lunedì 30 giugno 2008

Quasi quasi mi viene da ridere

Da qualche giorno si conosce finalmente il nome della nuova cordata interessata all'acquisto di Alitalia. La nuova cordata, neanche a dirlo, é guidata da una banca, istituto non certo noto come ente di beneficienza, il cui scopo principale é quello di distribuire dividendi ai suoi maggiori azionisti. Niente di meglio quindi per un'azienda come l'Alitalia che sperava di salvarsi! Il precedente acquirente é stato fatto scappare a gambe levate per essersi permesso di dichiarare 2000 esuberi, in un'azienda che vola in perdita. AirFrance, questo il nome del precendente "contendente", proponeva inoltre un trattamento paritario all'azienda, senza ulteriori compromessi. Purtoppo i sindacati, ed i movimenti politici che ne gravitano intorno, hanno fatto naufragare l'affare. Certo, trovare un acquirente disposto ad acquistare un'azienda in perdita non é facile, ed una volta che un "pollo" era stato trovato ce lo siamo fatto scappare, un pò per interessi politici, un pò per leggerezza. Ora invece l'acquirente é una banca, disposta ad accollarsi i rischi, ma intravedendo margini di forte guadagno (altrimenti non si sarebbe mai mossa!). Certo, ora la proposta é quella di licenziare il doppio delle persone, (4000 per l'esattezza), ma sono disposti ad ascoltare tutte le proposte dei sindacati. A questo punto, scusatemi, ma con tutto il rispetto per chi ci lavora dentro, ma a me viene proprio da ridere!

venerdì 27 giugno 2008

46664 spettatori per nonno Nelson

Le star della musica hanno festeggiato oggi a Hyde Park a Londra i 90 anni di Nelson Mandela con un grande concerto in onore del leader della lotta contro l'apartheid. Nelson Mandela ha esordito con queste parole: "Vent'anni fa Londra ospitò questo concerto che chiedeva la nostra libertà, che ci ispirò nelle nostre prigioni. Ora siamo qui liberi, e siamo onorati. Ma anche se siamo qui a festeggiare, il nostro lavoro non è finito. Perché c'è povertà, oppressione, Aids. Il nostro lavoro vuole portare la libertà a tutti... a quasi 90 anni, è tempo di avere una mano per sollevare questo fardello. È nelle vostre mani", ripetendo lo slogan della campagna anti Aids 46664. Il concerto, trasmesso in diretta da Mtv, é stato aperto da Will Smith. Gli spettatori erano 46.664, ad indicare simbolicamente il numero di Mandela quando era in carcere. Il clou della serata é stata l'esecuzione di "Free Nelson Mandela" cantata da quel "genio" della musica di Amy Winehouse (ma non si diceva che sarebbe morta a breve?!?). Alla serata erano presenti molte personalità e Vip ma la grande assente é stata Naomi Campbell. È stato lo stesso ex presidente sudafricano a cancellare il nome della venere nera dalla lista degli invitati perché la sua presenza sarebbe stata "inappropriata" visti i suoi recenti guai con la giustizia. L'ex top model britannica, che considera Mandela un nonno onorario, è stata infatti condannata a 200 ore di servizio sociale da un tribunale di Londra per aver aggredito il personale della British Airways e un poliziotto all'aeroporto di Heathrow. Una venere in declino ed un nonno sempre in ascesa: tanti auguri nonno Nelson!

giovedì 26 giugno 2008

Ma c'é una luce in fondo alla strada?

Leggendo i vari giornali online (ormai ho completamente abolito la visione dei telegiornali) non si fa altro che parlare della situazione economica disastrosa in cui si trova l'Italia. Siamo gli ultimi (o quasi) in Europa sotto molti aspetti e tante famiglie hanno grosse difficoltà ad arrivare a fine mese. Ma questo ormai non fà più notizia. Leggo proprio oggi che i consumi nella nostra nazione hanno subito un nuovo crollo ed anche le vendite al dettaglio continuano a rallentare. Ieri leggevo di come l'inflazione é tornata a galoppare. L'Unione Europea invece continua a bacchettarci per ogni scelta economica del nostro governo (indipendentemente che sia di destra o sinistra) e poi, ciliegina sulla torta, sembra che a luglio i tassi d'interesse sui mutui torneranno ad alzarsi... ma possiamo andare avanti così? Veramente si vede una luce in fondo alla strada o siamo destinati al fallimento? Se continua potremo al massimo ispirarci all'Albania come modello economico, con la differenza però che tutti noi avremo la linea ADSL veloce, l'iPhone della Apple in tasca e migliaglia di euro di finanziamenti a tasso zero. Ad un certo punto dovrà scoppiare un'insurrezione popolare, o no?!? Anche la mancanza di attenzione da parte della nostra classe politica ai problemi di questi giorni é esasperante. Ora, a prescindere dalla mia fede politica, da quando si é insediato il nuovo groverno non vedo ancora azioni concrete in questa direzione. Ultimamente, poi, gli unici problemi di cui si sente parlare sono legati esclusivamente ai rapporti tra la politica e la magistratura, alla scelta di sospendere i processi, alla scelta di permettere alle cariche di governo di essere immuni da giudizio durante il proprio mandanto. Ma siamo sicuri che in un'altra nazione tali decisioni sarebbero realmente accettate dal popolo che, ricordiamo, é sempre sovrano? Penso proprio di no, ma la cosa che più mi preoccupa é che sembra veramente tutto normale: e vedrete che a forza di ripeterlo ci crederemo! Ritorniamo a pensare ai veri problemi, come l'eccessiva pressione fiscale o proviamo a trovare nuove forme per incentivare gli acquisti (che non siano i finanziamenti a tasso zero!) per rimettere in piedi nuovamente il nostro mercato. Scusatemi per questo intervento di carattere politico, ma oggi mi girano proprio! Per i politici prevederei inoltre, oltre alla meritata (meritatissima, aggiungerei!) pensione al termine della legislatura, anche "lavori alternativi" da applicare in caso di mancato raggiungimento degli obbiettivi programmati ad inizio legislatura: d'inverno in Siberia a spaccare pietre e d'estate a lavorare nelle saline siciliane. Certo, in questo momento di difficoltà risparmiare soldi pubblici ci farebbe comodo e potremo prevedere il loro impiego nel settore della manovalanza, riasfaltando strade o terminando opere di pubblico interesse. Forse in questo modo in Italia cambierebbero molte cose e realizzeremo anche il ponte sullo stretto di Messina a costo zero, visto che sarà una nuova cattedrale nel deserto che ci indebiterà nuovamente per la sua realizzazione!

mercoledì 25 giugno 2008

Scompare la voce di SuperQuark

Ieri é morto Angelo Capone, conosciuto da tutti noi soprattutto per la sua voce. Era infatti la voce fuoricampo di molti programmi a divulgazione scientifica della rai, tra cui SuperQuark e Geo e Geo, ma le sue collaborazioni riguardavano anche altri progetti e documentari che spesso tutti noi abbiamo seguito in questi anni in televisione. Almeno io associavo la sua voce a realizzazioni e reportage di alta qualità. Ho scoperto anche che nella sua lunghissima carriera ha doppiato la voce di personaggi storici, come ad esempio Luke Skywalker nella saga di Guerre Stellari o Ronn Moss (Ridge) in Beautiful. Un piccolo pezzo della storia televisiva che se ne va...

lunedì 23 giugno 2008

Ralasciata la nuova release di aMule

Come anticipato nei giorni scorsi, in questa settimana avrò veramente pochissimo tempo da dedicare al blog, poiché mi trovo a Milano per terminare una serie molto complessa di migrazioni SAP e vi assicuro che gli imprevisti non mancano! Vi segnalo intanto il rilascio della nuova release stabile di aMule, la versione per i sistemi linux di eMule. Secondo me é uno dei migliori software P2P in circolazione, se non altro per il gran numero di "fonti" disponibili. Credo che siano passati quasi 2 anni dalla precedente "versione stabile". Queste sono le principali caratteristiche introdotte nella nuova versione:
  • Offuscamento del protocollo
  • Supporto a UPnP
  • Protocollo di rete aggiornato ad eMule 0.49a
  • Kad 2.0
  • Migliorato il supporto per le skin
  • Possibilità di compilazione con MS Visual Studio
Il download può essere effettuato dal seguente link.

venerdì 20 giugno 2008

Un weekend di sole e mare

Ormai ci siamo! Domani é ufficialmente il primo giorno d'estate, il giorno più lungo dell'anno: il solstizio d'estate! Io e Nadia ci stiamo già preparando e le valigie sono pronte per essere chiuse ed infilate in macchina. Partiremo dopo cena, perché il traffico per uscire dalla città sarà veramente infernale. Passeremo un lungo weekend godendoci il fresco mare di Lavinio ma il mio pensiero é già proiettato al viaggio di ritorno per preparare la partita dell'Italia con la Spagna. Io non lo vorrei dire, ma non credo proprio che sarà una partita facile per la nostra nazionale. Questo sarà il primo weekend di vero caldo. Le previsioni indicano un notevole aumento delle temperature e, quindi, non vedo migliore occasione, per sfoggiare il proprio fisico sulle spiagge del litorale romano, aspettando con impazienza le vacanze natalizie per goderci lo splendido mare della Tailandia. Lunedi invece mi aspetta un nuovo viaggio di lavoro, che mi vedrà impegnato per tutta la settimana a Milano. Fortunatamente sono riuscito a spostare tutti gli impegni lavorativi nel pomeriggio e partirò da Roma alle 11.00, con la massima tranquillità. Certo, il solo pensiero dell'afa che troverò a Milano mi farà rimpiangere questo weekend. Vi auguro un buon weekend e rimando il mio appuntamento con il blog a lunedi!

iPhone 3G: una storia infinita

Tanto per discutere di qualcosa di nuovo ed innovativo e mi trovo nuovamente a parlare di iPhone 3G. Le notizie che circolano sono tante, confuse e contradittorie. Le ultime notizie su questo "benedetto" telefono cellulare parlano di Tim e del lancio del suo protale informativo dedicato ad iPhone. Per chi ancora non lo sapesse (saranno al massimo 3 persone in tutta Italia!) questo telefono costerà 499€ e 569€ (rispettivamente nella versione da 8 e 16Gb). Visto che mi trovo, certo anche di riassumere prevemente in questo post le notizie più importanti delle ultime ore, sperando invano di chiudere definitivamente auest'argomento. Nuove voci parlano della possibile distribuzione di questo dispositivo tecnologico anche presso gli Apple Premium Reseller. I cellulari saranno comunque forniti lo stesso da Tim e Vodafone, ma la vendita sarà solo a prezzo pieno, con le quotazioni che vi ho anticipato in precedenza. A molti farà piacere anche sapere che Morgan Stanley si aspetta che Apple possa arrivare a vendere 27 milioni di dispositivi in tutto il mondo entro il 2009. A questo punto spero veramente che Apple non li deluda! Un'altra notizia di rilievo riguarda direttamente i giapponesi. Sembra infatti che da una ricerca a campione, svolta su 402 giapponesi di età compresa tra i 20 ed i 49 anni, un notevole 91% ha chiaramente indicato che non comprerebbe il telefono di Cupertino. Mi dispiacerebbe proprio deludere Morgan Stanley. Un'altra mia preoccupazione é legata invece alla risoluzione del suo sensore: secondo alcuni, 2 megapixel sono insufficienti e le fotografie scattate con iPhone saranno certamente inferiori rispetto a quelle fatte con smartphone dotati di sensori con un numero maggiore di fotodiodi. Spero proprio di avervi "rintuzzato" con le più fresche ed aggiornate informazioni su questo cellulare. Scusatemi ma incomincio veramente ad essere stufo a sentire parlare o leggere post soltanto su quest'argomento!

mercoledì 18 giugno 2008

Viaggiare in modo inteligente

Per diverse settimane sono stato impegnato nella ricerca di un volo per le prossime festività natalizie. Certo, sono un pò in anticipo con i tempi, ma sapendo che Nadia sarà in "ferie obbligate" per chiusura aziendale (così come per il mese di agosto) , cerco di muovermi per tempo prenotando le nostre vacanze con largo anticipo, riuscendo anche a risparmiare considerevoli cifre. Considerando che sono praticamente obbligato a fare le mie ferie sempre nei periodi di altissima stagione, la "prevenzione sull'acquisto" si rende necessaria, per evitare un salasso. Quest'anno la nostra prima destinazione sarebbe stata il mar dei caraibi; avevo infatti acquistato un volo con partenza da Madrid per il Messico. Purtroppo, per motivi a me non ancora del tutto chiari, la compagnia aerea mi ha annullato la prenotazione il giorno successivo all'acquisto, restituendomi immediatamente anche i soldi sulla mia carta di credito. Io e Nadia non ci siamo arresi ed alla fine sono riuscito ad acquistare, proprio oggi, due biglietti per la Tailandia, con partenza 21 dicembre e rientro il 3 gennaio. Ho scoperto però (anche se ne ero praticamente certo!) che acquistare i propri biglietti su siti che non siano italiani ha i suoi bei vantaggi, almeno dal punto di vista economico. Infatti, per quanto riguarda il mio primo acquisto (il viaggio in Messico) avrei risparmiato esattamente 250 euro a persona sullo stesso volo, semplicemente prenotando da eDreams.es invece che da eDreams.it: una cosa assurda ma vera! Vi consiglio anche a voi di fare una prova, perché scoprirete che il guadagno per le vostre tasche sarà notevole! Perché dobbiamo pagare "balzelli" ad agenzie di viaggio o a intermediari quando acquistando su siti esteri riusciamo ad avere gli stessi servizi (io direi identici!) ad un prezzo minore? Un pò di impegno e pazienza, uniti ad un buon fiuto per la navigazione su internet, vi permetterà di organizzare grandi viaggi a basso prezzo, anche verso mete proibitive: ve lo garantisce un viaggiatore di professione!

Euro2008: Italia batte Francia 2 a 0

Questa sera ci siamo presi una bella rivincita. Una vittoria che aspettavamo tutti e che, finalmente, é arrivata. La prossima partita sarà contro la Spagna. Non vorrei proprio essere nei panni di mia sorella che vive e lavora a Valencia! Comunque la vedo dura, soprattutto se il nostro attacco non si decide a metter in rete quel "benedetto" pallone! Godiamoci comunque questa bella notte di pioggia, ma godiamoci soprattutto la soddisfazione di aver rimandato a casa quel gran cafone di Raymond Domenech, l'allenatore della nazionale Francese. Pensate che il suo unico annuncio, al termine della partita contro la nostra nazionale, é stato quello di comunicare il suo imminente matrimonio! A questo punto invidio proprio i francesi che possono godersi un personaggio tanto negativo per il mondo dello sport! Certo, dobbiamo anche ringraziare l'Olanda che, con 9 riserve, ha battutto e dominato la Romania, cosa questa che a noi é riuscita abbastanza difficile. E pensare che proprio domani avrò la visita di un gruppo di muratori Rumeni a casa mia per farmi sistemare alcune cosette. Non immagino cosa sarebbe successo se la loro nazionale ci avesse eliminato dagli europei di calcio! Ma sapete quanto ho risparmiato facendomi fare un pavimento in porfido da loro? Ben 1300 euro! La ditta Italiana più economica mi aveva chiesto 1500 euro. Con loro sono riuscito a cavarmela con 200 euro, materiali e manodopera compresa. Ma questo discorso che legami ha con la vittoria di questa sera?!?

martedì 17 giugno 2008

Oggi é il download day!

Oggi, 17 giugno 2008 é finalmente arrivata la fatidica data del download day! Come già anticipato in un altro post, quest'oggi si cercherà di raggiungere il nuovo record per il numero di download di un singolo software in 24 ore. Per l'occasione é stata rilasciata anche la nuova versione, la release 3, di Firefox. Affrettatevi quindi con il download al grido di "abbasso Internet Explorer!".

lunedì 16 giugno 2008

Una strana febbre da iPhone 3G

In questi giorni su internet, ma anche in giro per la città, stò notando una strana malattia: "la febbre da iPhone". Questo cellulare, che sarà distribuito ufficialmente in Italia a partire dall'11 luglio, stà letteralmente monopolizzando l'attenzione dei media e dei siti web, come se fosse la pietra filosofale in grado di tramutare in oro tutto quello che tocca; in realtà stiamo parlado di un oggetto la cui prima versione risale a quasi un anno fa! Certo, ora sarà più veloce e potente, avrà una connessine UMTS, il GPS, ma é sempre un telefono cellulare (moooolto, ma mooolto COSTOSO, ma sempre un telefono cellulare!) ed arriva in Italia finalmente su canali ufficiali, parecchi mesi dopo il suo debutto negli Stati Uniti. Inoltre, per conoscerne gran parte delle sue potenzialità, basta dare un'occhiata all'ipod touch, un bell'oggettino, ma anch'esso molto caro. Sembra quasi che tutti, improvvisamente, dovessimo sentire la necessità di spendere 499 euro per un cellulare (e 499 euro sono praticamente 500 euro!). Pensate che ai primi di novembre 2007 (e stò parlando proprio del 2007!!!), quando sono stato a visitare l'Apple store sulla 5th avenue a New York, ho notato che poche persone mostravano interesse per questo cellulare (che comunque era già posseduto dalla quasi totalità dei Newyorkesi!) ed erano tutti presi ad ammirare i nuovissimi e stupendi monitor da 24 pollici. Secondo alcuni analisti, l'iPhone 3G potrebbe essere il prodotto più redditizio creato da Apple, il cui costo di produzione dovrebbe essere inferiore ai 100 dollari. Certo, a queste stime vanno aggiunti alti costi di ricerca, di sviluppo, di marketing e distribuzione, ma anche produrlo a 200 dollari costituisce per Apple un enorme margine di profitto. E se consideriamo anche i servizi che gli girano attorno (come ad esempio MobileMe, iTunes Store ed Apple Store) è facile rendersi conto che il businnes della telefonia mobile é veramente la gallina dalle uova d'oro per Apple. Spero veramente di non venire contagiato anch'io da questa nuova mania, ma finché il suo prezzo non scenderà sotto ai 200 euro, difficilmente troverò in me gli stimoli giusti per acquistarlo. Pensare che dal 1997 ad oggi ho comprato soltanto un telefono cellulare (anche se a dire il vero ho sempre in dotazione cellulari aziendali di ultima generazione per motivi lavorativi!) ma sono sempre molto soddisfatto del mio Nokia 6230i. Comunque, se avremo la pazienza di aspettare ancora qualche mese, entreranno in distribuzione anche i modelli cinesi, identici al modello originale Apple, ma dal prezzo sicuramente più conveniente: almeno quando ci saremo stancati del nostro telefono cellulare potremo sempre cambiarlo senza grossi rimpianti!

domenica 15 giugno 2008

In festa per il matrimonio dell'anno


Spero proprio che non ve lo siate perso, ma sabato 14 giugno 2008 sarà ricordato per anni esclusivamente come la data del matrimonio tra Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoracci. Due "GROSSI" personaggi del mondo dello spettacolo italiano. Elisabetta, famosa per essere andata a letto con quante più persone possibile per riuscire ad apparire in televisione. Un'inchiesta (Vallettopoli) insabbiata e sparita dalle cronache probabilmente per merito di qualche politico (é possibile pensarne qualcuno non influente?!?). Salita alla ribalta per la pubblicazione di un bel calendario (che renderebbe orgoglioso qualsiasi camionista, con rispetto parlando per la categoria) e per le sue "grazie" messe sapientemente in mostra ogni domenica in televisione. Almeno questo non posso negarlo, perché é veramente molto bella. Flavio, classe 1950, apprezzato sex simbol italiano (forse per la sua pancetta?!?), é famoso più per la sua discoteca il "Billionarie" che per i meriti sportivi alla Renault. Un locale dove un bicchiere di spumante costa mediamente 200 euro (un quarto dello stipendio di un operatore addetto ai call center). Flavio é un'uomo con il senso degli affari, salito alla ribalta in modo quasi inspiegabile, con conoscenze influenti in molti campi ed ormai preso come riferimento da molti giovani. Potrebbero due personaggi con tale carisma mediatico essere assenti dai nostri discorsi quotidiani? Difficile pensare di no! Ora basta a parlare di questi geni del jet-set italiano, e parliamo della loro grande festa: 3 giorni di festeggiamenti, per un vecchietto di quasi 60 anni, saranno proprio indimenticabili! Flavio si é presentato al suo terzo matrimonio in pantofole (matrimonio celebrato in chiesa, grazie al cardinale Paul Poupardad, che ha ufficiato la messa!). Sulle sue pantofole sono state ricamate le iniziali della coppia, FE, Flavio ed Elisabetta.

Certo, pernsare alla chiesa che concede l'annullamento del matrimonio ad un personaggio tanto influente può fa passare in secondo piano tutte volte che tale sacramento é stato rifiutato a pesone normali, semplicemente perché sprovviste di soldoni o conoscenze per rivolgersi alla sacra rota ed "oliare il meccanismo" con tanta semplicità. Ma non é tanto per questo, ma fa rabbia sentirli parlare della sacralità del matrimonio e della centralità famiglia e poi assistere a situazioni del genere. La casta "politica" dei preti cattolici (inclusi ovviamente gli alti prelati, tra cui vescovi, monsignori, il papa, e via dicendo) avesse almeno il bongusto di starsene in silenzio. Ma oggi é ancora un giorno di festa, non perdiamoci quindi in riflessioni inutili. Proseguiamo allora con la descrizione della cerimonia. Una cerimonia in cui sono vietati i bambini, per espresso invito della coppia, causa temuti schiamazzi. Per cominciare si è festeggiato la sera prima al Welcome Party alla Casina Valadier (accesso garantito da un braccialetto rosso), 340 ospiti, uomini in jeans, José Aznar, Pupo, Adriano Galliani, Simon Le Bon (che suonerà stasera con i Duran Duran), Jean Todt, José Mourinho, Mara Venier, Valeria Marini e Paola Perego. Si ri-brinda subito dopo il sì al brunch dell’Hotel Columbus (accesso garantito da un bracciale di color argento) e si chiude in serata con il Wedding Dinner (bracciale color oro) al Castello di Tor Crescenza, lo stesso di Francesco Totti e Ilary Blasi. Tre a testa anche i testimoni: Luciano Benetton, Bernie Ecclestone e Daniela Santanchè per il boss della Renault, la sorella Marzia, Emilio Fede e il manager Lucio Presta per la mancata velina di Vallettopoli. Elisabetta si poserà con una tiara nuziale di platino e diamanti che illuminerà il candido abito a sirena con bustier di cristalli e velo di 7 metri realizzato per lei da Roberto Cavalli, così come saranno firmati dallo stesso stilista gli altri due cambi: debutto in corto rosso stile Charleston, gran finale in lungo grigio perla. Il patron del Billionaire affronterà l’altare in tight e cravatta silver. Il pomeriggio della vigilia é stato passato dalla manicure ed un taglio veloce da Roberto D’Antonio poi, insieme a vedersi la Nazionale. Menù tutti italiani, assaggiati personalmente dallo sposo che adora l’aglio ma l’ha bandito per amor di Silvio Berlusconi, invitato al tour de force matrimoniale completo. Pietanze opportunamente leggere vista la sequenza ravvicinata: tartara di salmone con julienne di finocchi, carote e sedano, risotto alle verdure, fiori di zucca e scampi, branzino in salsa mediterranea o, solo per i vegetariani, piccola parmigiana di melanzane, Alto Adige Bianco Leda 2006 e Pinot Nero Ale 2005 di Aneri che provvede anche al caffè: Miscela d’Autore, la stessa servita al Quirinale e alla Presidenza del Consiglio. La festa sarà sicuramente indimenticabile ma noi italiani siamo sempre i soliti: curiosi ed interessati al gossip sperando di dimenticare le nostre preoccupazioni e difficoltà (magari cercando di arrivare a fine mese) consolandoci con le immagini televisive su quest'evento mondano... se poi non vogliamo perderci tutti i dettagli é importante ricordarsi di registrare la prossima puntata di Lucignolo per rivedersela fino alla noia, magari sognando di essere tra gli invitati. Beati voi che avete tempo da perdere leggendo questo post (ah! ah! ah!), io invece sarò occupato in una piacevole passegiata in biciletta con Nadia nella pineta a Castel Fusano. Cercate di non dimenticare il riso a casa. Il segreto di Flavio? Sesso, soldi e TANTO viagra!

giovedì 12 giugno 2008

Le radiazioni dei telefoni cellulari

Quando acquistiamo un telefono cellulare é importante incominciare a tenere d'occhio anche a un valore che ne indica la radioattività. Tale valore, chiamato SAR (Specific Absorption Rate), indica la quantità di emissioni elettromagnetiche emesse dal telefono ed assorbite dal corpo umano. Questo valore viene sempre espresso in Watt per chilogrammo e la soglia massima di radiazioni in Europa è di 2 Watt/Kg mentre negli Stati Uniti è di 1,6 Watt/Kg. Più basso è il valore SAR, minore è la radiazione assorbita dal corpo. Visitando questo link é possibile trovare un'elenco che ne indica i valori di emissione delle principali marche che producono cellulari. Attualmente questo parametro viene preso poco in considerazione da parte dei costruttori e non é possibile indicare quale tra i vari modelli sia realtemente il migliore. Per noi però potrebbe essere importante incominciare a scegliere un cellulare sequendo questi criteri di valutazione e poi in base al prezzo di vendita o alle caratteristiche tecniche. Al momento non esistono ancora studi ufficiali che dimostrano la nocività delle radiazioni dei telefoni cellulari o degli apparati WiFi sull'uomo. Non é quindi possibile sapere quali siano realtmente gli effetti che questi apparati hanno sul nostro fisico. Sicuramente, visto i guadagni che se ne ricavano da questo ricco mercato, le notizie in merito alla reale pericolosità sono molto filtrate o addirittura taciute da parte dei vari produttori. Chi di noi sarebbe infatti disposto ad acquistare ed utilizzare un oggetto che provoca l'insorgere di forme cancerogene?

mercoledì 11 giugno 2008

In partenza per Milano

Quest'oggi sono in partenza per Milano. Mi aspettano due giorni di fuoco, fino a venerdi. Dovrò migrare alcuni database Oracle alla release 10g, ma già so che sarò coinvolto in una serie interminabile di riunioni inutili e sfiancanti, inseme a tutto il personale SAP. Questi vivono per farsi le riunioni, ma a me non interessa proprio perdere tempo in chiacchiere inutili: ah, la dura vita del sistemista! Con queste prospettive non penso proprio di riuscire a trovare anche il tempo per aggiornare il Blog. Ho programmato il mio rientro per venerdi nel primo pomeriggio, in modo da essere pronto davanti al televisore per la prossima (e decisiva) partita della nostra nazionale di calcio contro la Romania. Non lamentatevi quindi se non pubblicherò nuovi post: ho la giustificazione firmata dai genitori!

lunedì 9 giugno 2008

Un esordio con il botto: 3 a 0

In 18 milioni davanti alla televisione e la nostra nazionale ci ha fatto fare la figura dei polli! Avete visto come ha giocato l'Olanda? Impressionante! Sono stati bravi loro o pessimi noi? La nostra difesa é stata completamente inesistente per tutta la partita. Questa sera l'Italia ha preso tre gol dall'Olanda nella partita di esordio dell'Europeo: per la prima volta nella sua storia; ha inoltre incassato, in una sola serata, più gol che in tutto il mondiale di Germania. Un primo tempo disastroso anche se giocato meglio nella ripresa. Van Der Saar ha seguito la partita comodamente seduto a margine della sua porta e, dopo 30 anni, gli "orange" portano (finalmente!) a casa il risultato pieno contro la nostra nazionale... e "consumano" una vendetta attesa per ben 8 anni, dopo l'eliminazione in semifinale negli europei del 2000, ad Amsterdam. E chi si presenta in Olanda per le vacanze estive?!? Ora cambio subito itinerario e me ne resto in Germania, almeno li é ancora vivo il ricordo della vittoria per 2 a 0 contro i crucchi!

La filosofia degli utenti Apple

Da diversi mesi posseggo felicemente un bel PowerBook Apple che uso con costanza, spesso anche per il mio lavoro. E' una filosofia differenta da quella Microsoft e devo ammettere che sono molto soddisfatto di questo modo di lavorare anche perché mi ritrovo spesso ad interagire con ambienti Unix/Aix e non riscontro mai problemi di nessun tipo. Quello che però mi preme segnalarvi é un sito. Più che il sito stesso, quello che mi ha colpito é un post in particolare. Infatti vengono presentate le migliori 20 postazioni di lavoro in ambiente MAC! Pazzesco: la gente é proprio matta! Ma quanto guadagnano da poter investire così tanti soldi da investire in workstation e monitor?!? In Italia, nel settore informatico, é già abbastanza difficile arrivare a guadagnare 2.000 euro netti! E poi... con i tempi che girano oggi!!! Io il link ve lo segnalo. Le riflessioni fatele voi!

domenica 8 giugno 2008

Microsoft sconsiglia Safari!!!

A leggere questa notizia sul web mi é proprio venuto da ridere! Mi sembra proprio la classica scena in cui il bue che dice all'asino: cornuto! Da non crederci. Infatti la Microsoft afferma che l'utilizzo del browser Safari sulle propri piattaforme Windows Vista o Windows XP possa esporre ad un elevato numero di malware la propria workstation. Sembra che il problema sia legato alla modalità con cui il Safari scarica certi tipi di file, ossia senza chiedere conferma all'utente e al modo in cui Windows gestisce i documenti sul desktop. La combinazione di questi due metodi é potenzialmente pericolosa. Anche se, al momento, non si registrano ancora attacchi di questo tipo, Microsoft si é detta impegnata nel trovare una soluzione a questo problema. Ma era proprio necessario il porting di questo browser in ambiente Microsoft? E' un browser veramente ben fatto in ambiente Mac. ma non ho avuto proprio il coraggio di provarlo in un ambiente di lavoro differente e sono sicuro che la paura di perdere quote di mercato con il proprio browser (Internet Explorer) spinga Microsoft a screditare quanto prima i propri avversari, spingendo gli utenti meno esperti verso i propri prodotti.

Animazioni 3D con l' open-source

Da grande appassionato di grafica voglio segnalarvi un programma open-source molto interessante: Blender, arrivato alla release 2.46. Blender è un software per la creazione di molteplici contenuti 3D. Può essere utilizzato per la modellazione, l'animazione, il rendering, la post-produzione video e la realizzazione di interi videogiochi 3D. Blender, nell'ambito della grafica e dell'animazione 3D, è un software multi-piattaforma paragonabile a programmi commerciali dal costo di migliaia di euro ma, a differenza di questi, é completamente gratuito: open source! Che bella parola! Per mostrare al mondo le incredibili potenzialità di questo importante software, la stessa Foundation alla base di Blender ha deciso di finanziare e produrre un simpatico cortometraggio, della durata di circa 10 minuti, realizzato completamente con programmi 100% open source. Big Buck Bunny, questo il titolo dell’animazione, è già disponibile per il download dal sito ufficiale ed è reperibile in numerosi formati (MP4, H.264, OGG, MSMP4) e tre diverse risoluzioni (1920×1080, 1280×720 e 854×480). Visto che mi trovo, vi segnalo anche The Gimp, altro software free giunto alla release 2.4.6

sabato 7 giugno 2008

Incomincia Euro2008: forza Italia!

Quest'oggi incominciano ufficialmente gli europei di calcio in Austria e Svizzera. Non mi piace parlare di calcio, perché é un mondo veramente schifoso in cui si é perso veramente il senso dello sport. Ormai ho abbandonato la visione di questo sport in televisione, anche se ogni tanto mi diverto a seguire il "Processo di Biscardi" (piccoli spezzoni!) perché fa veramente ridere. Ma si possono passare ore intere a parlare di 22 persone che corrono dietro ad un pallone?!? Certo, lo spettacolo é bello, ma continuare a parlarne per ore non ha proprio senso! Lasciamo perdere queste elugubrazioni mentali e pensiamo alla nostra nazionale di calcio. Quando gioca in grandi competizioni é veramente l'unico momento in cui mi riavvicino a questo sport. Marcello Lippi non era proprio una persona simpatica ma Roberto Donadoni é veramente un "signore". Da buon tifoso milanista non posso che essere anche suo tifoso. Certo, ha avuto la sfortuna di capitare alla guida della nazionale dopo la vittoria della coppa del mondo, ed ogni sua decisione é sempre stata passata al microscopio, anche perché in Italia ci sono almeno 30 milioni di allenatori, ed ognuno gestirebbe la nazionale secondo le proprie idee! Questi sono i primi tre appuntamenti della nostra nazionale di calcio:
  • OLANDA - Lunedi 9 giugno, ore 20.45
  • ROMANIA - Venerdi 13 giugno, ore 18.00
  • FRANCIA - Martedi 17 giugno, ore 20,45

Faccio allora il mio "in-bocca-al-lupo" al mister e speriamo di arrivare lontani!

Attenti alle stampanti di rete!

Vi é mai capitato di pensare che la vostra stampante un giorno potesse prendere vita e trasformarsi in un hacker, scaricando illegalmente software e musica? Io non l'avrei mai pensato... leggete allora quanto riportato di seguito! Uno studio dal titolo “Challenges and Directions for Monitoring P2P File Sharing Networks” spiega le tecniche e i metodi utilizzati per raccogliere gli indirizzi IP di chi scarica dalla rete. Questo documento dimostra che i sistemi di monitoraggio contro la pirateria sono semplici e per niente attendibili. Lo scorso anno si scoprì con quale facilità le associazioni come la RIAA e la MPAA riuscivano a tenere traccia degli indirizzi IP degli utenti che utilizzavano software P2P, per la condivisione di file. Ulteriori studi e ricerce effettuati presso l’Università di Washington confermano la debolezza di questo sistema di monitoraggio. La cosa più strana é che la scoperta è stata fatta grazie ad una stampante in rete che ha ricevuto centinaia di notifiche di infrazione (!!!) . Nel mese di agosto del 2007 sono stati raccolti i dati per uno studio delle attività su BitTorrent. Durante l’esperimento, il team di ricerca ha ricevuto oltre 200 denunce DMCA, senza nessuna violazione del copyright. Un anno dopo si é deciso di ripetere la prova, collegando una stampante alla propria rete connessa al P2P. La sorpresa é legata al fatto che questa volta le denuncie sono aumente del 40%! Ripeto: del 40!!! Lo studio si è concentrato anche sulle tecniche di raccolta dati come i logger, per contrastare l’attività del P2P. Il risultato è che, nonostante l’uso delle blocklists, su 17 potenziali IP “spia” solo 10 erano presenti nella lista. In sinstesi, il documento afferma che potenzialmente ogni utente di Internet è a rischio di spionaggio. L’ultimo paragrafo del documento è un po’ preoccupante perchè dice che le blocklist, un metodno comune utilizzato dalla maggior parte degli utenti del P2P, sono del tutto inefficaci e forniscono solo una copertura limitata. Mi chiedo proprio come faranno a sostenere le proprie battaglie contro gli utenti nei tribunali di tutto il mondo visto che i loro metodi di rilevamento sono risultati così inattendibili!

L'iPhone arriva in Italia

Ancora pochi giorni e l'iphone sarà presente (almeno ufficialmente!) anche in Italia. Lunedi 9 giugno verrà infatti dato l'annuncio ufficiale da parte di Tim, che ne indicherà la data di vendita. Certo, non che sia difficile comprarlo su "canali alternativi" qui in Italia; basta infatti cercare gli annunci su Ebay o, almeno a Roma, anche sul giornale PortaPortese, per scoprire che il cellulare é già molto venduto. Una piccola modifica software e la versione americana può essere sbloccata e resa pronta all'uso anche con le nostre SIM. Il prezzo di vendita al pubblico, tanto del telefono quanto dei contratti abbinati, non è stato reso noto. Ma è probabile che non si vedranno in Italia gli sconti visti e annunciati negli altri paesi europei: nel nostro paese, infatti, la legislazione riguardante le politiche di blocco operatore è maggiormente restrittiva, limitando il SIM-Lock a soli 9 mesi di contratto (per quanto riguarda i dispositivi in vendita, il “comodato d’uso” non rientra in tutto ciò”).

Gli evasori segnalati on-line

La rivoluzione tecnologica colpisce una delle peggiori abitudini degli italiani, svicolare sulle tasse, in particolare quando si tratta di rilasciare scontrini e fatture. Ci prova evasori.info, un sito Internet che permette anonimamente di segnalare quei comportamenti che creano un danno all'erario e a tutti quelli che le tasse le pagano, per convinzione o solo perché impossibilitati a eluderle. Per fare una segnalazione basta riempire un breve modulo, online o attraverso il telefonino, e fornire una serie di coordinate: la città, l'ammontare dell'evasione, il tipo di attività o esercizio commerciale e anche il tipo di transazione. Oltre all'anonimato del denunciante si assicura anche quello dell'evasore.

mercoledì 4 giugno 2008

4 giugno: il primo volo mongolfiera

Oggi si festeggia in tutto il mondo il primo volo umano in aerostato: la mongolfiera! La sua storia risale a tempi lontani, quando in Cina vennero gonfiati e fatti volare i primi palloni, ma per quanto riguarda il trasporto umano dobbiamo arrivare nel 1783, quando i Fratelli Montgolfier riuscirono a far sollevare il primo pallone utilizzando aria riscaldata. E' inutile dire che parlare oggi di trasporto in mongolfiera può essere banale, perché le distanze da percorrere sono molto lunghe ed un mezzo lento come questo non può che passare in secondo piano; noi tutti siamo però abituati ad associare questo mezzo ad una romantica giornata e non certo ad un lungo viaggio. Lasciamo quindi che il ricordo sia tale, augurando alla mongolfiera ancora tanti illustri anniversari!

Biglietti da visita interattivi

Vi segnalo un sito che potrebbe tornarvi utile e che, nei migliori degli auspici, potrebbe aiutarci un pò a ridurre un pò il numero degli alberi che ogni giorno vengono abbattuti per stampare biglietti da visita. Non può essere pratico un biglietto da visita virtuale? È la sfida di Retaggr, un servizio Web che permette di creare business card multidimensionali da condividere o inserire nel proprio sito o blog. Nei biglietti da visita Retaggr, infatti, è possibile (oltre a tutte le classiche informazioni personali) far apparire in automatico gli ultimi messaggi di Twitter, link a siti o profili di social network, mostrare le proprie attività online, aggiungere Web-widgets o link a contatti diretti per i più famosi servizi di messaggistica immediata. Biglietti da visita, dunque, non più statici, ma che si aggiornano in tempo reale con tutte le novità che ci riguardano e che possono essere inseriti (tramite un normalissimo link che dà luogo all’apertura di un popup) in qualsiasi nostro sito o anche come firma nei blog o nei forum su cui scriviamo commenti. Appena troverò un pò di tempo cercherò anch'io di inserirne uno nel blog!

Nuove regole per i viaggi negli USA

Quest'oggi, con grande piacere, ho scoperto che nuove (ed ulteriori) restrizioni saranno imposte per l'ingresso negli Stati Uniti. I viaggiatori a cui non è richiesto il visto per recarsi negli Stati Uniti dovranno infatti registrarsi sul sito internet del governo americano almeno tre giorni prima del loro arrivo e segnalare la loro partenza. E’ una nuova misura di sicurezza che dovrebbe essere applicata a partire dal 2009. La registrazione on-line partirà da gennaio e dovrebbe essere valida per due anni. I viaggiatori interessati dal provvedimento sono quelli originari dei 27 paesi da cui gli Stati Uniti non esigono il visto. Si tratta principalmente dei paesi dell’Europa occidentale, l’Australia, il Brunei, il Giappone, la Nuova Zelanda e Singapore. Altri otto paesi dovranno essere integrati in questo programma, tra cui la Repubblica Ceca, l’Ungheria e la Corea del Sud. Secondo il Financial Times le nuove restrizioni all'ingresso negli Usa sono dovute ad un aumento delle misure di sicurezza antiterrorismo. In particolare si vuole evitare che terroristi in possesso di nazionalità europea possano entrare negli Usa. Per questo motivo si sta pensando anche a una ulteriore misura, quella di richiedere la registrazione delle impronte digitali anche a tutti quelli che lasciano il terriotorio degli Stati Uniti, per essere certi che chi è entrato non sia ancora negli Usa sotto una falsa identità. Diventerà veramente un calvario organizzare un viaggio negli "states", tra lunghe file all'immigrazione, impronte digitali e verifiche sull'identità... con l'illusione di sentirci più sicuri!

Max Mosley resta alla guida della FIA

Il presidente della Fia (la famosa Federazione Internazionale dell'Automobilismo) Max Mosley, nonostante il festino sexy con qualche lieve connotazione nazista in cui fu immortalato un mesetto fa, è stato confermato al suo posto dall’assemblea generale, nonostante i voti contrari espressi dal patron della Formula Uno, Bernie Ecclestone, e da tutti i team automobilistici. Insomma, farsi “punire” da signorine in divisa da SS, sembra non aver minato minimamente la credibilità di un personaggio di tale calibro, poiché si ritiene che sia una povera vittima incastrata ad arte, forse in seguito allo scandalo Ferrari McLaren. Giova ricordare che a differenza di Mosley, il marito di una delle signorine in questione, agente segreto del servizio M6 britannico, non appena riconosciuta la moglie nelle foto ha fatto le valigie e lasciato il suo lavoro. Lui.

martedì 3 giugno 2008

Tiriamo le uova a Ballmer!

Qualche simpaticone, memore di quanto accaduto qualche giorno fa a Steve Ballmer, ha deciso di produrre un simpatico giochino. Il gioco si chiama Egg attack e consiste nel tirare quante più uova possibile al CEO di Microsoft, nella vana speranza di riavere i soldi indietro per aver acquistato un suo sistema operativo. Una variante al gioco permette anche di impersonare l'antipaticissimo CEO e cercare di evitare una bella frittata sulla sua faccia... anche se é molto più gustoso riuscire a "conciare per le feste" il nostro eroe. La guerra infinita tra Microsoft ed Apple scrive un nuovo capitolo.

lunedì 2 giugno 2008

Il 2 giugno: festa della Repubblica

Oggi in Italia festeggiamo la festa dell Repubblica. Una festa istituita su impulso del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Leggendo i vari articoli sui giornali si scopre che non molti di noi sanno esattamente a cosa si riferisce questa festività, ma ringrazieranno sentitamente il Presidente per l'istituzione di un giorno di festa in più! Tale festività fa riferimento al "Referendum Istituzionale indetto a suffragio universale" tra il 2 ed il 3 giugno 1946, con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo dare al paese (la monarchia o la repubblica) dopo la caduta del fascismo. La festa del 2 giugno viene quindi indicata come la data della nascita della "Repubblica italiana". Per maggiori informazioni potete visitare Wikipedia al seguente link.

Una veloce panoramica su Windows7

Rispettando perfettamente la par-condicio, dopo aver parlato di Linux, pubblico questo post per tratta delle nuove funzionalità di Windows7. Da diverse settimane circolano su internet video che mostrano alcune delle funzionalità integrate nel nuovo sistema Microsoft che sarà rilasciato a partire dal 2010. Anche per questa nuova versione del sistema operativo Windows sembra che la Microsoft si sia "liberamente ispirata " ai sistemi Apple, così come ha fatto in precedenza per Windows Vista. Anche questa nuovo sistema operativo sarà disponibile nelle versioni a 32 e 64 bit, mentre la versione server sarà disponibile esclusivamente a 64 bit. Con molta probabilità windows7 sarà sviluppato con tecnologia .NET abbandolando la vecchia versione shell (con il menù "start", introdotto a partire dalla versione rilasciata nel 1995) per puntare su nuove soluzioni più innovative. A dire il vero mi viene nuovamente da pensare ad una replica delle funzionalità Mac OsX, così come é già successo per Windows Vista. Sembra anche che verrà introdotto un nuovo file systema (il WinFS, già provato in Windows Vista ma abbandonato per problemi legati al suo team di sviluppo). Anche il kernel non mostrerà grosse novità, rimanendo semplicemente un'evoluzione di quello dei sistemi operativi precedenti, probabilmente in ragione di una maggiore semplicità di sviluppo. La novità più interessante é invece legata alla tecnologia touch-screen. Sarà questa un' evoluzione della tecnologia Microsoft Surface che consentirà di posizionare oggetti, immagini e video solo grazie al tocco di una o più dita ma anche questa é una tecnologia sviluppata da Apple ed integrata con grande successo in alcuni dei suoi nuovi prodotti. Un'altra novità interessante é quella legata alla possibilità di utilizzare in maniera indipendente ciascuna scheda grafica/video presente sul proprio desktop, anche di produttori differenti. Certo, leggendo le varie recensioni ed i "rumors" della rete in merito alle nuove funzionalità di questo sistema operativo, il mio entusiasmo non é proprio alle stella. Sono comunque sicuro che l'integrazione delle nuove funzionalità legate al touch-screen (per quanto inutili) spingeranno in alto le vendite di questo nuovo sistema operativo ma, visto però che gran parte delle idee brillanti sono ispirate direttamente da prodotti di terze parti (ad esempio Apple), perché non comprarsi subito un bel MAC e cambiare la propria filosofia di lavoro?!?

RedHat "Open source day" a Roma

La mia breve vacanza é terminata e, purtroppo, il tempo non é stato dei migliori; anche se la pioggia non si é vista, sembrava quasi di essere a settembre per l'aria fresca sulla spiaggia. Quest'oggi vi segnalo un'iniziativa molto interessante per quanto riguarda il software open source. Infatti RedHat (una delle mie distribuzioni linux preferite) ha organizzato una giornata dedicata al software libero, annunciando per prossimo il 10 Giugno il suo primo Open Source Day. L’incontro si terrà presso l’Hotel Villa Pamphili di Roma ed avrà inizio alle ore 09.30. La partecipazione è gratuita ma è obbligatorio effettuare la registrazione utilizzando il modulo presente in questo link.