martedì 12 agosto 2008

Arrivederci al primo settembre!

E con questo post si chiude la stagione estiva del blog "Una pecora al giorno" e vi rimando al primo settembre! In questo momento ho una grandissima fretta perché io e Nadia stiamo ultimanto la preparazione delle valigie e domani mattina partiremo per l'Olanda. Arrivederci e buone vacanze a tutti!

P2p: l'Italia censura Pirate Bay

La polizia tributaria ha inibito l’accesso al sito "Pirate bay" definito da un provvedimento del gip del tribunale di Bergamo "il più celebre e vasto supermercato mondiale del falso multimediale in rete". Il provvedimento, esteso a tutti i provider italiani, mira a impedire lo scambio di file contenenti opere coperte dal diritto d’autore e che fanno venir meno introiti per l’Erario. La procura di Bergamo ha anche iscritto 4 persone svedesi, gestori del sito, al registro degli indagati. L'unica cosa che mi viene da pensare, leggendo queste righe, é che se non ci si protegge per bene anche la testa dal sole estivo, queste possono essere le amare conseguenze.

Con Amy Winehouse si gioca online

Amy Winehouse è diventata, suo malgrado, la protagonista di un gioco online che sponsorizza il film "Disaster Movie". Il gioco si chiama "Escape From Rehab" ed é accessibile al seguente link.

Suite fotografica free!

Cercate un’alternativa libera a Lightroom o Aperture? Allora vi suggerisco di tenere d’occhio Niepce Digital. Si tratta di una suite per fotografi che, almeno sulla carta, risulta estremamente interessante: l’obiettivo dello sviluppatore è infatti quello di creare un software che accompagni l’utente dall’acquisizione alla stampa/pubblicazione delle immagini. Dico “sulla carta” perché al momento c’è ancora molto da fare, anche se l’astuto programmatore francese che sta portando avanti il progetto intende evitare di reinventare la ruota sfruttando componenti già esistenti come Exempi, libopenraw e GEGL. Il suo obiettivo è quello di fornire il prima possibile un set di funzionalità limitato ma completamente funzionante ed aggiungere in seguito nuovi moduli. Niepce Digital è scritto in C++ ed i suoi sorgenti sono disponibili, con licenza GPLv3, su GNA.

Rilasciato uTorrent 1.8

Mentre sul web non si placano le polemiche sull’azione del nostro governo contro tracker e motori di ricerca torrent, è stata rilasciata la versione 1.8 di uTorrent, popolare client per BitTorrent. Diversi miglioramenti sono stati apportati, con maggiore support per Vista, maggiore stabilità e velocità, supporto IPv6. uTorrent 1.8 per Windows può essere dal seguente link e sul forum la lista delle novità di questa versione. Buone notizie per gli utenti Mac. Il team di sviluppo è soddistatto di questa versione ed ha dichiarato che adesso si concentrerà per rilasciare una versione alpha di uTorrent per Mac nelle prossime settimane.

lunedì 11 agosto 2008

Le olimpiadi in rosa

Il bello delle olimpiadi é che, almeno per un pò, il calcio passa in secondo piano. Almeno il calcio parlato, quello fatto nei salotti e che, in fin dei conti, non ha quasi nessun senso! Parliano allora di "fioretto". Valentina Vezzali ha conquistato per la terza volta, dopo le olimpiadi di Sidney ed Atene, il suo terzo oro olimpico. Nessuno come lei in questo sport: grande Valentina! Vogliamo parlare del nuovo record modiale di Federica Pellegrini? Vogliamo parlare del primo oro femminile nello judo di Giulia Quintavalle? Vogliamo parlare della bellissima vittoria in rimonta del setterosa (pallanuoto femminile) sulla Russia, attuale campione europeo? Parliamo di tutto quello che volete ma, vi prego, non parliamo di calcio! Tornare a seguire lo sport in televisione dopo queste olimpiadi (per le quali ribadisco la mia più totale disapprovazione per il paese organizzatore) sarà veramente indigesto. Vedere quanto veleno si nasconde dietro quello che é un puro gesto atletico mi fa venire soltanto il voltastomaco. Mi gusto pertanto le belle immagini di questo sport in rosa: vincente e pulito!

Tutti in carrozza!

Finalmente questa sera io e Nadia siamo riusciti a prenotare tutti gli Hotel per la nostra vacanza in nord Europa. Il programma prevede i primi 3 giorni ad Amsterdam ed il resto sui castelli della valle del Reno in Germania. Ho visto le previsioni meteo e mi aspetto di trovare un pò di pioggia ma quello che più mi preoccupa é la temperatura: sono previsti grossi sbalzi tra il giorno e la notte, passando da 24 gradi ai 9 della notte! Vorrà dire che quest'anno spacchetteremo prima i pacchi con i vestiti e le sciarpe invernali! A partire da questo momento credo che i post sul blog saranno molto diradati e riprenderanno con la solita frequenza a partire dal primo di settembre.

domenica 10 agosto 2008

Olimpiadi

Coppa America: punto e a capo

La battaglia legale fra Alinghi, il team detentore del trofeo, e Bmw Oracle conosce un nuovo capitolo. Mentre sembrava ormai inevitabile la sfida a due sui multiscafi, i giudici della Corte d'Appello della Suprema Corte di New York, hanno ritenuto valida la sfida per la 33esima America's Cup lanciata dagli spagnoli del Club Nautico Espanol. Proprio il ruolo di "Challenger of Record" degli spagnoli era una delle basi del ricorso presentato dal team Americano. Storia e requisiti del neonato circolo spagnolo erano, secondo Oracle (ma anche secondo il giudice che ha pronunciato le prime sentenze), non in linea con il "Deed of Gift", l'atto di donazione che regola, dalla prima edizione, alcune questioni fondamentali della Coppa America. Bmw Oracle reclamava per sé il ruolo di primo sfidante e le decisioni del giudice monocratico che finora aveva affrontato la questione glielo avevano assegnato. Ora tutto si ribalta: in base alla sentenza della Corte d'Appello formata da 5 giudici, gli sfidanti ufficiali tornano a essere gli spagnoli, con i quali Alinghi aveva già l'accordo su regole, date e modi della prossima edizione della Coppa da disputarsi a Valencia. Se le cose rimanessero come deciso oggi dalla Corte d'Appello verrebbe meno quindi la necessità di una sfida a due, secondo le regole del "Deed Of Gift" (tre regate, due bastoni e un triangolo) tra Alinghi e Bmw Oracle che si sarebbe dovuta disputare probabilmente nel 2009 in una località ancora non definita (la scelta sarebbe toccata ad Alinghi) su multiscafi. Si riapre invece la via di una America's Cup con più sfidanti, secondo le regole decise da Alinghi con il "Challenger of Record" spagnolo. Regole che molti team e non soltanto Oracle non avevano gradito. La decisione dei giudici statunitensi è stata presa con tre voti favorevoli e due contrari. Ma non è detto che la vicenda sia davvero conclusa. Resta infatti ancora la possibilità di un ricorso di Bmw Oracle e certamente sarà presentato. Peccato che queste sfide legali stiano rovinando l'immagine di questa competizione. Una copetizione che per la prima volta nella sua storia si é disputata in Europa, dandoci la possibilità di ammirarla da vicino, senza passare notti insonni davanti al televisore e dopo questa sentenza spero veramente che si possa gareggiare nuovamente a Valencia.

sabato 9 agosto 2008

Pavoni tecnologici o allocchi a 16 bit?

Per 1000 dollari otto acquirenti (un tedesco, un francese e sei americani) hanno comprato online l'applicazione denominata "I am rich" per iPhone dal negozio online della Apple. Il programma, sviluppato da un programmatore tedesco, fa un'unica cosa: si limita a visualizzare un rubino sullo schermo dell'iPhone. Insomma, un software inutile, senza alcun senso, per persone ricche o che, comunque, possono permettersi di spendere questa cifra in modo futile senza che il portafogli ne risenta. Il costo di 999,99 dollari é l'importo massimo permesso per un'applicazione in vendita sullo store online di Apple. Per questa cifra il compratore entra in possesso di un software che, in pratica, fa comparire sul display solo un'icona simile ad uno smeraldo. L'unico scopo di questo programma é quello di ricordarti che puoi permetterti una cosa del genere: tutto qui! Purtroppo l'applicazione in vendita é stata rimossa da Apple dopo innumerevoli dibattiti e accuse sul web. Con il suo "I am Rich" il furbo tedesco ha intascato la bella somma di 5.600 dollari. Riuscire a far pagare 1000 dollari ad una persona che si sente un gran pavone (o un allocco, a seconda dei punti di vista) per il nulla é degno di nota, equiparando il "simpatico crucco" ad un moderno Robin Hood, anche se sono certo che non penserà mai di devolvere (almeno) parte del suo ricavato in beneficenza!

venerdì 8 agosto 2008

08.08.08


Ancora poche ore...

Ancora poche ore, fino alle 14,00 di oggi, e poi sarò ufficialmente in ferie fino al primo settembre! Non so se nei prossimi giorni il blog sarà aggiornato, anche se il mio fido MAC sarà sempre con me. Certo, secondo gli obbiettivi di questo BLOG dovrei arrivare a 31 post per il mese di agosto: aspettatevi quindi novità! Questa é stata una lunga settimana, sia per il caldo pazzesco (ieri sera alle 21.00 il termometro della mia macchina all'Eur segnava 32 gradi!) che per il lavoro, intenso ma sempre piacevole. Sono praticamente rimasto solo in ufficio ed ho dovuto continuare anche alcune attività dei colleghi, con risultati non sempre ottimali! Come cavolo pensavano di lasciare un'upgrade SAP a metà e sperare che io terminassi il lavoro? Mha?!? E' proprio difficile trovare gli stimoli per lavorare quando sai che lascerai tutto a casa (compreso l'odiato/amato cellulare aziendale) e ricomincierai solo tra tre settimane. Il programma estivo mio e di Nadia prevede un viaggio ad Amsterdam (sono anni che proviamo ad andarci) e poi una visita ai castelli del Reno, in Germania. Seguirà una settimana nel mare della Calabria in un villaggio all-inclusive, dove l'unica fatica sarà quella di girarsi sul lettino al sole! Le premesse mi sembrano buone e, sicuramente, non saranno tradite!

Olimpiadi 2008: si comincia!

Finalmente ci siamo. E' il giorno della resa dei conti! Incominciano le olimpiadi 2008 di Pechino, dette anche "Beijing 2008". Già ieri sono incominciate le prime gare, con il torneo di calcio olimpico. Saranno delle olimpiadi molto particolari, con l'ombra del terrorismo sempre pronto a colpire ma, soprattutto, per il duro confronto tra il governo cinese e gli stati sostenitori della difesa dei diritti umani. Come abbiamo visto i cinesi non vanno molto per la leggera per imporre la propria "legge" su chi non si uniforma al pensiero governativo. Spero che questo netto contrasto porti almeno ad una presa di coscienza maggiore perché una potenza economica come la Cina non può permettersi di ignorare i diritti dei liberi cittadini. Sono sicuro che, per motivi economici, i rappresentanti di tutti i più grandi paesi saranno presenti alla cerimonia inaugurale ma, con molta probabilità, ci sarà qualche sportivo che ostenterà il suo dissenso per quanto accade in questo paese. Personalmente ho sempre seguito i giochi olimpici con molto interessa ma questa volta non provo ben poca attrazione a seguire questa competizione. Certo, politica e sport non dovrebbero mai confondersi, ma in questo caso mi sembra inevitabile; pensare che in passato mi sarei organizzato volentieri un bel tour della Cina, ma solo l'inquinamento che si vede nei vari filmati televisivi é già un buon deterrente a cambiare la mia meta verso luoghi più "sani", dal punto di vista ambientale e politico.

giovedì 7 agosto 2008

Con il PC riduciamo il CO2 nell'aria

Si chiama Edison ed è un software che aiuta a ridurre i consumi del Pc, contribuendo ad emettere meno CO2. La sua realizzazione é frutto di una collaborazione tra Microsoft ed i gruppi no-profit Climate Savers Computing Initiative e Verdiem. Questo programma é disponibile soltanto per ambienti Windows. Il consumo del Pc può incidere sul costo della bolletta per un 10% ed emettere Co2 quanto un automobile consumando tra i 100 e i 250 watt. Edison non spegne completamente il compurter ma lo “sospende” in modo da consumare meno energia. E' possibile anche programmare lo spegnimento dello schermo o del disco rigido, controllando anche quanto si è risparmiato effettivamente. Le stime sul risparmio variano notevolmente in base al tasso di energia elettrica e al tipo di computer ma Verdiem afferma che il risparmio medio è di 410 KW ora l’anno, riducendo le emissioni di circa mezza tonnellata di CO2. Un buon motivo per installare quanto prima questo software sul proprio pc!

Confronti tecnologici

iPhone sotto controllo

In più di una occasione Apple ha avuto modo di illustrare alcune funzionalità recentemente introdotte in iPhone, come la firma digitale apposta alle applicazioni scaricate da AppStore e il remote-wipe, la possibilità di cancellare via remoto un dispositivo. In altrettante occasioni, è stato reso piuttosto chiaro come Apple intenda vigilare sulla qualità delle applicazioni proposte su AppStore, in particolare per evitare l’esecuzione di codice maligno o comunque dannoso. In questa ottica, il fatto che Cupertino si riservi il diritto di impedire la pubblicazione di applicazioni (o rimuovere applicazioni già pubblicate) non stupisce nessuno: ma cosa accade con le applicazioni eventualmente già acquistate ed installate sugli iPhone degli utenti?

Ma non era un successo?

Con grande sforzo cerco di non parlare di politica in questo blog, ma leggendo questa notizia mi é venuto da ridere. E pensare che proprio in questi giorni é stata inaugurata la televisione dell'opposta fazione politica. Ogni commento a queste notizie é puramente superfluo. Inizio a convincermi del fatto che per questo tipo di notizie dovrei creare una nuova etichetta dal titolo "spazzatura".

"Un anno. Tanto è durata la Tv delle Libertà, la rete dei Circoli di Michela Brambilla, la parlamentare azzurra. Con grande rammarico dell'ex direttore Giorgio Medail, che parla di «6-700mila ascoltatori al giorno» ed esprime la sua preoccupazione per il destimo dei lavoratori, 13 giornalisti professionisti più i tecnici. Molto sportivamente Medail fa gli auguri alla neonata Democratica tv, la tv del Pd per ironia della sorte nata da poco. La rete azzurra era stata ceduta a Forza Italia dalla società editrice Vittoria Media Partners srl per la cifra simbolica di 2 euro lo scorso di maggio. La maggioranza societaria (70%) era della rossa, il restante 20% di Salvatore Sciascia, uomo Fininvest. Qualche mese fa aveva cessato le pubblicazioni anche il Giornale della Libertà."

mercoledì 6 agosto 2008

6 agosto 1945

A 63 anni dallo scoppio della bomba che divorò 140 mila persone e rase al suolo Hiroshima, il Giappone si è raccolto in un religioso silenzio davanti al memoriale per i morti della bomba atomica. Durante la cerimonia, il primo ministro Fakuda ha confermato che il Giappone resterà in prima fila nella lotta per il disarmo nucleare. La bomba atomica sganciata su Hiroshima causo', secondo i bilanci ufficiali, 247.787 vittime, di cui 70.000-100.000 sul colpo, anche se le associazioni civiche sono concordi nel ritenere questa cifra un'approssimazione al ribasso. Molti sono i morti mai identificati, cosi' come le persone decedute a causa delle radiazioni, ma non registrate nelle liste ufficiali. Non vanno poi dimenticati gli oltre 300.000 sopravvissuti "hibakusha" (letteralmente 'vittima di esplosione'), dei quali finora 140.000 morti dopo lunghe sofferenze fisiche e psichiche.

Le olimpiadi su YouTube

Le prossime Olimpiadi cinesi, le più inquinate della storia dello sport, saranno anche le prime Olimpiadi ad approdare in modo ufficiale sul web. Non a livello globale (e ci risiamo!) ma soltanto in 77 nazioni, anche se per sole tre ore al giorno e con filmati che non supereranno i dieci minuti continuativi. A offrirne la visione sarà YouTube, grazie a un accordo stipulato con il Comitato Olimpico Internazionale che in cambio ha chiesto di rimuovere i filmati non autorizzati. Le clip saranno trasmesse in differita e saranno preparate dallo stesso Comitato Olimpico, che proporrà una sintesi degli avvenimenti principali della giornata olimpica. I video registrati delle trasmissioni, consultabili dal seguente link, saranno disponibili a partire dal 6 agosto e proseguiranno per diciassette giorni. Tra i 77 paesi di YouTube figurano molte nazioni del Terzo mondo (nella maggior parte dell’Africa, ma anche in India e in Corea del Sud, i diritti televisivi per le olimpiadi non sono stati acquistati da nessun network televisivo). L’aspetto paradossale di quest'accordo tra YouTube ed il Cio è dato dal divieto di accesso a questi video che, per una volta, riguarda quasi esclusivamente l’occidente. In Europa e negli Usa infatti agli utenti del sito di video sarà negata la possibilità di vedere clip sulle Olimpiadi. Se provate a digitare il link che vi ho indicato sarete re-indirizzati automaticamente sulla pagina principale di YouTube, con un bel messaggio che vi dirà: "This channel is not available in your country".

Caffeina per il MAC

Vi segnalo quest'utile programma per il vostro amato MAC: si chiama Caffeine ed é rilasciato con licensa freeware (una parola che mi piace tanto!). Caffeine è una semplice applicazione che impedisce al vostro Mac di andare in stand-by, di avviare un salvaschermo o di offuscare il monitor dopo un certo periodo di tempo; ci può essere molto utile nel corso di una presentazione, evitandoci fastidiose interruzioni. E' un piccolo programma che, una volta eseguito, aggiungerà un'icona nella parte destra della barra dei menu. Per attivarla (o disattivarla) basterà semplicemente cliccarci sopra. Il programma é scaricabile direttamente da questo link.

martedì 5 agosto 2008

Consigli per gli acquisti

L'oggetto che sto per indicarvi é sicuramente un accessorio unico nel suo genere e sicuramente indispensabile che chiunque: stiamo parlando del famosissimo "Zip holder"! Letteralmente tradotto in italiano come "il trattieni cerniera". Si tratta di un semplice meccanismo che attacca la cerniera al bottone dei pantaloni, impedendovi così di fare una figuraccia! Un pò come i laccetti che si usano per i cellulari, ma qui la funzionalità é ben altra! Chi non si sognerebbe di avere un oggetto simile? Se questo é ciò che più desiderate, sappiate che potete comprarlo al misero costo di 5,20 euro (4 euro per l'oggetto e 1,20 euro per le spese di spedizione) su "Silk & clean international" tramite questo link. Un vero affare, dal valore inestimabile: cosa sono infondo 5,20 euro per le vostre finanze se avrete la certezza di salvare la vostra reputazione da eventuali figuracce in pubblico? E' mai possibile che ci sia gente che sia disposta a registrare "brevetti" per articoli del genere?!?

L'informazione disinformata

Mentre ero intento a navigare su internet mi é cascato l'occhio su un articolo del "Corriere della sera" (versione online) che parlava dell'anniversario di space invaders, forse il più famoso videogioco di tutti i tempi. Capisco che l'imminenza delle ferie estive possa portare ad un eccessivo rilassamento, ma questo tipo di "disinformazione" mi sembra un pò eccessivo. Una piccola e veloce ricerca mi ha fatto scoprire che gli argomenti trattari in modo semplicistico in quest'articolo riguardano la data del 18 aprile 2008, come riportato sul sito ufficiale del videogioco, la Taito. Parliamo quindi del trentesimo anniversario con appena 2 mesi di ritardo!
Certo, la scusa per scrivere quest'articolo é legata semplicemente all'uscita della versione "extreme" del videogioco, ma mi aspetterei un pò più di attenzione nell'approfondimento degli argomenti, almeno da parte dei quotidiani di una certa rilevanza. Rinnovo cumunque tutta la mia fiducia e stima al giornalista Federico Cella, autore dell'articolo, ma questo mi porta a ricordare che molto spesso i giornalisti dimenticano di verificare le loro fonti, come già accaduto nei mesi precedenti con la pubblicazione di un finto video sulle "effusioni amorose" di un equipaggio in aereo. Che tocca fà pe campà!

Surf ed onde: energy inside!

Potrei incominciare questo post con un brano tratto da una vecchia canzone di Vasco: "Piccolo spazio... pubblicità!". Quello che vi segnalo oggi é un sito dedicato agli amanti degli sport acquatici e, in particolare, il surf. Personalmente preferisco il wind-surf, se non altro per la maggiore facilità con cui si riesce a praticare questo sport in Italia ma, avendo il tempo (e la voglia!) non scarterei per niente l'idea di dedicarmi anch'io a quest'attività! Sono anni che penso di comprarmi una bella tavola con vela, ma Mario ed Elena hanno fatto prima di me e, armati di tavola e muta, si divertono con le loro tavole alla ricerca dell'onda. Mario, tanto perché lo sappiate, é il fratello di Nadia, mio cognato; Elena sarà invece la sua sposa (e quindi ufficialmente mia cognata) a partire dal 13 settembre di quest'anno. Scusate la mia divagazione, ma questo messaggio é indirizzato direttamente ad Elena: "aspetto ancora che ci paghi la cena per la laurea, per la specializzazione e per il tuo nuovo lavoro! Ora puoi aggiungere anche questo spazio pubblicitario gratuito sul mio blog!". Torniamo a noi. Il loro sito é raggiungibile direttamente da questo link o più semplicemente digitando www.fotonrg.com dal vostro browser. Mario ed Elena sono due provetti fotografi e coltivano questa passione da più di sette anni e da quasi due anni sono passati dalla pellicola al digitale, specializzandosi nella fotografia sportiva. Sul loro sito potrete trovare tante fotografie sul mondo del surf ma anche il loro "portfolio personale" realizzato in giro per il mondo con la loro attrezzatura professionale. La foto che pubblico é quella con cui Mario ha vinto un concorso fotografico. Vi invito quindi a fare visita al loro sito e lasciargli un messaggio sul guestbook, così come ha fatto con tanta energia anche il signor "Deratto". Fotongr: energy inside!

Una giornata tra lavoro e vacanze

I prossimi due giorni li passerò a lavorare da casa grazie al telelavoro. E' una grande invenzione, che permette di gestire nel migliore dei modi il lavoro dell'ufficio. L'unico inconveniente é che, molto spesso, il lavoro si protrae oltre le normali otto ore, almeno per me che mi accanisco con i problemi finché non sono risolti! Quest'oggi però il mio lavoro sarà triplo: ho avuto infatti la brillante idea di fare una piccola ristrutturazione in casa e mi trovo gli operai impegnati nel rifacimento del cancello d'ingresso. Ah, dimenticavo: abito in una villetta! Oltre agli operai é arrivata anche la ragazza delle pulizie, che mi impegnerà non poco per organizzarle il lavoro. Finora ad ora il mio cellulare non squilla ancora e questo é un buon segno, forse perché sono già tutti in vacanza ma se dovrò intensificare il mio impegno con l'ufficio saranno veramente dolori! E' comunque l'ultimo sforzo prima di incominciare le tanto attese vacanze! Proprio ieri ho ultimato i preparativi per il nostro viaggio in Olanda ed in Germania, con le ultime prenotazioni, ed ho scoperto nolegiare a pochi giorni dalla partenza un'automobile costa in media almeno il doppio di quanto si pagherebbe rispetto ad una prenotazione fatta in anticipo. Ad aprile ho prenotato il nolegio anticipato di un'Audi A3 (la Ford Focus SW costava 2 euro in meno) e mi é costato circa 160 euro (in Germania tasse, iva e km illimitati sono compresi). Ieri, per sfizio, ho provato a ripetere la selezione ed ho scoperto che la stessa auto (negli stessi giorni e con la stessa agenzia!) mi costerebbe oggi circa 340 euro: queste sono le dure leggi del mercato! Altro che "last minute" e "last second": l'unico modo per risparmiare veramente sui propri viaggi é solo "l'advanced booking", fatto anche un'anno prima. Ora devo solo decidere le prossime mete per l'estate 2009 e, visto che mi trovo, incomincio già a pensare anche a Natale!

lunedì 4 agosto 2008

Donne in carriera

Ed ora gossip! Parliamo di Luigi De Laurentis e Caterina Balivo; due importanti personaggi del mondo dello spettacolo che, in questa calda estata, meritano sicuramente tutto il nuostro interesse. Certo, per capire veramente a fondo le origini di Caterina ho dovuto fare qualche piccola ricerca e, grazie a Wikipedia, sono riuscito a saperne qualcosa di più. Caterina nasce a Napoli il 21 febbraio 1980 e nel 1999 giunge terza al concorso di miss Italia. Questo concorso segnarà il suo raggiante futuro perché la proietterà immediatamente nel rutilante mondo dello spettacolo. Il buon Luigi (De Laurentis) ultimamente è stato paparazzato dalla rivista "Diva e donna" in giro per Roma con la sua Porsche in compagnia di Caterina Balivo. Dovete sapere che il buon Luigi é ancora alla ricerca della sua anima gemella e, dopo Michelle Hunziker, la sua prossima fiamma potrebbe essere poprio Caterina. Ma la vera domanda non é "come?!?" ma "ppchè?!?". Tanto per arrivare in fondo a questa storia, che con molta farica stò provando "postare" (anche a causa di un mio collega che non la smette di interrompermi!!!), ricordo che Caterina Balivo dichiarò che la sua storia con Nicola Maccanico (figlio dell’ex ministro) non era mai stata fonte di promozioni o raccomandazioni, visto che lui era un “semplice direttore marketing della Warner Bros”. “Se avessi voluto davvero fare carriera così mi sarei scelta un produttore". Luigi de Laurentiis fa il produttore! Brava Caterina... brava!

Una foto per il giorno

Quella che pubblico oggi é una delle mie foto prederite. L'ho scattata un paio di anni fa ad una fiera annuale sugli animali da campagna che si tiene fuori Roma. In questa fiera vengono esposti tantissimi animali, molti dall'aspetto simpatico e divertente. Quello che vedete ritratto in questa foto sono tante piccole oche raggruppate in un piccolo recinto e pronte a far la felicità di tanti bambini... prima di finire in pentola!

domenica 3 agosto 2008

Il fascino perduto di eBay

In questi giorni, parlando con alcuni amici che si divertono a vendere oggetti su eBay (cosa che nel passato ho fatto anche io, con grande profitto), ho notato come il fascino del sito di aste on-line sia in netto calo. L'idea geniale ed innovativa dei primi anni, in cui si potevano trovare solo poche centinaia di oggetti, é stata rivista cercando di puntare al massimo profitto. Nulla di male in tutto questo, ma ormai é diventato praticamente impossibile riuscire a concludere un buon affare, sia come venditore che come acquirente. L'acquirente, mediamente, si trova a pagare un oggetto che troverebbe comodamente in qualsiasi negozio, ad un prezzo certamente inferiore (poiché spesso la maggiorazione é dovuta almeno alle spese di spedizione). Rimane il "fascino dell'attesa" o, magari, per chi lavora e non trova il tempo per recarsi a fare "shopping" può essere un buon compromesso. Per quanto riguarda invece la vendita, la situazione non é più rosea da diversi mesi. I prezzi di pubblicazione per ogni singolo oggetto sono saliti alle stelle é sempre obbligatorio aggiungere una percentuale fissa sul prezzo di vendita. Più é alto il valore di vendita, maggiore sarà il balzello da pagare ad eBay. Inoltre viene quasi imposto Paypall come strumento di pagamento per la vendita agli utenti, sul quale verrà applicata un'ulteriore tassa (mi sembra del 2% sul prezzo complessivo di vendita) che graverà sul venditore. Per il venditore non é più possibile lasciare feedback negativi ed ora si aggiunge anche la richiesta di comunicare, in modo obbligatorio, il proprio numero di telefono al fine di poter autenticare in modo univoco l'utenza. Una mossa che potrebbe aumentare la sicurezza sulle transazioni, ma alquanto fastidiosa poiché esporrebbe pericolosamente il proprio numero di telefono su internet. Detto questo vi consiglio di utilizzare altri canali per vendere i vostri oggetti, come portaportese e secondamano. Risparmierete inutili balzelli ed avrete un contatto diretto con l'acquirente o con il venditore. I tempi cambiano, ed eBay cambia in peggio.

sabato 2 agosto 2008

Un weekend da brividi!

Questo fine settimana sarà un week-end da brividi ma non certo per le temperature, che potrebbero arrivare a 38 gradi, ma per il traffico che coinvolgerà gran parte della nostra rete stradale. Si parla di circa 10 milioni di autoveicoli in movimento anche se sembra che, a causa delle difficoltà economiche, il numero delle persone che rimarrà nella propria città sarà notevolmente superiore a quello degli anni passati. Le vacanze sono ormai incominciate per gran parte degli italiani, anche se io continuo ancora a trovare il "tutto esaurito" nei parcheggi del mio ufficio! Spero veramente che lunedi il traffico e le persone al lavoro diminuiscano drasticamente, e con loro tutti i problemi lavorativi, perchè trovare gli stimoli giusti per affrontare l'ultima settimana lavorativa, prima delle proprie vacanze, è veramente difficile! Intanto mi godo questo weekend al mare, poi inizierò a pensare a cosa mettere nella mia valigia!

venerdì 1 agosto 2008

Un viaggio di piacere negli USA

Proprio in questi giorni mi stò muovendo per cercare di acquistare con un certo anticipo i biglietti per un viaggio con Nadia a Boston e nel New England e con grande gioia scopro che nuove misure restrittive contro il terrorismo sono applicate negli Stati Uniti, trasformando di fatto un viaggio di lavoro o una vacanza in una piccola "tragedia": il governo Americano, pressato dalle associazioni per i diritti umani, ha dovuto infatti rivelare la sua nuova politica sulle perquisizioni e sul sequestro dei dispositivi elettronici. Il Dipartimento della sicurezza interna ha diffuso un documento che rivela alcuni particolari non ancora noti. La polizia di frontiera ha il diritto di sequestrare il computer portatili o qualsiasi altro dispositivo elettronico (iPod, cellulari, palmari...) senza che il proprietario sia sospettato di alcun crimine. Non solo: i dati possono essere esaminati sul luogo del sequestro oppure inviati al dipartimento centrale, dove potranno essere conservati per "un ragionevole periodo di tempo" e in seguito, se non sarà risultato nessun pericolo per la sicurezza pubblica, distrutti. Già molti viaggiatori hanno subito il sequestro dei loro computer che, in qualche caso, non è tornato in loro possesso prima di alcuni mesi: pazzesco! Questa direttiva colpisce quasi 400 milioni di persone che arrivano negli Stati Uniti ogni anno, ma anche gli stessi cittadini americani. A denunciare questi avvenimenti è stato il Washington Post. Inoltre nel documento non si precisa quale tutela sia riservata ai dati personali e sensibili come le condizioni mediche o i dettagli finanziari. La misura sarebbe stata presa per fronteggiare quello che il segretario della sicurezza interna ha definito "il più pericoloso dei contrabbandi", ovvero "i dati contenuti nei computer che possono comprendere materiali sulla Jihad o pedopornografia ed altro ancora". Sembra proprio che per il governo americano ogni scusa sia buona per cercare di invadere la privacy dei singoli individui, che siano essi appartenenti alla propria nazione o semplici viaggiatori. Diritti che sono sanciti e tutelati da trattati internazionali. Certo, viviamo in tempi in cui il terrorismo potrebbe colpire con forza in qualsiasi momento, ma ormai pensare di organizzare un viaggio di lavoro o una semplice vacanza negli "States" impone più di una approfondita riflessione prima di acquistare il biglietto aereo. Se aggiungiamo poi che dal primo gennaio 2009 sarà anche obbligatori segnalare il proprio arrivo sul territorio americano compilando un modulo web, allora mi viene veramente voglia di lasciar perdere questa destinazione e trovarmi una meta migliore per le mie vacanze. Tenessero all'interno dei propri confini la loro democrazia, invece di "esportarla" in giro per il mondo.

Intercettate le telefonate di Skype?

Avevamo sempre considerato le chiamate voip via Skype al sicuro da spioni, ma forse non è così. Negli scorsi giorni è infatti trapelata la notizia che agenti di polizia austriaca, regolarmente autorizzati, non abbiano avuto problemi nell’intercettare alcune comunicazioni effettuata via Skype. Questo nonostante Skype utilizzi un algoritmo di criptazione propietario, e quind segreto. Il fatto che sconcerta, comunque, è l’assoluto silenzio dietro al quale si è trincerata l’azienda. Il portavoce ha rilasciato un no comment, garantendo comunque la sicurezza delle chiamate voce e affermando che la privacy degli utenti è importante. In ogni caso Skype coopera con le forze dell’ordine qualora ci sia una richiesta delle autorità e qualora sia tecnicamente possibile. Appunto. Questo significherebbe che “è” tecnicamente possibile?

Acqua su Marte: ora é ufficiale

C'è acqua su Marte! La Nasa lo ha ufficialmente confermato. Le prove sono state fornite dalla sonda Phoenix, il simpatico robottino atterrato sul pianeta rosso più di 2 mesi fa. In una dichiarazione ufficiale della NASA si legge: "In precedenza avevamo osservato la presenza di acqua ghiacciata ma questa è la prima volta che l'acqua su Marte è stata toccata e testata". La sonda Phoenix, spiegano gli studiosi, ha scaldato il ghiaccio raccolto nel corso delle sue esplorazioni e, alla luce di queste operazioni, gli scienziati hanno confermato che quel ghiaccio è effettivamente acqua. Gli scienziati possono quindi affermare senza ombra di dubbio che nella zona del Polo Nord di Marte esiste ghiaccio. Ora siamo in attesa della scoperta del primo "essere marziano"... e sarà sicuramente uno scarafaggio!