato della sua sede in California, risparmiando così sull’energia elettrica necessaria al tagliaerbe per compiere lo stesso lavoro. Questo perchè una legge della California impone alle aziende di tagliare i prati in vista dell’arrivo dell’estate per prevenire gli incendi. Le capre taglieranno l’erba sotto l’occhio vigile del cane Jen, addestrato a guidare questo gregge di giardiniere silenziose e meno inquinanti delle falciatrici meccaniche e allo stesso tempo produrranno concime naturale. Tutti i dipendenti di Google California potranno godere dello spettacolo delle 200 capre in giardino ed essere fieri di lavorare per un’azienda che tanto s’impegna per l’ambiente scegliendo soluzioni ecologiche per tagliare il prato. Meglio di niente, no?

La UE contro i vapori della benzina

L’Unione Europea con con 598 voti favorevoli, 13 contrari e 15 astensioni ha varato una direttiva che impone la riduzione dei vapori di benzina immessi nell’atmosfera, nelle stazioni di servizio, durante il pieno. Ora tocca agli Stati membri adeguarsi entro e non oltre il 1° gennaio 2012. Si legge nel comunicato stampa:

A tal fine gli Stati membri dovranno assicurare che le stazioni di servizio nuove siano equipaggiate con un sistema della fase II del recupero dei vapori di benzina se il flusso effettivo o previsto è superiore a 500 m3 all’anno o se quello effettivo o previsto è superiore a 100 m3 all’anno e se sono situate in edifici utilizzati in modo permanente come luoghi di residenza o di lavoro. Lo stesso vale per le stazioni di servizio esistenti che sono «oggetto di una ristrutturazione completa» o, entro il 31 dicembre 2018, che presentano un flusso superiore a 3.000 m3 all’anno. Invece, non dovranno essere equipaggiate con tale sistema le stazioni di servizio utilizzate «esclusivamente in associazione alla produzione e alla consegna di nuovi veicoli a motore.

In pratica saranno recuperati i vapori di benzina che si trovano nel serbatorio delle auto. Quando il benzinaio mette la pistola per rifornire l’auto, questio vapori, cancerogeni, fuoriescono e si diffondono nell’atmosfera. Le pistole, invece, dopo l’emendamento, dovranno essere dotate di una sorta di aspira-vapore che catturerà il gas e lo risucchia o nella pompa o nella cisterna.

Una nuova lite in televisione?

Che gran parte dei programmi televisivi fossero spazzatura lo sapevamo da tempo e la conferma viene da questo nuovo video. Impazza infatti da alcuni giorni questo video con la lite tra Ambra Angiolini e Victoria Cabello, arrivate alle mani qualche giorno fa durante la trasmissione televisiva condotta da Vittoria Cabello su La7. Le due "primedonne" si sono azzuffate in maniera violenta e sono dovuti intervenire i cameraman a separarle. Qualche dubbio sulla veridicità della lite viene, non solo per l’improvvisa degenerazione, ma anche per il fatto che il tema del programma è “niente è come sembra”.

Volare a Roma in mongolfiera

Per chi vuolesse ammirare la città di Roma da un punto di vista molto particolare potrebbe pensare di farlo dall'alto, con una mongolfiera, grazie al servizio offerto da Charbonnier Mongolfiere. Il mezzo ideale e suggestivo per volare sopra la "città eterna’"e goderne le bellezze da un punto di vista molto panoramico. I luoghi previsti per i decolli, a seconda delle condizioni meteo, saranno: Formello, Campagnano, Fiano Romano, Mazzano, Bracciano, Trevignano, Vetralla, Blera, Sutri, Civita CAstellana. Per maggiori informazioni vi consiglio di visitare questo link.

venerdì 15 maggio 2009

Il percorso ufficiale del GP di Roma

Il circuito c’è e la candidatura è ufficiale: muove i suoi primi passi il Gran Premio di Formula Uno di Roma e viene presentato alla stampa nelle parti riguardanti il tracciato della pista dal sindaco di Roma Gianni Alemanno. Il circuito, come noto da tempo, sarà realizzato all’Eur. E allora vediamo dove i bolidi di F1 potrebbero correre dal 2012, se la candidatura di Roma sarà accetatta dalla Fia (non si sa se al posto del Gran Premio di Monza o molto più probabilmente al posto di quello d’Europa di Valencia). La pista sarà lunga 4.669 metri e sarà percorribile in un tempo di un 1 minuto e 34 secondi ad una velocità media 177 km/h. Il tracciato non interesserà la via Cristoforo Colombo, che sarà tagliata da una parte all’altra, mentre le formula uno passerano davanti al Colosseo quadrato, in una delle curve più lente del percorso, ed a fianco al palazzo dei Congressi . Sarà presente anche un lungo rettilineo, in via delle Tre fontane, che costituirà l’asse più veloce della gara. Questi, invece, i dati sull’impatto economico del Gp: circa 10.000 nuovi posti di lavoro nel Lazio, 324.000 turisti in più nei giorni del Gran Premio e 1.320.000 presenze in più in tutto il mese per una spesa di 10 milioni di euro per la promozione e 160 milioni di euro, interamente a carico di privati, di costi totali. L’obiettivo è muovere un fatturato di circa un miliardo di euro l’anno. Ora l'unico dubbio é: ci sarà anche la Ferrari a gareggiare?!?

lunedì 11 maggio 2009

Statistiche dettagliate con Outlook

OutlookStatView è una utility rilasciata con licenza Freeware che permette di analizzare il proprio file PST di posta elettronica utilizzato con Microsoft Outlook e di estrarne alcune informazioni statistiche sui messaggi in esso contenute. L’applicazione è molto leggera e non necessita di alcuna installazione. Alla sua esecuzione, nel caso si abbia un solo profilo senza password impostata, il programma comincia subito con l’analisi del file. In caso si abbiano più profili con password conviene eseguire in modo preventivo Outlook con il profilo sul quale si intende effettuare l'analisi. Se il file PST di posta elettronica é abbastanza grande l’analisi statistica sul suo contenuto può impiegare anche più di qualche minuto. Al termine dell'elaborazione verranno mostrate, suddivise per mittente e destinatario, tutte le informazioni disponibili, quali il numero di messaggi scambiati la dimensione totale dei messaggi, il client utilizzato dall’utente e l’intervallo temporale delle mail. Potete scaricare questo programma direttamente dal seguente link.

domenica 10 maggio 2009

Politici: sostenete il software libero!

Sono sempre meno interessato a parlare di politica, sia in questo blog che in famiglia o con gli amici. Sarà forse perché sono altamente schifato per quanto succede nella politica in generale? Probabile! Comunque voglio segnalarvi questa interessante inziativa volta a sensibilizzare i politici ad occuparsi di software libero e libertà digitali, rivolgendosi anche a tutti noi invitandoci a collaborare, divulgando questa "campagna". L’Associazione per il Software Libero ripropone la sua campagna “Caro Candidato”, già realizzata in occasione delle Elezioni Politiche del 2008. L’appello è rivolto ai candidati di tutti gli schieramenti, a cui si chiede di sottoscrivere il Patto per il Software Libero, un impegno a:
  • incoraggiare con i mezzi istituzionali le amministrazioni ed i servizi pubblici a sviluppare ed utilizzare prioritariamente Software Libero e standard aperti;
  • supportare politiche attive a favore del Software Libero, ed opporsi ad ogni discriminazione nei confronti di questo;
  • difendere i diritti degli autori e degli utenti di Software Libero, in particolare richiedendo la modifica di ogni norma che indebolisce tali diritti, e opporsi ad ogni iniziativa legislativa che avrebbe questo effetto.
Un plauso all’associazione e a tutti i promotori di questa iniziativa, con la speranza che abbia poi qualche risvolto concreto dopo le elezioni. Per ulteriori informazioni potete visitare questo link al sito ufficiale.

sabato 9 maggio 2009

Analizziamo le reti wireless

Xirrus Wi-Fi Inspector è un utile programma che permette di analizzare nei minimi dettagli ciò che accade all’interno di una rete Wi-Fi. E’ disponibile con licenza Free per Windows Vista o XP Sp2 e richiede le librerie .NET 2.0. La finestra principale mostra un pannello con tutte le informazioni rilevabili attraverso la scheda di rete wireless, come gli attuali parametri di connessione, una vista simil-radar con gli Access Point (AP) rilevati e una vista tabellare degli AP contenente anche molte informazioni aggiuntive sulla potenza del segnale, l’Ssid ecc. Sono inoltre disponibili vari strumenti di analisi e troubleshooting, che permettono ad esempio di avere un grafico con lo storico delle potenze rilevate tra i vari AP, utile per monitorare lo stato del segnale nel tempo, oppure dei test di connettività e banda disponibile, oltre ad una modalità di localizzazione di un AP in particolare attraverso segnali sonori. Potete scaricare questo programma direttamente da questo link. Nello stesso link potete trovare anche una guida ufficiale. Buon divertimento!

venerdì 8 maggio 2009

Nuovo certificato per le auto nella UE

Da oggi comprare un'auto in un qualsiasi Paese dell'Unione Europea e poi tornarsene a casa comodamente seduti nel nuovo mezza sarà realtà! Da oggi tutto questo sarà più facile. L'UE ha infatti semplificato tutte le formalità da adempiere per comprare una macchina all'estero grazie all'introduzione del nuovo "certificato di conformità" introdotto da un nuovo regolamento, adottato oggi dalla Commissione europea a complemento della direttiva 2007/46/CE. Il "certificato di conformità" è una specie di carta di identità della macchina nuova, un documento fondamentale che viene consegnato dal produttore all'acquirente e che ne attesta la conformità alle disposizioni tecniche in vigore nell'Unione Europea e che può dunque essere messo in circolazione in qualsiasi Stato membro. In questo modo ci saranno molte meno tasse da pagare ma anche meno procedure burocratiche da seguire per l'acquisto di un nuovo veicolo in un altro Paese dell'UE. Questo certificato potrà essere rilasciato subito per i veicoli nuovi che abbiano ottenuto l'omologazione CE dal 29 aprile 2009 in poi. E con questo certificato di conformità in tasca (obbligatorio per l'immatricolazione di un veicolo nuovo in qualsiasi Stato membro), tutto diventa più facile. Da oggi quindi ogni produttore che sia titolare di una omologazione comunitaria sarà tenuto a rilasciare il certificato di conformità, permettendo in tal modo all'acquirente di immatricolare l'automobile in qualsiasi Stato membro dell'UE. Tutto questo apre nuovi scenari dal punto di vista commerciale perché basterà andare in Germania (notoriamente famosa per i prezzi più bassi delle automobili), comprare una qualsiasi auto e poi immatricolarla in Italia, in Francia o in qualsiasi altro Paese della UE, semplicemente presentando il certificato di conformità europeo. Le grandi differenze di prezzo che sono sempre state presenti fra un Paese e l'altro sono destinate ora inesorabilmente a crollare, a favore dei consumatori!

mercoledì 6 maggio 2009

A 1 mese da quella tragica notte

Venti secondi di terrore, la terra che ribolle, poi macerie e distruzione: un mese fa, alle 3.32, il sisma che ha sconvolto l'Abruzzo. Una violenta scossa di 5,8 Richter che ha fatto contare 298 morti e oltre 1.500 feriti. A distanza di un mese ormai si parla sempre meno di questa tragedia. I giornalisti evidentemente hanno altri scoop da presentare in televisione e non possono perdere il loro tempo a cercare nuove storie da mostrare nel piccolo schermo. Saranno anche le difficoltà legate agli alloggi ed alla ricettività di questi luoghi a spingerli verso mete più comode e tranquille? Ancora ricordo quelle squallide scene a poche ore dalla tragedia in cui i giornalisti si prodigavano in interviste da premio Pulitzer, come gia documentato in queto video. L'impegno mostrato dalla nazione é stato lodevole. Lasciamo ora che il tempo ci permetta di giudicare quanto di buono verrà fatto. Rivolgo a queste popolazioni un caloroso abbraccio.

Wii Motion Plus in prevendita

Amazon ha iniziato ad accettare i preordini per l’atteso Wii MotionPlus, l'evoluzione del controller della console Nintendo Wii il cui arrivo in Italia é previsto per il prossimo 12 giugno. Non si tratta di un nuovo controller ma di un pezzo aggiuntivo da "pluggare" sotto il controller standard. Wii Motion Plus garantisce precisione massima e percezione di ogni più piccolo movimento del polso o del braccio per una giocabilità mai provata prima (questo almeno quanto affermato dal produttore!). Quello che è più interessante dalla pagina dedicata sullo store online al MotionPlus è il prezzo, fissato a 20$ che, con molta probabilità, tradotti in Euro si trasformeranno sicuramente in una cifra superiore ai 20 euro. La pagina dedicata alla prevendita di questo prodotto é disponibile direttamente da questo link.

martedì 5 maggio 2009

Programmare lo shutdown su Vista

Vista Shutdown Timer è una piccola applicazione che permetterà di impostare lo shutdown di un computer con sistema operativo Windows Vista impostando una specifica ora o dopo un determinato lasso di tempo. Basta semplicemente scaricare il software ed eseguirlo! Si può scegliere se spegnere, riavviare, mettere in standby o ibernare il pc, oppure disconnettere l’utente. Si imposta successivamente il tempo e si fa partire il timer, dopodichè il programma può essere ridotto a icona nella system tray. Vista Shutdown Timer è distribuito come fapplicazione reeware e non necessita di essere installato. E' possibile scaricarlo direttamente da questo link.

Una foto per il giorno

Voglia di lavorare saltami addosso! Ho ancora nella memoria i ricordi della mia recente vacanza che fatico ancora a trovare la giusta concentrazione per riprendere il mio lavoro. Ne approfitto per pubblicare questo stupendo tramonto sul mar dei caraibi. Premetto subito che questa foto non ha subito modifiche o "ritocchi elettronici": ho solo tagliato un pò di cielo e mare, poiché mi sembrava troppo lunga per essere pubblicata. L'ho scattata pochi giorni fa, durante una piccola crociera su catamarano in compagnia. E' un piccolo viaggetto serale che ci é stato regalato dopo aver acquistato una gita giornaliera in barca. E' stata veramente una bellissima serata, degna conclusione di un'intera giornata passata in mare tra canoe, catamarani e moto d'acqua. Seduti comodamente su un catamarano a vela di 78 piedi abbiamo infatti ammirato l'ultimo tramonto in mare aperto, sorseggiando una fresca bibita, prima di preparare le valigie per il ritorno in patria. Questa foto é stata scattata a Key West, nelle Florida Keys (Stati Uniti).

Nuovamente online!

Come promesso, eccomi nuovamente online! Questi 10 giorni sono proprio volati ed ora si ritorna alla realtà della propria vita quotidiana. Sono stati 10 giorni passati nella più completa lontananza dalle "vicende italiche" e, ad essere sincero, non ne ho avuto proprio nessuna nostalgia... ma ora ritorniamo a lavorare: ho un bel pò di arretrati da smaltire!